Come eliminare i tarli

di Tatiana C. difficoltà: media

Come eliminare i tarli   bricolage.bricoportale.it Il termine "tarlo" è un nome generico che indica le larve e talvolta gli adulti di alcuni tipi di insetti, soprattutto coleotteri, che vivono all'interno del legno (sia fresco sia secco, si adattano tranquillamente in qualsiasi tipo di legno). Il tarlo è, dunque, uno degli insetti più subdoli e distruttivi che esista in quanto opera nell'ombra e silenziosamente: il tarlo adulto va in cerca di una fessura nel legno per depositarvi l'uovo dal quale nascerà la larva; questa, ghiotta delle fibre e della cellulosa presente nel legno, scava lunghe, tortuose e talvolta ampie gallerie (alcune raggiungono anche i 6 mm di diametro) che, in primo luogo, ne compromettono la stabilità e la solidità della struttura fino al danno irreparabile e, in secondo luogo, consentono alle larve che si sono trasformate in tarli adulti dopo la metamorfosi di volare via dal quel labirinto ligneo. La presente guida spiega come eliminare definitivamente i tarli da qualsiasi oggetto in legno.

Assicurati di avere a portata di mano: Disinfestante antitarlo e larvicida in spray, Disinfettante, Siringa monouso.

1 Prima di spiegare come combattere e debellare definitivamente i tarli presenti nel legno, è opportuno prima di tutto comprendere come riconoscere la presenza di questi insetti negli oggetti lignei. Se durante la cura, la pulizia e la manutenzione dei propri oggetti di legno (fatta saltuariamente) ci si rende conto se vi è qualche buco di troppo sulla sua superficie, significa che è giunto il momento di agire in quanto quei fori sono un chiaro indicatore dell'ipotetica presenza dei tarli; la loro presenza di questi sgraditi intrusi, tuttavia, è segnalata, oltre che dall'aspetto visivo dei forellini presenti sul legno, anche da un segnale sonoro corrispondente al netto ticchettio del loro rosicchiare.

2 Una volta accertata la presenza del tarlo, è necessario entrare in azione per combatterlo: per prima cosa si avrà bisogno di un trattamento disinfestante antitarlo e larvicida il quale, oltre ad eliminare il tarlo stesso, provvederà all'eliminazione delle larve che, in primavera, usciranno dal mobile per accoppiarsi e per deporre nuove uova in altre fessure del legno e che, quando si schiuderanno, infestandolo. In commercio, inoltre esistono degli spray con cannuccia pieghevole che servono a stanare i tarli e le loro larve anche nei fori più profondi e difficili da raggiungere; in alternativa, si può inserire del disinfettante con una siringa, fungente da cannuccia. In questi casi è opportuno agire con precisione chirurgica, perché basta una disattenzione per far sì che il prodotto usato sbavi lungo i bordi macchiando irrimediabilmente la superficie del legno senza, tuttavia, intossicare le uova e le larve annidate nelle micro-gallerie create da loro stessi.

Continua la lettura

3 Quando si utilizzano questi prodotti, tuttavia, si consiglia l'utilizzo di una mascherina con filtro e di guanti di gomma o in lattice; una volta concluse le operazioni di disinfestazione, si ricordi inoltre di far aerare per bene il locale.  L'ultima fase, infine, prevede, qualora tutto sia andato bene durante la prima fase, la chiusura dei fori creati dai tarli in modo tale che questi non rappresentino una futura appetibile dimora per gli insetti amanti del legno.  Approfondimento Tarli: come trattare il mobile (clicca qui) A tale scopo esistono dei bastoncini di cera naturale colorati e degli stick pronti all'uso facilmente modellabili semplicemente col calore emanato dalle mani.. 

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Trattamento antitarlo.

Trattamenti antitarlo fai da te Come fare il trattamento antitarlo ai mobili Come eliminare i tarli dai mobili Come restaurare una cornice in legno

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili