Come creare uno shampoo secco

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Vi sarà sicuramente capitato, almeno una volta nella vita, di dover uscire di corsa e di non avere tempo per lavare i vostri capelli.  Sicuramente sarete andate un po' in crisi e vi sarete arrampicate sugli specchi, sottovalutando l'esistenza di un valido aiuto: lo shampoo secco.
Lo shampoo secco è una valida alternativa al classico shampoo, ed è proprio di questo che vi parlerò in questa guida: come creare uno shampoo secco.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Farina 00
  • Farina di riso (di ceci, di mais)
  • Amido di patate (o di mais)
  • Oli essenziali (vaniglia, lavanda, ecc)
  • Barattolo per conserve
  • Flaconcino spray riciclato
36

Ma cos'è lo shampoo secco? Lo shampoo secco è una valida alternativa al classico shampoo, che potrebbe esservi utile tutte quelle volte in cui non avrete tempo per dedicarvi al classico shampoo.
Ma esso è un valido aiuto anche nel caso in cui abbiate dei capelli particolarmente grassi, dato che le sostanze contenute nello shampoo a secco tendono a creare un ambiente "secco" per la cute.
Lo shampoo secco è reperibile in tutti i negozi di accessori per capelli/parrucchieri, e anche negozi meno specializzati, ma ha dei lati negativi: esso è ricco di agenti chimici che, alla lunga, seccano i capelli.  Per questo motivo potrebbe esservi utile crearne uno a casa, con prodotti naturali, che salvaguardino i capelli.

46

Lo shampoo secco è composto da un insieme di polveri che, come detto prima, creano un ambiente secco per il capello.  Per crearne uno non dovrete far altro che recuperare queste polveri.
E come potreste fare? Andando nella vostra dispensa (o al supermercato, qualora vi manchi qualche ingrediente).  Cominciate con il prendere una ciotola e versateci dentro della farina 00, la farina di riso (di mais o ceci) un po' di amido di patate (anche quello di mais va benissimo), e degli oli essenziali (quello alla vaniglia, o alla lavanda, ecc) a vostro piacimento.  Quando tutti gli ingredienti saranno nella ciotola prendete un cucchiaio e cominciate ad amalgamare il composto.
Amalgamate per bene tutti gli ingredienti fino a quando le gocce di olio essenziale non si saranno mescolate completamente con tutte le polveri.

Continua la lettura
56

Adesso non dovrete far altro che conservare il composto in un barattolo di vetro, e chiuderlo ermeticamente.  Se vi sarà possibile potreste conservare il composto anche in una bottiglia spray riciclata, in modo da semplificarvi l'utilizzo.  La scadenza del composto è pari a quella degli ingredienti adoperati, e l'utilizzo vi sarà semplice: spruzzate, oppure intingete le mani nel composto, e passatelo nei capelli, insistendo un po' sulla radice.  Infine spazzolate ed il gioco è fatto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Adoperatelo con cura, senza abusarne, in quanto secca la cute. Se ne sconsiglia l'uso a chi soffre di forfora.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come prevenire l'elettricità statica in casa

È ormai assodato che gli ambienti domestici e di lavoro, risentono notevolmente dell' inquinamento elettromagnetico dovuto al continuo utilizzo del computer, monitor, cellulari, tablet, ed ...
Bricolage

Come togliere la colla dai capelli

Svolgendo dei lavori di edilizia, o soltanto dei ritocchi fai da te, a volte può capitare che la colla finisca accidentalmente tra i capelli. Le ...
Bricolage

5 usi per la cenere di legna

Come tutti ben sanno, il XXI è il secolo dell'innovazione e della tecnologia, un trionfo di grandi e numerosi cambiamenti che trasformano radicalmente la ...
Bricolage

Come Riutilizzare I Pezzi Di Sapone Di Marsiglia

In tempi di crisi, riuscire a risparmiare del denaro è certamente un qualcosa di molto importante, proprio per questo è fondamentale riciclare materiali ed oggetti ...
Casa

Come lavare un abito di seta

Molto spesso si trova difficoltà quando si tratta di lavare capi particolarmente delicati: se non si fa attenzione alla differenza dei tessuti durante il lavaggio ...
Altri Hobby

Come fare da soli la lacca per capelli

Molte donne per mantenere la piega ai propri capelli, usano spesso la lacca. In commercio esistono diversi tipi secondo la qualità dei capelli, ma spesso ...
Bricolage

Come fare la smaltatura a vetro

La smaltatura a vetro o Cloisonné (dal francese "cloison" celletta) è la tecnica di lavorazione con lo smalto più antica; un esempio ci viene dato ...
Altri Hobby

Come realizzare dei portatovaglioli a forma di pupazzo di neve

Se siamo degli amanti dell'atmosfera natalizia e del riciclo degli oggetti, potremmo dar vita a delle deliziose creazioni. Basterà solo un po' di tempo ...
Casa

Come produrre ghiaccio secco

Il ghiaccio secco è probabilmente molto conosciuto grazie alle sue qualità sceniche. È infatti molto utilizzato nel mondo del cinema per realizzare un vapore, molto ...
Bricolage

Come Dipingere Con L'Ombretto La Carta Di Cellulosa

Avete mai pensato di riciclare i vecchi ombretti che non utilizzate più ed utilizzarli magari per dipingere su carta, no? In questa guida cercherò di ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.