Come eliminare le macchie dal legno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Chi possiede in casa degli oggetti legno sa bene quanto siano delicati. Può capitare accidentalmente di sporcarle con delle antiestetiche macchie. Navigando su internet si possono trovare diversi modi per farle andare via e, come se non bastasse, ci sono i vecchi rimedi della nonna. In questa guida vi propongo una lista di accorgimenti che vi aiuteranno a smacchiare il vostro mobile o oggetto di legno. Vediamo quindi più nel dettaglio come eliminare le macchie dal legno.

25

Per eliminare le macchie d'acqua, si consiglia di strofinare la zona danneggiata con la cera per mobili o con della paraffina. Se la macchia persiste, si può provare a mettere del dentifricio su un panno umido e passarlo sulla macchia strofinando leggermente.
Se la macchia risulta ostinata, provate a creare un composto mescolando una parte di bicarbonato di sodio con una parte di dentifricio in parti uguali, otterrete un forte abrasivo che dovrete strofinare sulla macchia. Per evitare di rovinare il mobile o l'oggetto che state cercando di pulire, sarebbe opportuno testare prima il composto in una parte poco visibile.

35

Quando si tratta di macchie d'olio, invece, non dovete assolutamente tentare di togliere la macchia strofinandovi sopra qualcosa, poiché rischiereste soltanto di peggiorare la situazione.
Ecco cosa dovete fare: procuratevi una saponetta neutra e incolore. Utilizzando le mani umide fatela schiumare, dopodiché trasferite la schiuma nella macchia d'olio e, con un panno morbido di cotone, strofinate in modo delicato e costante. La schiuma non va spalmata o eliminata, ma va lasciata sulla macchia finché non si sia asciugata del tutto e fino a quando il sapone non risulti secco.
A questo punto prendete un panno di cotone pulito, bagnatelo con un po' di alcool puro, passatelo delicatamente sulle tracce di sapone e la macchia sarà rimossa. Adesso potete anche lucidare la superficie con un panno morbido di lana.

Continua la lettura
45

Nel caso in cui vi capitasse di far cadere per sbaglio una bibita sul vostro mobile, ricordate che lo zucchero contenuto in essa è davvero molto dannoso per il legno. Questo tipo di macchia, però, al contrario di come si possa pensare, è piuttosto semplice da eliminare. È sufficiente prendere un panno umido e passarlo sulla parte danneggiata, cercando di pulirla molto bene eliminando tutto lo zucchero. Fatto ciò, vi basterà asciugare la zona appena trattata con un panno pulito e, per finire, curare il legno utilizzando un panno morbido di lana con cera vergine. Può accadere anche che un ospite appoggi un bicchiere di liquore sul tavolo, lasciando il classico "cerchietto" bagnato. In questo caso dovrete asciugare subito e strofinare la parte rovinata con un panno inumidito con l'essenza di trementina.

55

Una delle macchie più difficili da eliminare è quella d'inchiostro, ma anche in questo caso non si tratta necessariamente di un danno irreparabile.
Per prima cosa, se vi dovesse capitare di far finire un po' di inchiostro su un mobile di legno, dovrete subito tamponare con carta assorbente, quindi spargere del latte e, utilizzando la carta assorbente, asciugare tutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come rimuovere i graffi dagli occhiali

Nonostante si trattino con la massima cura, può capitare che gli occhiali riportino inavvertitamente dei piccoli graffi sulle lenti. Questo può accadere perché essi non vengono custoditi correttamente, o magari per un granello di sabbia in spiaggia...
Casa

Come fare a togliere le macchie d’inchiostro dagli abiti

Il peggior incubo che può capitare quando si indossano abiti bianchi, è quello di vedere una macchia d'inchiostro improvvisa. Se poi i nostri bambini vanno a scuola, ci troveremo i loro vestiti macchiati di una moltitudine d'inchiostri differenti. Ogni...
Bricolage

10 consigli per rimuovere i graffi dagli occhiali

Gli occhiali, siano essi da vista o da sole, rappresentano in tutti i casi un indispensabile supporto per ciascuno di noi. Quando però un occhiale si graffia, ciò non rappresenta solo un inconveniente di tipo estetico, ma è un problema che può causare...
Casa

Come produrre dentifricio

Sono molte le persone che decidono per hobby, passione o semplicemente per la voglia di sperimentare di produrre in casa, saponi, detergenti e dentifrici o colluttori. Ne giova certamente la salute, poiché questi prodotti sono privi di conservati e di...
Bricolage

come trasformare i tappi del dentifricio in chiusure per bigiotteria

Amate raggruppare tutti gli oggetti da riciclo per dargli nuova vita con creazioni di estrema originalità? Bene, allora questa guida potrebbe proprio fare al caso vostro poiché, daremo qualche idea particolare e originalissima su come trasformare i...
Bricolage

Come costruire una sac à poche col tubetto di dentifricio

Benvenuti in questa guida su come costruire una sac à poche col tubetto di dentifricio. Può sembrare impossibile o difficile, ma se avete un po' di fantasia, in realtà è molto semplice e veloce, proprio come questa guida in cui troverete passo passo...
Casa

Riparare Dischi Graffiati Con Il Dentifricio

In genere gli oggetti rotti si possono riparare, basta un po' di buona volontà e di pazienza. Questo è anche il caso dei nostri dischi per dvd o per giocare, che magari non abbiamo riposto a dovere o che la polvere e l'usura hanno graffiati. Due sono...
Cucito

Come riparare una bruciatura su un cappotto di cammello

Il cappotto di cammello è un capo di abbigliamento dal tipico colore beige che viene utilizzato da anni senza mai apparire fuori moda. Ha la caratteristica di essere molto morbido e caldo proprio grazie ai peli presenti. Inizialmente venivano realizzati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.