Come decorare un armadio laccato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando riordiniamo la nostra camera, o quella dei nostri figli, quante volte abbiamo pensato di cambiare il nostro armadio laccato? Probabilmente tante! Tuttavia sostituire un armadio implica sempre una spesa significativa che non sempre si può affrontare. Inoltre se il nostro armadio è ancora in buono stato, perché cambiarlo? Allora cosa possiamo fare per dare una "seconda giovinezza" al nostro armadio e a tutta la stanza? Volendo evitare interventi di falegnami e di professionisti del settore, anch'essi alquanto costosi, vediamo come, da soli, possiamo decorare un armadio laccato.

25

Occorrente

  • Buona volontà , buon gusto e voglia di divertirsi
35

Non pensate ad un armadio con un colore tutto nuovo, ad un effetto stucco veneziano, ad un fondo patinato e spugnato o a delle decorazioni particolari! Tutto questo significherebbe voler realizzare un restyling completo e quindi richiederebbe abilità e spazio dove poter lavorare. L'armadio andrebbe smontato, la laccatura di base andrebbe rimossa, e tutto questo richiede un'attrezzatura particolare. Troppo complicato!! Per portare a "nuova vita" il nostro armadio laccato possiamo invece utilizzare alcune tecniche che sono alla nostra portata.

45

Il loro costo è decisamente contenuto e il tipo di decorazione che otterrete sarà il risultato della vostra fantasia. Se volete creare movimento, è preferibile applicare gli stickers in maniera asimmetrica. Se volete dargli maggiore visibilità dovete fare attenzione ad applicarli ben distanti tra di loro. Gli stickers possono essere di vari colori. Se vi piacciono degli stickers colorati abbinateli ai colori già presenti nella vostra stanza: una sequenza di colori simili e in gradazione, vi darà un risultato perfetto. Ricordate inoltre che un decoro bianco è perfetto su un fondo scuro e viceversa. Ora che avete appreso i vari modi di decorazione di un armadio laccato, non vi resta che provare. Vedrete che sarà divertente e facile... Ed il risultato sarà strepitoso!

Continua la lettura
55

1) Il decoupage, di gran moda, consiste nell'utilizzare la carta già decorata. Normalmente nei decoupage vengono rappresentati fiori, foglie, elementi della natura o figure astratte.
2) Lo stencil, utilizza invece delle mascherine in plastica o in acetato che al loro interno rappresentano la sagoma vuota di forme, simboli o lettere. Dopo averle fissate con del nastro adesivo sulla superficie del mobile, vanno riempite di una apposita vernice. Quando la mascherina verrà rimossa il mobile sarà arricchito della forma desiderata. 3) Se poi, per rinnovare il vostro armadio laccato, cercate una soluzione ancora più semplice, la tecnica da usare è quella degli stickers. Gli stickers sono decorazioni già pronte all'uso, stampate e ritagliate su film in vinile adesivo, atossico, resistente e sicuro. Aderiscono perfettamente alla superficie interessata, durano a lungo e, nello stesso tempo, si possono rimuovere con facilità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come mantenere al meglio il legno laccato

I mobili in legno laccato e tutto ciò che è ricoperto con questo materiale sono universalmente apprezzati perché, grazie alla vernice dalla quale sono ricoperti, risultano inattaccabili da macchie e umidità. È molto facile pertanto averne cura quotidianamente:...
Casa

Come restaurare un tavolo laccato

Quando si sceglie di abbellire la propria casa con mobili particolarmente pregiati e delicati, si ha poi paura di utilizzarli per non correre il rischio di rovinarli con colpi o graffi accidentali. Alcuni tipi di vernice sono inoltre particolarmente sensibili...
Materiali e Attrezzi

Come rinnovare un mobile laccato bianco

Se abbiamo un mobile che non ci piace più non dobbiamo buttarlo per forza. Cambiare colore o riverniciare un mobile gli da un nuovo aspetto. Con l'arte del fai date e pochissimi strumenti possiamo avere un mobile come nuovo. In questa guida vedremo come...
Bricolage

Come cambiare colore ad un mobile laccato

I mobili laccati sono i più difficili da tinteggiare nel caso si voglia cambiare colore; infatti la laccatura, contrariamente ad altri sistemi di colorazione o lucidatura, forma uno spessore simile ad un materiale plastico. La lacca infatti contiene...
Bricolage

Come dipingere un armadio laccato

Dipingere un armadio rientra in quasi tutti gli ordinari progetti di rinnovamento della casa. In genere si tratta di un procedimento abbastanza semplice che però può diventare piuttosto complicato quando il mobile che si sceglie di ripitturare ha già...
Casa

Come creare l'effetto laccato su una superficie piana

Leggendo questo tutorial si possono avere dei consigli su come creare l'effetto laccato su una superficie piana. Questa operazione si può eseguire in modo semplice ed economico. Prima di laccare la superficie piana bisogna levigarla con la carta vetrata...
Casa

Come lucidare i mobili laccati

Se in casa abbiamo dei mobili laccati ed intendiamo rivitalizzarli perché sono diventati opachi, possiamo intervenire in modo adeguato ed usando prodotti appropriati. Si tratta di tecniche di pulizia atte a salvaguardare la patina originale e nel contempo...
Casa

Come pulire i mobili con prodotti naturali

I mobili di qualità, resistenti e robusti, vengono solitamente realizzati in legno. Alla praticità, si associa l'eleganza e la raffinatezza. Laccato, in teak, lucido, come al naturale, il legno va periodicamente curato e protetto da umidità, polvere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.