Come eliminare le efflorescenze biancastre da un muro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quanto volte, passeggiando per le vie della propria città, è possibile notare come, sui muri esterni degli edifici più antichi, inizino ad apparire delle macchie biancastre. Oltre ad essere assolutamente antiestetiche, queste macchie sono il sintomo di un problema, spesso, più grave. Esse, infatti, ci fanno notare come l'umidità abbia agito in determinate parti della struttura, abitazione o ufficio che sia, rovinandola. Queste efflorescenze nascono a causa della reazione chimica tra l'umido presente nell'atmosfera e i sali che compongono i mattoni che sono stati impiegato per costruire il muro. Attraverso questa utile guida potrete imparare un rapido metodo su come eliminare le efflorescenze biancastre da un muro.

26

Occorrente

  • Spazzola dura di nylon
  • Prodotto idrofugo
  • Pennello
36

Come tutti sappiamo, prevenire è meglio che curare. Per questo, per prima cosa, procuriamoci una spazzola dura in nylon e, servendoci di essa, spazzoliamo il muro energicamente, così da rimuovere le efflorescenze che compaiono, soprattutto durante la stagione fredda. Naturalmente strofiniamo per bene, continuando fino a quando l'alone presente sul muro non scompare del tutto. Se la parte su cui è presente la macchia è molto grande, è possibile eseguire questa procedura in giorni differenti, a seconda del tempo che abbiamo a disposizione.

46

Naturalmente, basterà ripetere questo semplice gesto una volta alla settimana, per impedire al nostro muro di macchiarsi definitivamente. Facciamo molta attenzione alla composizione della spazzola stessa. Quando acquistiamo la nostra spazzola, assicuriamoci che sia in nylon e non in metallo. Il metallo, infatti, a contatto con il muro potrebbe spezzarsi e rimanere all'interno dell'intonaco, provocando ruggine che inevitabilmente macchierebbe il muro.

Continua la lettura
56

Un'alternativa potrebbe essere quella di acquistare, presso un ferramenta o un negozio che vende materiali per imprese di costruzione, un prodotto idrofugo. Questo tipo di prodotto, infatti, permette di rendere il muro impermeabile, impedendo all'umidità di passare e, garantendo la normale traspirazione della struttura. Basta passare uno strato leggero di prodotto sul muro interessato, aiutandoci con un pennello abbastanza grande. Così facendo, riduciamo la possibilità che si formino efflorescenze sul nostro muro. I prodotti idrofughi possono essere molto costosi, ma si tratta di un investimento vantaggioso, anche perché non solo il prodotto dura a lungo e può essere utilizzato per anni, ma garantisce anche una notevole protezione per le nostre mura.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Assicuratevi di riporre in un luogo fresco e lontano dal sole il vostro prodotto idrofugo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Giardinaggio: guida agli arbusti sempreverdi

Gli arbusti sempreverdi hanno una funzione essenziale nella realizzazione di un giardino: formano delle macchie e delle siepi colorate, che conferiscono un movimento ed un rilievo al vostro spazio verde per l'intero anno. Nella stagione invernale, infatti,...
Bricolage

Come preparare le superfici da verniciare

Molto spesso la nostra abitazione necessita di piccoli lavoretti, piccoli ritocchi che servono il più delle volte a dare una rinfrescata all'aspetto della stessa. Questi lavori non necessitano sempre dell'ausilio di un professionista del settore. Anche...
Materiali e Attrezzi

Come preparare le superfici alla verniciatura

Molto spesso le nostre abitazioni possono richiedere dei piccoli lavoretti, ritocchi che servono a dare una rinfrescata all'ambiente nel quale si vive. Questi tipi di lavoretti fortunatamente il più delle volte possono essere svolti in piena autonomia,...
Giardinaggio

Come seminare e coltivare le zucchine

La zucchina è una pianta originaria delle regioni calde dell'America del sud, affine alla zucca. Le foglie delle zucchine sono grandi, pelose, di forma pressoché triangolare e con il margine seghettato. I fiori delle zucchine, maschili e femminili,...
Bricolage

Come Realizzare Un Sottobicchiere di carta

Nella guida che segue vi sarà spiegato come poter creare un originale sottobicchiere di carta. Per realizzare questo oggetto utile non sono necessarie particolari doti manuali o artistiche, bensì basterà avere a disposizione un paio di forbici e un...
Giardinaggio

Come combattere il mal bianco

In questo articolo vogliamo aiutare i nostri lettori a capire come poter combattere il mal bianco nella maniera più semplice e veloce possibile. Grazie al metodo del fai da te, anche noi potremo essere in grado di curare le nostre piante. Il mal bianco,...
Bricolage

Come fare l’inchiostro invisibile

L'inchiostro invisibile, anche chiamato inchiostro simpatico, è un particolare tipo di inchiostro che permette di scrivere, con la differenza che quello che si è appena scritto non si vede. La sua applicazione forse più conosciuta è quella giocosa:...
Casa

Come Ravvivare Una Parete Di Mattoni Pieni

Le pareti realizzate con i mattoni pieni riportano al fascino delle case antiche, dei rustici e della pietra. Chi ama la propria casa e il sapore genuino ed affascinante degli antenati, di sicuro, ne adotterà almeno una nelle varie stanze della dimora....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.