Come e dove fissare chiodi sulle pareti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La maggior parte dei lavori, sia che siano dei lavori di casa, di falegnameria, di costruzione in generale, prevedono il fissaggio di vari elementi tra loro tramite l'utilizzo di collanti, e altri materiali innovativi che garantiscono un ottima tenuta e resistenza nel tempo. C'è da dir e però che uno dei metodi più antichi, classici e ancora oggi utilizzati e quello del chiodo. Il chiodo di per se non è un materiale dalle grandi proprietà fissanti, è però vero che tramite l'utilizzo di più elementi applicati nei punti specifici si riesce a sigillare un determinato elemento o a fissare un determinato oggetto in modo stabile. In questa occasione vedremo come e dove fissare chiodi sulle pareti, quindi un'operazione che in un primo istante può apparire semplice e banale ma che in realtà richiede una certa consapevolezza e una basilare conoscenza della struttura su cui andremo a operare. Buona lettura!

25

Occorrente

  • Chiodi
  • Martello
  • Pinza piana
  • Pettine
35

Esemplificazioni

Alcuni esempi di come fissare dei chiodi sulle pareti, riguardano i quadri. Se infatti si tratta di uno di dimensioni medie e non molto pesante, il fissaggio può avvenire in perpendicolare, quindi il chiodo deve essere tale rispetto alla parete ed entrare in essa per oltre il 70%, e cioè 7 centimetri se la misura totale è di 10. Se invece il quadro è di grosse dimensioni e molto più pesante, e non intendiamo trapanare la parete per inserire un fischer, possiamo adottare un accorgimento per rendere comunque il chiodo affidabile e resistente.

45

Procedimento

Nello specifico il chiodo per garantirci una maggiore tenuta, va inserito obliquo in proporzione al peso del quadro in oggetto. Quanto maggiore è quest'ultimo, tanto più inclinato va inserito il chiodo nella parete. Tecnicamente si tratta di una scelta non casuale bensì di carattere fisico; infatti, con un'inclinazione maggiore del chiodo sulla parete, le forze ascendenti diventano minori, e tendono a scaricarsi sulla parte liscia ed in modo perpendicolare al pavimento. In questo caso, il sovraccarico sul chiodo è ridotto ai minimi termini, visto che la parte interna alla parete è perfettamente ancorata, e le suddette forze non intaccano quella visibile all'esterno.

Continua la lettura
55

Ultimi accorgimenti

A questo punto, si evince che i chiodi indipendentemente dal grado di inclinazione citato nel passo precedente, si possono fissare soltanto su pareti piene, friabili (ma non troppo) oppure su superfici di tufo, purché ricoperte da uno strato di intonaco superiore ai 2 centimetri. Quest'ultimo infatti, richiede un chiodo di almeno 4 centimetri di lunghezza, in modo da distribuirlo uniformemente all'interno e all'esterno della parete, e che ci consente di agganciare un quadro o un altro oggetto di peso medio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Scegliere Il Chiodo Giusto

Diversi accessori metallici vengono usati per unire pezzi di legno fra di loro o per fissarli su supporti. Essi vengono, di conseguenza, definiti con il nome generico di ferramenta. Tra di essi ricordiamo i chiodi che si distinguono dalla lunghezza in...
Casa

Come togliere il chiodo dal muro

Le pareti di una casa sono il baluardo dell'ambiente in cui si vive. È bene prestarvi la massima attenzione, perché siano sempre ben mantenute. Spesso, al fine di abbellire e rendere tutti gli spazi più gradevoli, si affiggono dei quadri al muro. Può...
Bricolage

Come giocare a chiodo schiaccia chiodo

Trovare il passatempo che si adatti perfettamente alle proprie esigenze, non è sempre facile. A volte, è necessario che il proprio divertimento sia inserito adeguatamente in un contesto appropriato, altrimenti potrebbe non essere raggiunto del tutto....
Bricolage

come formare un cerchio a tre strati con la string art

Esistono moltissime tecniche di disegno che consentono la realizzazione di moltissime ottime composizioni. Saper disegnare è una capacità che non tutti possiedono, ma è sempre possibile apprendere nuove tecniche sia per i neofiti, sia per le persone...
Altri Hobby

Come personalizzare un chiodo in pelle con le borchie

Ultimamente le borchie sono tornate di moda; esse infatti sono utilizzate per decorare i capi di vestiario. Allo stesso tempo le borchie rappresentano un dettaglio importante per gli accessori quali: borse e cinture. Basta osservare con attenzione le...
Bricolage

Come piantare chiodi o avvitare viti più facilmente

Spesso vi sarà capitato di dover piantare un chiodo o di dover avvitare una vite, ma di riuscirci solo dopo mille tentativi e con molta difficoltà. Dopo aver piantato un chiodo può accadere che si stacchino pezzi di intonaco, che si sfili con facilità...
Casa

Come estrarre dei chiodi da tavole di legno o dal muro

Gli amanti del bricolage sapranno quanto è facile piantare un chiodo in modo errato dentro una tavola di legno. Gli errori sono sicuramente di varia natura: l'oggetto di metallo potrebbe infatti piegarsi e dunque essere impossibilitato a continuare la...
Giardinaggio

Come praticare un innesto su un albero di mandarini

Eccoci qui, pronti per proporvi un articolo, veramente utile e veloce, per imparare come poter praticare, con le nostre mani e grazie alla nostra voglia di fare, un semplice innesto su un albero di mandarini, in modo da poterlo praticare nel modo corretto....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.