Come creare un pupazzo di cartapesta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ogni volta che vogliamo acquistare un giocattolo da regalare ai nostri figli o ai nostri nipoti, generalmente, ci rechiamo presso dei negozi di giocattoli, in modo da scegliere quello che più possa piacere al bambino. Tuttavia non sempre riusciamo a trovare il gioco che desideravamo oppure il suo costo risulta essere troppo elevato. In questi casi, potremo provare a realizzare tutti i giocattoli che più ci piacciono con le nostre mani, in modo da personalizzarli e renderli sempre unici. Per fare ciò, sopratutto se non abbiamo molta dimestichezza con il mondo del fai da te, potremo provare a cercare su internet una guida che ci insegni a costruire correttamente il gioco che vogliamo regalare. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a creare un bellissimo pupazzo di cartapesta.

27

Occorrente

  • Acqua
  • Circa 5 fogli di giornale
  • Colla vinilica
  • Spiedini e stuzzicadenti
  • Colori a tempera
  • Pennelli
37

La prima cosa che bisogna fare, è procurarsi tutto il materiale necessario, ovvero: carta vecchia (scottex, giornali, carta da parati, ecc), colla vinilica, spiedini, nastro adesivo, pennelli e colori a tempera. Dopo aver organizzato tutto l'occorrente, potremo iniziare il nostro lavoro. Il primo passo è sminuzzare la carta ricavandone brandelli di piccole dimensioni. Per un pupazzo di medie dimensioni sono necessari circa sette o otto fogli di carta.

47

Adesso prendiamo una bacinella di plastica e versiamoci circa un litro d'acqua tiepida, cinque cucchiai di colla vinilica e, ovviamente, i ritagli precedentemente ottenuti. La miscela va fatta riposare per circa 30 minuti in modo che la carta si impregni per bene di colla. Nel frattempo, occorrerà costruire lo "scheletro" del pupazzo sul quale andremo successivamente ad applicare la cartapesta.

Continua la lettura
57

Per realizzare lo scheletro, sono necessari tre spiedini (come quelli che si utilizzano per la salsiccia). Disponiamone due a croce che fungeranno da tronco e braccia, e spezziamo il terzo in due parti uguali da attaccare con del nastro adesivo sull'estremità in basso per realizzare le gambe. Ricordiamoci che col peso della carta pesta, la struttura potrebbe cedere, quindi rinforziamola con il nastro adesivo.

67

Ritorniamo adesso alla miscela, prendiamo dei piccoli pugnetti di cartapesta dalla bacinella, strizziamoli energicamente ed iniziamo ad apporli sulla struttura. Dovremo infilare dei piccoli ammassi di cartapesta a forma di parallelepipedo nel tronco, nelle braccia e nelle gambe. Per realizzare la testa, invece, bisognerà infilzare nell'estremità superiore dello stecchino-tronco, una piccola palla di cartapesta. Una volta realizzata la base, potremo aggiungere i vari dettagli, cioè il naso, gli occhi, le labbra, aiutandoci sempre con pezzi di stuzzicadenti.

77

Infine non ci resta altro da fare che dipingere il nostro pupazzo. Per farlo potremo utilizzare i colori a tempera, o al naturale, o diluiti con acqua. Utilizziamo due pennelli di misure diverse: uno piccolo per i particolari della testa, e uno più grande per il corpo. A questo punto aspettiamo che la pittura sia perfettamente asciutta prima di poterci iniziare a giocare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

10 idee originali per riutilizzare i bicchieri di plastica

Se siete persone dotate di grande creatività, può essere un'ottima idea cimentarsi nella creazione di fantastici oggetti per decorare la nostra casa o per far divertire i bambini riutilizzando semplici bicchieri di plastica. Anche se si tratta di un...
Bricolage

Come fare un cuore di cartapesta per San Valentino

Per la festa di San Valentino potete fare un cuore utilizzando la cartapesta, che grazie al tempo di asciugatura abbastanza lungo, vi consente di ottenere dei buoni risultati, e con la possibilità di renderlo tridimensionale e dalla forma perfetta. Il...
Bricolage

Come fare una lampada di cartapesta a forma di castello

La cartapesta è un materiale progettato per essere estremamente versatile, con cui è possibile farne utilizzi. Questa guida ti mostrerà come preparare una simpatica e originale lampada di cartapesta a forma di castello, utile da tenere come un vero...
Altri Hobby

Come realizzare un anello con la cartapesta

L'arte della gioielleria, da sempre ci propone manufatti con metalli preziosi, anche se negli ultimi anni, si è badato molto di più all'aspetto esteriore dell'oggetto che al valore intrinseco di oro, argento o platino. Un esempio è la fetta di popolarità...
Bricolage

Realizzare una fruttiera in cartapesta e gesso bianco

In questa bella guida che stiamo per proporre, vogliamo presentare un altro lavoretto fai da te, da utilizzare per dar vita a qualcosa di unico, nel proprio appartamento. Nello specifico cercheremo d'imparare come poter realizzare una fruttiera, che sia...
Altri Hobby

Come lavorare la cartapesta per bambini

Realizzare la cartapesta è un lavoro piuttosto semplice che non richiede particolari conoscenze tecniche: bastano un poco di manualità e tanta fantasia. Con essa si possono creare tanti oggetti eco friendly per decorare la casa, se poi sono colorati...
Materiali e Attrezzi

Consigli per rinnovare la cartapesta

La cartapesta è un materiale povero ottenuto riciclando comune carta di giornale opportunamente lavorata in acqua e colla vinilica. Con la carta pesta si possono realizzare i carri allegorici di carnevale, piccoli oggetti per la casa, vassoi, maschere,...
Bricolage

Come costruire una bambola di cartapesta

Le bambole rappresentano il più tradizionale dei giocattoli per quanto riguarda le bambine. In commercio oggi se ne possono trovare di diverse grandezze, materiali e colori: la plastica, la stoffa e la porcellana sono i materiali più utilizzati per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.