Come cucire una gonna di cotone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'arrivo della bella stagione, non tutte le ragazze sono disposte ad indossare i pantaloni e per questo motivo decidono di optare per le gonne. È possibile, a tal proposito, riuscire a cucire una gonna di cotone per l'estate. Non è necessario essere una sarta, poiché anche chi è alle prime armi può ottenere un risultato soddisfacente. Con tanta buona volontà e qualche suggerimento saprete come cucire una gonna di cotone. Vediamo il procedimento da seguire.

26

Occorrente

  • Pezzo di stoffa 2mx2m
  • Cerniera
  • Macchina da cucire (opzionale)
  • Metro da sarta
  • Ago
  • Filo di cotone
  • Carta velina da sarta
  • Filo da imbastitura
  • Pennarello
36

Acquistate la stoffa

Scegliete innanzitutto la stoffa da utilizzare. Potete decidere di recuperare della vecchia stoffa da casa oppure acquistarla (il costo varia a seconda della qualità). Prima di iniziare decidete il modello della gonna e se desiderate applicare oppure no una chiusura. Nel caso in cui la preferiste dritta e senza pieghe vi servirà una cerniera, dei ganci o un semplice bottone. Con il metro misurate il punto vita (in questo modo deciderete se sarà a vita bassa o alta. Potete inoltre utilizzare una delle vostre gonne preferite, appoggiandola sulla carta velina e disegnando i bordi con l'aiuto di un pennarello.

46

Imbastite la gonna

È assolutamente importante che la gonna sia ben tesa nel momento in cui disegnate il modello. Sotto la carta ritagliata infilate la stoffa ripiegata in due, ottenendo ben due quadrati, e imbastitela. Procedete in seguito con il punto imbastitura, utilizzato nelle sartorie come cucitura provvisoria, lasciando uno spazio minimo di 1 cm al lato. Questo spazio lo utilizzerete nel caso in cui voleste inserire una cerniera/elestico/spacco. Assicuratevi di formare un angolo di 45 gradi. Una volta misurato il modello, se vi sembrerà perfetto, senza pieghe o arricciamenti, passate alla cucitura vera e propria. Fate attenzione a cucire il capo sempre al rovescio.

Continua la lettura
56

Passate a macchina la vostra creazione

Ricordate sempre che la cerniera, prima di essere inserita, va aperta e cucita lembo per lembo. Iniziate imbastendola e se il risultato sarà buono, cucitela in maniera permanente. Per un orlo ottimale dovete piegare la stoffa due volte per evitare sfilacciamenti. Lo spacco dritto è sicuramente il più semplice da realizzare. Bisogna fermarsi con la cucitura prima dell'orlo e, una volta scelta la lunghezza, rifinite i lembi con piccoli punti a mano. Per evitare strappi, è bene realizzare un punto orizzontale all'inizio dello spacco. Per inserire un'elastico in vita dovete tagliare la stoffa, calcolando circa 6 cm in più. A questo punto saprete come cucire bene una gonna di cotone. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un modello dritto è un buon punto di partenza se non avete mai realizzato un capo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare una gonna a tubino in raso

Il mondo della moda è ampio e variegato e nei negozi è possibile trovare quasi tutto quello che si desidera. Ma ovviamente creare un capo con le proprie mani ha un fascino che non tramonta mai. Basta avere un po' di inventiva e una buona manualità...
Cucito

Come realizzare una gonna a matita

Scegliere l'abbigliamento è una questione di stile. Ovviamente, si cerca sempre di acquistare vestiario, che si adatta alla proprio figura. Prendendo così, dei vestiti, camicie, magliette, gonne particolari e convenienti. Di quest'ultime esistono di...
Cucito

Come modificare una gonna in più modi

Quante volte vi sarà capitato di trovarvi addosso qualche chiletto in più, dopo le feste, e di non riuscire ad entrare nella vostra gonna preferita. Non sarà necessario metterla da parte o regalarla, potrete adattarla alle vostre nuove forme, dandole...
Cucito

Come trasformare una vecchia camicia in una gonna country

Uno degli stili sicuramente più apprezzati è quello country. Ideale per chi ama fare passeggiate in campagna o gite fuori città, è uno stile facile da ricreare, che richiama i vecchi film western e dalla nota un po' retrò. Per ricreare questo stile...
Cucito

Come Fare Una Gonna Con Le Pieghe

Nel guardaroba di una donna, non dovrebbe mai mancare una gonna con le pieghe. Possiamo indossarla con qualsiasi tipo di fisico e ad ogni età, molti infatti sono gli accorgimenti per realizzarla, in modo da valorizzare le nostre caratteristiche corporee....
Cucito

Come sistemare le pinces, lo scollo e la gonna di un abito

Non tutte le persone hanno una figura conforme alle misure standard oppure riescono a mantenere le stesse misure anno dopo anno. A volte bisogna rimodernare gli abiti per adattarli alla figura e alle dimensioni di chi deve indossarli. È di grande importanza...
Cucito

Come Rifinire Il Girovita Della Gonna

Quando confezionate un capo partendo da un cartamodello, oltre a saper adattare misure e tagli, occorre stare attente ai dettagli e alle piccole rifiniture che, se non eseguite correttamente, possono rovinare il lavoro svolto, rendendo il vestito inutilizzabile....
Cucito

come realizzare una gonna a ruota senza cartamodello

La gonna a ruota è il capo di abbigliamento maggiormente di tendenza della nuova stagione primavera/estate. Ciascun stilista, l'ha già messa nella collezione nuova in varie versioni. È un capo di abbigliamento che non potrà mai mancare assolutamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.