Come decorare una cornice in stile shabby

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Lo stile shabby Chic è una tendenza molto seguita negli ultimi tempi; nello specifico trattasi di una tecnica di pittura che predilige delle tinte chiare, pastello, che vengono successivamente sbiadite e rovinate per dare quel tocco di vissuto e invecchiato. I complementi d'arredo Shabby chic, risultano essere quindi, apparentemente usurati, rovinati. La traduzione letterale di questo stile è infatti "trasandato chic": tale ossimoro ci spiega in due parole dove risiede la bellezza di questa tendenza. Se cercate ulteriori informazioni su come decorare una cornice in stile Shabby non vi rimane che seguire attentamente i suggerimenti che vi propone questa guida.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • cornice
  • colori a tempera
  • candela bianca
  • carta vetrata
37

Naturalmente per dare un aspetto trasandato e chic alla nostra cornice, dobbiamo iniziare preparando innanzitutto tutto l'occorrente e, posizionarlo sul nostro piano di lavoro. Dopodiché prepariamo una base per la cornice ed iniziamo a tingerla con un colore a tempera, a tinta medio - scura. A questo punto, aspettiamo 12 ore circa che il colore si asciughi e, trascorso il tempo necessario, prendiamo una candela bianca e strofiniamo la cera su tutta la superficie della cornice, insistendo sui bordi.

47

Adesso è arrivato il momento di tinteggiare nuovamente la cornice, ma questa volta, utilizzeremo un colore piuttosto chiaro, pastello, il colore bianco sarà anche indicato, se lo preferiamo. Ricordiamo che la tempera avrà difficoltà ad aderire sulla superficie, per via della cera, quindi saranno necessarie più passate di colore. Facciamo trascorrere almeno ventiquattro ore e, assicuriamoci che la tempera sia completamente asciutta per poi passare su tutta la superficie della carta vetrata a grana fine.

57

Procediamo a carteggiare molto delicatamente la cornice, a partire dai bordi, in modo da rimuovere leggermente e in alcuni punti, la tinta bianca e la cera. Quest'ultima avrà la funzione di proteggere la pittura sottostante, quella più scura e, di facilitare la rimozione di quella più superficiale. Dovremo quindi togliere una parte della cera e del bianco delle tempere in modo assolutamente irregolare e, la cera rimasta, farà risaltare maggiormente il colore. Ecco che avremo dato un tocco in più alla nostra cornice.

67

Infine, se vogliamo rendere maggiormente interessante ed originale la cornice, potremo continuare a decorarla ad esempio con degli stencil, o con degli adesivi, o con dei disegni fatti a mano, o con dei piccoli oggetti in gesso o in fimo da incollare sulla superficie. Inoltre potremo eseguire lo stesso lavoro per quanto riguarda i mobili o altri complementi d'arredo presenti nella stanza dove si trova la cornice.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • non sovrapponete i colori se non sono completamente asciutti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti