Come curare una tendinite o infiammazione ai muscoli

di Ilaria D'Angelo difficoltà: facile

Come curare una tendinite o infiammazione ai muscoliLeggi   inerboristeria.com Tendinite ed infiammazione ai muscoli sono condizioni molto comuni in soggetti che fanno molto lavoro fisico, che compiono movimenti ripetitivi scorretti, che assumono innaturali posture. Questi dolori ai tendini ed ai muscoli sono molto fastidiosi e frequenti conducendo a volte all'impedimento del normale svolgimento degli impegni quotidiani. Curare la tendinite o un'infiammazione muscolare è possibile con rimedi farmacologici, fitoterapici o naturali.

1 Riposo e applicazione di ghiaccio risultano spesso efficaci per ridurre l'infiammazione: il freddo comporta la costrizione dei vasi sanguigni superficiali e l'impegno degli strati più profondi con miglioramento dell'irrorazione sanguigna e conseguente azione analgesica ed antinfiammatoria. È consigliabile applicare il ghiaccio per 15-20 minuti almeno 3-4 volte al giorno.

2 Esistono inoltre diverse erbe curative: argilla, curcuma, boswellia, artiglio del diavolo, equiseto, papaya e ananas. Analizzeremo nel dettaglio tutte queste sostanze. L'argilla è un complesso di sali minerali utilizzato prevalentemente a scopo salutistico e cosmetico, potete infatti reperirla facilmente in tutte le erboristerie. Essa ha azione antinfiammatoria ed antidolorifica. Per sfruttare le sue proprietà è consigliabile creare degli impacchi di argilla e acqua fredda da applicare sulla zona interessata. Per i dolori acuti è necessario fare diverse applicazioni nell'arco della giornata lasciando passare qualche ora tra un impacco e l'altro. Si potrà rimuovere l'impasto con l'ausilio di acqua tiepida.

Continua la lettura

3 Altro sollievo arriva dalla curcuma che grazie alla curcumina ha dimostrato di intervenire sui fenomeni infiammatori e degenerativi indotti dalle interleuchine, impedendo la promozione di ulteriori processi d'infiammazione.  La boswellia è un rimedio da cui si possono ottenere diversi benefici: riduzione del gonfiore articolare, aumento della mobilità, miglioramento della qualità della vita.  Approfondimento Coltivazione dell'aloe vera (clicca qui) L'artiglio del diavolo è una pianta dell'Africa del sud con spiccate proprietà benefiche grazie alla presenza al suo interno di arpagoside, sostanza con riconosciuta attività analgesica ed antinfiammatoria.  L'equiseto invece, ricco in silicio, è una sostanza che favorisce la circolazione sanguigna e rinforza i tendini.  In ultimo, ma non meno importanti, si possono utilizzare integratori di papaya e ananas grazie alla presenza delle rispettive proteasi papaina e bromelina che rafforzano i tessuti e accelerano il loro recupero.  Nei casi più dolorosi si può inoltre ricorrere alla medicina tradizionale tramite l'uso di farmaci antinfiammatori o cortisonici spesso associati ad un anestetico locale. 

Non dimenticare mai: Non sovraccaricate tendini e muscoli Dedicate del tempo al riscaldamento prima dell'attività sportiva

Come purificare i cristalli con l'argilla Come fare coltivazioni in acqua Come crescere piante in Idrocultura Come Coltivare E Curare Gli Aceri

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili