Come Eliminare Le Bruciature Di Sigarette Dal Legno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Gli incidenti capitano e può succedere a chiunque di danneggiare anche le cose più care e preziose. È inevitabile che qualcuno dei nostri pezzi di arredamento o degli oggetti decorativi sia segnato da graffi, botte o solchi causati dall'usura o da piccoli incidenti domestici. Può succedere anche che sui mobili in terrazza o in giardino possa essere accidentalmente caduta una cicca di sigaretta ed abbia lasciato il segno sul nostro mobile preferito. Non bisogna però disperarsi perché possiamo liberarci facilmente delle sgradevoli bruciature di sigarette.
Vediamo dunque, con questa guida, come eliminare le bruciature di sigarette dal legno.

26

Occorrente

  • Acetone
  • Smalto per unghie trasparente
  • Cotone
36

Per eliminare le bruciature di sigarette dal legno versiamo un po' di acetone su un dischetto di cotone e strofiniamo il segno della bruciatura fino a far sparire l'alone di bruciato. Se intorno ai bordi c'è ancora un residuo scuro, raschiamolo delicatamente con un coltellino per eliminarlo. Se è scomparso, possiamo fermarci qui. Altrimenti se la bruciatura è più profonda di quanto pensavamo ed è penetrata oltre la superficie del mobile, dobbiamo riempirla con dello stucco per legno. Proseguiamo dunque mescolando un cucchiaino di acetone con un cucchiaino di smalto per unghie trasparente in una piccola ciotola. Possiamo ovviare costruendo un contenitore con un pezzo di carta alluminio, piegandolo a metà e girandone bene i bordi per creare una piccola depressione al centro, fungerà da recipiente usa e getta.

46

Proviamo la miscela ottenuta su una parte rifinita del mobile, preferibilmente non in vista come sui lati o al mobile. Lo smalto per unghie potrebbe far raggrinzire un po' della rifinitura di lacca o di vernice, rendendola molle e rugosa, specie sui vecchi mobili verniciati. Se questo succede, usiamo un solvente per vernici poliuretaniche. Possiamo sostituirlo allo smalto per unghie per riempire le bruciature su qualsiasi mobile in legno.

Continua la lettura
56

Per eliminare le bruciature di sigarette dal legno applichiamolo con un pennellino (utilizziamo sempre dei guanti durante le operazioni di fai da te) e applichiamola sul foro. Possiamo utilizzare anche le siringhe per uso medico, ottime per versare la colla in spazi ristretti. Se la miscela va bene, stendiamo alcuni strati con un pennellino sottile sull'area danneggiata, una mano alla volta, avendo cura di aspettare prima di proseguire con la seconda mano. Potremmo dover ripetere questa operazione 8-10 volte in base alla profondità del foro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come eliminare i buchi provocati dalle bruciature di sigaretta dal legno

Purtroppo può succedere sempre quell'incidente di distrazione dove la sigaretta può accidentalmente cadere su un mobile, e se non si elimina per tempo, causa bruciature nel legno se non addirittura buchi. Il legno è come ben si sa un materiale infiammabile...
Materiali e Attrezzi

Come eliminare una bruciatura dal legno

Il legno è un materiale che non manca mai nelle nostre case. Tutti noi nelle proprie abitazioni abbiamo almeno un mobile antico, o una porta di legno, o il pavimento in parquet, o un tavolo di legno, o un piano di lavoro in cucina e tantissime altre...
Casa

Come eliminare le bruciature del ferro da stiro

Stirare è tra i lavori di casa più noiosi e complicati. Le camicie, le felpe e la biancheria ricamata richiedono maggiore cura ed attenzione. Un attimo di distrazione o un'impostazione della temperatura errata possono essere fatali per le bruciature...
Altri Hobby

Come aromatizzare il tabacco per le sigarette

Oggigiorno le sigarette vengono fumate da molti soggetti. Ormai oltre alle classiche sigarette, in commercio troviamo il tabacco. Il tabacco viene venduto insieme alle cartine e ai filtri. Tutti e tre costituiscono una vera e propria sigaretta. Ormai...
Giardinaggio

Come utilizzare il tabacco delle sigarette per curare le piante

Sappiamo tutti che le sigarette fanno male e nuocciono gravemente alla salute dell'uomo ma non tutti sanno che la nicotina in esse contenute combatte insetti ed afidi delle nostre piante fungendo da ottimo insetticida.In questa breve guida vedremo come...
Bricolage

Come realizzare un portasigarette in plexiglas e cartone

Il plexiglas è un materiale che si presta alla realizzazione di moteplici oggetti grazie alla capacità di modellarsi anche a temperature basse, garantisce una buona resistenza agli urti, ed in oltre è possibile colorarlo senza particolari sforzi. Infatti...
Materiali e Attrezzi

Come pulire gli atomizzatori

Ormai fumare non è più un tabù, e chiunque sia abbastanza grande e maggiorenne ha accesso facile ad ogni tipo di sigarette, sia che si tratti di normali sigarette con tabacco, sia che si tratti delle nuove sigarette elettroniche, ormai divenute una...
Bricolage

Come far fare delle casette per il presepe ai nostri bambini

Ogni volta che sta per arrivare il Natale tutti i più appassionati (e sono davvero tantissimi) cercano gli addobbi più belli per usarli all'interno delle proprie case. Proprio questo momento è il migliore per coinvolgere anche i bambini e i nostri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.