Come dipingere un mobile di legno

di Erika Mennella difficoltà: facile

Come dipingere un mobile di legno   adler-italia.it Sovente accade che nelle soffitte, nelle cantine o nei ripostigli, insieme ad un enorme quantitativo di oggetti di vario tipo si accumulino anche mobili, riposti lì dopo l'uso in attesa di essere smaltiti. Di solito si tratta di elementi d'arredo ancora in buono stato di conservazione, che possono quindi diventare l'occasione giusta per cimentarsi in una attività di restauro e di decorazione. Dipingere un mobile di legno antico può essere, infatti, un meraviglioso hobby e lo stesso discorso vale per quelli nuovi.

Assicurati di avere a portata di mano: Cementite Colori a smalto Pennelli di diverse dimensioni Telo plastificato Carta vetrata Panno in microfibra e prodotto per il legno

1 Come prima operazione è necessario provvedere alla pulizia della superficie da dipingere, rimuovendo accuratamente tutti gli acari sedimentati nel corso del tempo e la polvere formata, oltre a qualsiasi altra traccia di sporcizia che sicuramente si sarà depositata durante il periodo di disuso del componente d'arredo. Durante l'operazione si possono anche notare le condizioni del mobile, andando a levigare con la carta vetrata se necessario e controllando che il legno sia in buono stato di conservazione, accertandosi soprattutto con non sia presente il degrado dovuto alla presenza di tarli. Nel caso in cui invece il mobile in legno sia nuovo, basta passare un buon prodotto specifico per la pulizia su di un panno in microfibra.

2 Come seconda operazione bisogna proteggere con un telo plastificato la superficie di lavoro, una volta fatto questo si può cominciare. Occorre stendere su tutte le parti del mobile in legno che si intende dipingere, uno strato omogeneo e ben tirato di cementite applicata con il pennello, avendo cura di evitare strati troppo spessi o accumuli di prodotto (che risulterebbero poi visibili compromettendo il risultato finale).

Continua la lettura

3 Una volta controllato che la cementite si sia perfettamente asciugata e che abbia quindi creato una base ottimale per permettere al successivo strato di colore di aderire meglio, è possibile cominciare a dipingere.  Bisogna diluire il colore a smalto mescolandolo accuratamente, per poi cominciare a stenderlo con il pennello, scaricandolo dopo averlo intinto.  Approfondimento Come laccare un mobile (clicca qui) È consigliabile che la tipologia delle pennellate segua il più possibile sempre la stessa direzione e che lo strato di colore sia il meno spesso possibile, per evitare sgocciolature, soprattutto lungo le superfici verticali o inclinate.. 

4 Per far sì che l'asciugatura di un colore a smalto sia ottimale è necessario attendere almeno 24 ore, considerando che potrebbe essere necessario anche un tempo maggiore, soprattutto se l'ambiente in cui si trova il mobile è particolarmente umido. In ogni caso è sempre consigliabile attendere fino ad una completa asciugatura prima di procedere con la stesura del secondo strato di colore.

5 Ultimi consigli ma non per importanza: considerata la presenza di uno strato preparatorio di cementite, per coprire perfettamente la superficie del mobile sono sicuramente sufficienti due strati di colore a smalto; esistono però le eccezioni (colore troppo diluito o piccoli ritocchi), per le quali è possibile che sia necessario uno strato in più, che verrà steso seguendo sempre la consueta procedura spiegata nei passi precedenti. Una volta asciugato l'ultimo strato, il mobile è pronto per essere usato. Dipingere un mobile in legno può essere molto rilassante, con la pazienza giusta e perché no, un po' di musica ad accompagnare il tutto, il risultato finale potrà essere soddisfacente!

Come rinnovare un mobile danneggiato Come verniciare a lacca un mobile Come ristrutturare un vecchio comò Come cambiare colore ad un mobile laccato

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili