Come creare un porta fedi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per una qualunque coppia di partners, la ricorrenza più bella della loro vita sentimentale, oltre alla nascita di un figlio o di una figlia, è senza dubbio il giorno del loro matrimonio. Quando giunge questo tanto atteso momento e, tra le moltissime cose da fare e scegliere, non trovate il "porta fede" adatto ai vostri gusti, per quale motivo non provate a realizzarne uno personalizzato, magari con le vostre iniziali del nome! Non disperate, perché non è così difficile come sembra e, infatti, seguendo i vari passaggi che vi descriverà la seguente breve guida, in pochissimo tempo capirete come creare un porta fedi con le vostre mani. Vediamo insieme come procedere.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 1 rettangolo di tessuto bianco o avorio di "cm 30x30" (sul quale avrai già ricamato le iniziali)
  • 1 altro rettangolo di tessuto bianco o avorio di cotone e di "cm 30x30"
  • "2.5 m" di pizzo sangallo, alto "4 cm"
  • Ovatta per imbottire
  • 2 nastrini di raso o velluto di "20 cm"
  • Matita o penna
  • Ago
  • Filo (bianco o avorio)
37

Come prima cosa è necessario disegnare, su un foglio di carta abbastanza resistente, che rappresenta la "cartamodello", la sagoma di un cerchio o di un rettangolo a vostro piacimento. Ritagliate poi quest'ultima affinché tale figura geometrica riesca a contenere il vostro "ricamo", lasciando un margine di almeno due centimetri. Fissate il disegno appena effettuato su un rettangolo di tessuto bianco o avorio ricamato di cm 30x30 e fermatelo mediante l'applicazione degli spilli, facendo attenzione che il ricamo sia al centro della cartamodello.

47

Fissate, allo stesso modo, il foglio di carta rotondo o rettangolare su un altro tessuto bianco o avorio di cotone della stessa misura, per ottenere il dietro del vostro cuscino porta fedi. Successivamente bisogna ritagliare il tessuto ricamato e quello di cotone, così da ottenere due cerchi o rettangoli uguali. Sulla parte anteriore del cuscino imbastite due metri e mezzo del pizzo sangallo alto quattro centimetri, precedentemente arricciato lungo tutta la circonferenza del tessuto ricamato, rivolgendolo verso l'interno. A questo punto chiudete il pizzo sangallo in fondo, unendo i lati corti ai punti nascosti.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Infine occorre sovrapporre il tessuto di cotone a quello già ricamato e completo di pizzo. Cuciteli lungo il loro contorno lasciando, però, una apertura di circa cinque centimetri, che dovrà essere impiegata per risvoltare il proprio lavoro e per introdurre l'imbottitura di "ovatta". Inserita quest'ultima, è possibile finalmente completare la semplice opera in realizzazione mediante piccoli punti nascosti e cucendo, vicino alle lettere corrispondenti alle iniziali del vostro nome, i due "nastrini" di raso o di velluto di venti centimetri ciascuno, ai quali potranno essere legate le vostre fedi nuziali.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete anche realizzare un disegno: tutto sta nella vostra dimestichezza con il ricamo.
  • Per parte anteriore del cuscino (scritto nel "passo 2") si intende il davanti del tessuto ricamato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come acquistare un tessuto ricamato di qualità

L'attività artigianale mediante la quale, tramite l'utilizzo di tessuti disegnati secondo svariate fantasie, sui quali vengono operati degli appositi punti con ago e ...
Cucito

Come realizzare un cuscino porta fedi

Le fede nuziali vengono generalmente presentate agli sposi su un grazioso cuscino. Tuttavia, anziché acquistarlo, è possibile realizzarlo utilizzando della stoffa pregiata, aggiungendo qualche elegante ...
Altri Hobby

5 portafedi fai da te

Il matrimonio, si sa, è uno degli eventi più importanti ed emozionanti delle nostre vite. Tutte le donne lo hanno immaginato almeno una volta, è ...
Cucito

Come realizzare bomboniere a punto croce

Che bello realizzare con le proprie mani piccoli oggetti per festeggiare e ricordare i momenti più importanti della propria vita! Di solito, in occasione di ...
Cucito

Come realizzare un cuscino ricamato

Il ricamo è un'arte che va sempre più scomparendo, in quanto sono ormai poche le ricamatrici che per passione o per lavoro continuano a ...
Cucito

Come realizzare un lenzuolo col pizzo

Senza dubbio, ci sarà capitato di aprire una vecchia cassapanca appartenente alla nostra nonna e, di avere avuto modo di visionare oltre alle camice da ...
Cucito

Confezionare un grazioso cuscino ricamato

Un cuscino ben ricamato è un elemento d'arredamento molto importante. Infatti sui divani e sedie, i cuscini fanno un effetto molto elegante. L'importante ...
Cucito

Come realizzare shorts in pizzo di sangallo

Il pizzo di Sangallo rappresenta un capo d'abbigliamento di cotone abbastanza prezioso ed estremamente pregiato è quello classico fiorentino: essendo costituito di parti traforate ...
Cucito

Come realizzare un porta aghi

Avete aghi e spilli messi alla rinfusa dentro ad una scatolina? Avete un cassetto per gli accessori da cucito, ma non trovate mai quello che ...
Cucito

Come Realizzare Un Portafedi A Quadrifoglio

Il portafedi è un accessorio indispensabile in occasione di un matrimonio. È possibile acquistarlo in negozio, scegliendo tra i vari modelli proposti, o in alternativa ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.