Come eliminare il vino rosso dai tessuti

Difficoltà: media
Come eliminare il vino rosso dai tessuti
15

Introduzione

Non tutte le macchie sono facili da eliminare dai nostri vestiti, una delle macchie più difficili è senz'altro quella di vino rosso. A tavola capita  di macchiarsi con gli alimenti o con le bevande, ma non bisogna disperarsi! Con i gusti consigli, ogni macchia si può rimuovere! In questa guida verrà illustrato come eliminare il vino rosso dai tessuti.

25

Il vino rosso è ricco di tannino e nitrato, il quale lo rende molto denso e trasforma il contenuto di uva in una sostanza che ha la qualità di essere assorbito molto bene dall'organismo, ma viene anche assorbito dai tessuti colorandoli molto a fondo. Per questa ragione per poter rimuovere le macchie di vino è necessario seguire alcuni accorgimenti. In commercio si trovano moltissimi smacchiatori, ma la maggior parte contiene elementi industriali chimici che sono nocivi alla salute, il consiglio è quello di ricorrere ai rimedi naturali, ovvero i famosi rimedi della nonna!

35

Una delle cose più importanti da fare è quello di cercare di non far rimanere aloni sui tessuti appena macchiati. La prima operazione è quella di fare assorbire il vino con della carta assorbente o con della stoffa di cotone bianco e, successivamente, lavare con acqua fredda. Se la macchia non dovesse andar via, e ciò capita soprattutto per le stoffe resistenti come il cotone, il lino, la lana ect. Occorre coprire la macchia con del sale e fare agire per circa 10 minuti e poi risciacquare con acqua fredda e sapone.

45

Un'altra alternativa è quella di posizionare la stoffa macchiata su una pentola fermando i bordi con delle mollette per tenerla tesa al massimo e fare cadere sulla macchia, da una altezza di circa 30 centimetri, dell'acqua bollente. Subito dopo lavare la stoffa regolarmente. Se il tessuto è molto delicato stendere sempre il punto macchiato su una pentola e aggiungere abbondante alcool fino a farlo assorbire del tutto; poi bagnarlo con abbondante aceto bianco per non rimanere aloni ed infine sciacquare il tessuto con acqua bollente.

55

Per smacchiare i tessuti delicati o quelli di pelle, al posto del sale si può adoperare del latte bollente, il quale è in grado si assorbire la macchia. Per i tessuti di lana o di seta è possibile adoperare del succo di limone, il quale contiene un grado di acidità molto basso. Un'altra alternativa consiste nell'utilizzare una miscela composta da 20 grammi di perborato di sodio sciolto in un litro di acqua calda con dell'aggiunta del detersivo per bucato a mano: successivamente occorre immergere l'indumento macchiato e lasciarlo riposare per almeno una notte intera. Questo metodo è molto efficace su indumenti di lana, di seta e di lino.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti