Come disincrostare una pentola bruciacchiata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Vi sarà capitato, almeno una volta nella vita, di bruciacchiare il fondo di una pentola, per averla lasciata troppo tempo sul fuoco, oppure perché la cioccolata o il latte vi si sono attaccati. Avrete riportato, dopo alcuni giorni, la pentola ai suoi "antichi splendori", ma quale e quanta fatica di gomito! Oppure forse avete desistito e buttato via la pentola? Ora non sarà più necessario, seguite questa guida dove vi indicherò i passaggi per disincrostare la vostra pentola bruciacchiata!

25

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • acqua
  • sale grosso
  • bicarbonato
  • aceto
  • detersivo piatti
35

I metodi per disincrostare le stoviglie sono principalmente due, entrambi sono molto efficaci e vi consentiranno di risparmiare tempo e fatica, senza dover necessariamente utilizzare prodotti chimici o spugnette abrasive. Per essere sicuri che i metodi descritti funzionino, dovrete intervenire sulla pentola subito, non rimandate dunque al giorno successivo perché potreste complicarvi il lavoro. Non utilizzate spugnette fortemente abrasive, rischiereste di rovinare il fondo inutilmente, i metodi descritti vi consentiranno infatti di rimediare al "guaio" senza rovinare la pentola.

45

Versate un bel po' di acqua nella pentola, col fondo bruciacchiato, aggiungete una manciata di sale grosso e una di bicarbonato. Fate bollire il tutto per circa mezz'ora (a seconda della gravità) possibilmente con il coperchio. Trascorso questo tempo, spegnete la fiamma e lasciate tutto così com'è per tutta la notte. L'indomani potrete ammirare il risultato, sarà una vera gioia per voi vedere venir via in un attimo, senza alcuno sforzo, l'orrendo fondo carbonizzato, e la vostra pentola tornare lucida come nuova. Qualora rimangano dei residui di bruciatura potete ripetere il trattamento.

Continua la lettura
55

Il secondo sistema consiste nel riempire la pentola con un litro di acqua e nell'aggiungervi poi due cucchiai di bicarbonato, un po' di detersivo per piatti e un po' di aceto bianco. Mettete la pentola sul fuoco e fate bollire il tutto per un ventina di minuti. Una volta raffreddatasi l'acqua al suo interno, con una semplice spugnetta, non abrasiva, rimuoverete l'incrostatura bruciacchiata. In fondo non vi sarà sconosciuto il grande potere disincrostante del bicarbonato, del sale e dell'aceto, specie se sottoposti al calore. Per rendere lucida la pentola potrete completare il trattamento con il succo di un limone. Risciacquate il tutto e la vostra pentola è pronta per essere di nuovo utilizzata!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come calibrare una pentola a pressione

Quando acquistiamo o ci viene regalata una pentola a pressione, prima di utilizzarla è importante conoscerla a fondo. La pentola si compone infatti di un ...
Casa

Come eliminare le incrostazioni dalle padelle

Dopo la cottura dei cibi, le incrostazioni che rimangono sulle padelle (ma anche su altri tipi di stoviglie) sono davvero fastidiose da eliminare. Spesso il ...
Casa

Come usare il bicarbonato

Quando si parla di bicarbonato ci si riferisce al bicarbonato di sodio: si tratta di un composto ionico formato da sodio e bicarbonato. Il bicarbonato ...
Materiali e Attrezzi

Consigli per fare la lisciva in casa

La lisciva è una sostanza che ha una grande storia. Per tanti anni è stata il detersivo naturale utilizzato dai nostri antenati per lavare i ...
Casa

Come sturare il lavandino con metodi naturali

Vi sarà sicuramente capitato, una o più volte, di ritrovarvi con lo scarico del lavandino intasato.
Si tratta di un problema molto comune, che si ...
Bricolage

Come fare una lampada con una vecchia pentola

L'arte del fai da te non finisce mai di stupire. Nuove idee unite a vecchi materiali possono dare vita a qualcosa di straordinario. E ...
Materiali e Attrezzi

Come fare la lana cotta

La lana cotta viene ottenuta tramite follatura dalla lana cardata e filata, un processo che la farà restringere fino al 30%, utilizzando ancqua calda e ...
Casa

Come fare l'acqua distillata

Distillare l'acqua rappresenta un trattamento che può ritornare utile in molteplici casi. Vasta è, infatti, l'utilizzazione che si può fare dell'acqua distillata ...
Casa

Come sgorgare le tubature in maniera naturale

I tubi di scarico, soprattutto quelli del lavandino del bagno e del lavello della cucina, tendono ad intasarsi a causa dei residui di cibo, capelli ...
Bricolage

Come riutilizzare le saponette

Nell'era in cui tutto si butta e non si dà valore agli oggetti è molto importante sensibilizzare le persone a non buttare facilmente le ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.