Come creare un braccialetto di Violetta

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Spesso la moda fa apprezzare e desiderare oggetti che rappresentano le star del momento. Una delle più seguita negli ultimi anni è: Violetta. Infatti, sia le bambine che le teen-ager la conoscono senza alcun dubbio. Dal momento in cui viene lanciato il personaggio famoso, inizia la ricerca dell'accessorio che la ricorda. Quindi a questo proposito si trova in vendita la qualunque cosa che la riguarda. Dalle borse, cosmetici, vestiario e perfino collane e braccialetti con la sua figura sono ricercatissimi. Ma volendo per risparmiare gli accessori come i braccialetti si possono riprodurre da se. Vediamo, quindi, come procedere per creare un braccialetto che la richiami. Per fare questa versione, in particolare, useremo una particolare pasta sintetica, ovvero il fimo. Nella seguente guida vi spiego come creare un braccialetto di Violetta.

29

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Fimo fucsia (o rosa)
  • Fimo liquido
  • Lucido per fimo
  • Ganci a vite
  • Anellini argentati
  • Pinze
  • Matterello
  • Catenella fucsia
  • Moschettone per chiusura bracciale
  • Un ciondolo colorato a forma di farfalla
  • Un ciondolo colorato a forma di fiore
  • Un ciondolo colorato a forma di cuore
  • Un ciondolo colorato a forma di stella
39

Prima di iniziare a creare il braccialetto di Violetta, accertiamoci, innanzitutto, di essere in possesso di tutto l'occorrente. Posizioniamo, quindi, il materiale necessario su un piano di lavoro che avremo, preventivamente, protetto con alcuni fogli di giornale (o cartoncino) per evitare danni al tavolo sottostante. Laviamoci accuratamente le mani ed asciughiamole. Eviteremo, in questo modo, di macchiare il fimo che andremo a lavorare.
Prendiamo il fimo fucsia (o rosa, basta che sia un colore molto femminile).

49

Iniziamo preparando il fimo che servirà per creare il braccialetto di Violetta. Quindi, lavoriamo il pezzo di fimo nelle mani. Più effettueremo quest'operazione, più il fimo stesso diverrà malleabile e, quindi, facilmente modellabile. Stendiamolo sul nostro piano da lavoro, utilizzando dapprima il palmo della mano per appiattirlo, e successivamente il matterello da cucina per renderne pari la superficie. Lo spessore che dobbiamo raggiungere deve essere di circa mezzo centimetro. Utilizziamo una formina circolare del diametro di 2 cm circa e ritagliamo un cerchio dal fimo appena lavorato. Stacchiamolo dal resto della pasta.

59

Guarda il video

Continua la lettura
69

Prendiamo un gancio a vite e, facendo molta attenzione, inseriamolo all'interno del bordo laterale del nostro cerchio. Ci servirà per appendere il nostro ciondolo al braccialetto di Violetta. Facciamo cuocere, quindi, il ciondolo in forno già caldo a una temperatura di 100°C per pochi minuti. Dopodiché in andremo a proseguire la cottura. Naturalmente, dopo aver applicato l'immagine di Violetta scelta. Trascorso il tempo di cottura facciamo raffreddare fuori dal forno. Manteniamo, però, il forno acceso, e portiamolo a circa 90°C. Nel frattempo, stampiamo l'immagine di Violetta che abbiamo scelto per il nostro bracciale. Utilizzando un qualsiasi editor di immagini, diamo una forma rotonda, del diametro di poco inferiore a 2 cm. Circa 1,5 cm andranno benissimo. In questo modo potremo lasciare un piccolo margine laterale che fungerà da cornice decorativa. Ritagliamo l'immagine di Violetta e poniamola, sottosopra, sul nostro piano da lavoro.

79

Prendiamo il fimo liquido, e spargiamone il retro. Non esageriamo nella quantità, in quanto il fimo liquido si livella da solo. In alternativa, aiutiamoci con una spatolina o con le dita. Posizioniamo, quindi, l'immagine sul ciondolo di Violetta e ricopriamo, nuovamente con un sottile strato di fimo liquido, facendo attenzione che lo stesso non sbordi lateralmente. Inforniamo il braccialetto nuovamente per circa 10-15 minuti. Sorvegliamo la cottura, perché se questa è eccessiva si formeranno antiestetiche bollicine d'aria sulla superficie.

89

Terminata la cottura, lucidiamolo e facciamo asciugare. Adesso possiamo assemblare il nostro braccialetto di Violetta. Prendiamo la catenella fucsia e tagliamola delle dimensioni adatte al polso. Poniamo, ad una delle estremità, il moschettone che ci servirà per chiudere il braccialetto di Violetta. Esattamente al centro, posizioniamo il ciondolo, utilizzando i classici anellini che andremo ad applicare con l'aiuto delle pinze. Allo stesso modo, ad egual distanza uno dall'altro, applichiamo i 4 ciondoli decorativi (possibilmente colorati). Ecco come creare un braccialetto di Violetta.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I ciondoli che accompagneranno quello di Violetta non devono per forzza avere queste forme o questi colori. La scelta è altamente soggettiva anche se è sempre meglio optare per ciondoli o perline colorate, dato il soggetto del nostro bracciale e il "pubblico" cui esso è rivolto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come usare il fimo liquido

Il fimo è una pasta modellabile utile per la creazione di piccoli oggetti. Gli amanti di questo materiale avranno sicuramente sentito parlare anche del fimo ...
Giardinaggio

Come coltivare la violetta

Coltivare le violette selvatiche è un'operazione molto semplice in quanto sono i fiori a prendersi cura di loro stessi. Nascono, crescono e si moltiplicano ...
Bricolage

Come creare un portapenne in fimo

Il fimo è una pasta polimerica (derivata dal petrolio), modellabile (morbida, tale da essere lavorata per ottenere varie forme) e termoindurente (affinché indurisca è necessario ...
Altri Hobby

5 modi per realizzare un bracciale

I braccialetti sono uno tra gli accessori più amati, da donne, ragazze, ragazzi, uomini e piacciono tanto anche ai bambini. Ora la moda vuole che ...
Cucito

Come realizzare un costume da Violetta

Con l'avvicinarsi del carnevale si iniziano a cercare i costumi con cui vestire i nostri bambini. Generalmente i costumi più ricercati sono quelli dei ...
Altri Hobby

Come realizzare dei dolcetti di fimo

ll fimo è una particolare pasta sintetica e termoindurente che può essere lavorata e utilizza per la creazione di numerosi oggetti, ad esempio collane, bracciali ...
Materiali e Attrezzi

Come lavorare il fimo liquido

Nell'hobbistica del fai da te, il fimo liquido riveste un ruolo importante: sin dalla prima commercializzazione del prodotto; le creative hanno intuito di poter ...
Bricolage

Come fare la panna finta, per dolcetti in fimo

Sei un'amante dell'handmade, cioè del lavoro artigianale? Lavori il fimo e non sai come realizzare l'effetto panna? Per evitare di adoperare il ...
Altri Hobby

Come creare una margherita in fimo

Ultimamente si sta facendo strada un nuovo materiale usato per decorazioni, orecchini, braccialetti ed altro tipo di gioiellini: il fimo.
La lavorazione del fimo è ...
Bricolage

Come realizzare dei ciondoli a biscotto usando il fimo

Il fimo lo conosciamo un po tutti e sappiamo che è una pasta modellabile con cui si possono creare davvero tantissime cose, dalle più semplici ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.