Come eseguire il punto erba

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Il punto erba rappresenta la base del ricamo, essendo adatto a chi per la prima volta si avvicina a questa nobile arte. La sua esecuzione assicura contorni nitidi e linee sottili e può essere realizzata su qualunque tessuto, fatta eccezione per quelli elasticizzati. Nonostante la semplicità, il punto erba assicura al ricamo un effetto raffinato ed elegante, col quale si possono impreziosire centrini, lenzuola, tende, tovaglie o capi d'abbigliamento, soprattutto se si lavora con fili metallizzati. Nei passi di questa guida vedremo come eseguire il lavoro e quali accorgimenti prendere per non commettere errori.

28

Occorrente

  • ago
  • tessuto
  • matita da sarta o matita classica
38

Scegliere il tessuto, munirsi di telaio da ricamo e tracciare il disegno

Si dice che chi ben comincia sia a metà dell'opera ed è per questo che noi vi consigliamo di iniziare scegliendo bene il tessuto sul quale lavorare e munendovi di un telaio da ricamo. Prima di inserire la stoffa nel cerchio del telaio, tuttavia, è bene che voi disegniate su quest'ultima ciò che volete realizzare. Se siete neofiti, partite da disegni semplici come fiori o foglie, che nella loro linearità fungeranno da ottimo training sia per apprendere l'esecuzione delle linee rette che delle curvature. Esistono due modi per tracciare il disegno: usare una comune matita dalla punta arrotondata, ma a fine lavoro dovrete lavare con accuratezza, oppure servirsi di una matita da sarta, che durante il lavaggio viene via senza complicazioni. Per i test personali, vi consigliamo la prima opzione, poiché economica, per le rifiniture di lavori complessi ed importanti, è auspicabile l'acquisto della seconda tipologia di matita.

48

Inserire l'ago e creare il primo punto

Tagliate un pezzo di filo lungo tra i 30 ed i 40 cm ed inseritelo nella cruna dell'ago. Pareggiate i due capi e puntate l'ago in un punto del disegno dal quale intendete partire. Ricordatevi che procederete da destra a sinistra, quindi scegliete il punto d'origine a voi più comodo. Lasciate scorrere l'ago sotto il tessuto per 2 millimetri circa e quindi fatelo risalire in superficie. Non create nodi e piuttosto lasciate scivolare il filo sotto il tessuto lasciando all'esterno soltanto 1 o 2 mm. Chi utilizza lino a trama regolare o tessuto simile come base, noterà meno problemi nell'esecuzione poiché non dovrà calcolare i millimetri: i punti di riferimento saranno infatti rappresentati dai buchi della trama. In quest'ultimo caso, puntate l'ago in corrispondenza di un buco e fatelo risalire due buchi dopo, sempre lasciando scorrere tutto il filo sotto il tessuto.

Continua la lettura
58

Realizzare punti in successione

Abbiamo compreso come creare il primo punto, che corrisponde all'origine del nostro lavoro, adesso bisogna capire come farne seguire altri in successione. Tirate il filo verso di voi (quindi verso destra) e fermatelo con la mano. Puntate l'ago pochi millimetri più avanti (ossia verso sinistra), inseritelo e fatelo riaffiorare in corrispondenza della regione centrale del primo punto. Considerando la misurazione in "buchi" presentata nell'esempio precedente, puntate l'ago in corrispondenza del quarto buco a sinistra (contate come primo buco quello dal quale è riaffiorato il filo durante la creazione del "primo punto") e lasciate che lo attraversi. Fate scorrere il filo sotto la stoffa e fate riemergere l'ago in corrispondenza del secondo buco. Procedete in avanti sempre in questo modo, puntando l'ago verso sinistra e facendolo riaffiorare a destra. Mantenete i punti equidistanti e lavorate con delicatezza così da evitare una brutta arricciatura.

68

Fermare il filo sul retro a fine lavoro

Quando avrete completato il vostro lavoro e contornato il disegno, dovrete fermare il filo sul retro, ancora una volta evitando di creare antiestetici nodi. Inserite l'ago nella trama del tessuto in corrispondenza dell'ultimo punto e lasciate che il filo si porti sul retro del telaio. Capovolgete il cerchio di quest'ultimo ed ancorate il filo ai 4-5 punti terminali, in modo che non possa scappare. Tagliatelo quindi con un paio di forbicine, riposizionate il cerchio, estraete la stoffa e godetevi la vostra creazione!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Iniziate da disegni semplici se non avete grande esperienza
  • Per ottenere decori complessi, ricalcateli apponendo sul tessuto della semplice carta copiativa e ricalcandone i contorni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare un ricamo all'uncinetto

Il punto croce su uncinetto è un'operazione molto semplice da realizzare, poiché vi basterà scegliere una base lavorata con il punto basso e con una trama abbastanza stretta. Eseguite il punto croce servendovi del vostro schema preferito, che potrete...
Cucito

Come Ricamare Il Punto Caterina De' Medici

Il punto Caterina de' Medici prende il nome da colei che diede l'avvio alla sua diffusione. La figlia di Lorenzo II de' Medici amava ricamare e il suo, detto anche punto Madama, fu trasmesso attraverso le corti di tutta Europa.Stiamo parlando di qualcosa...
Cucito

Come fare il ricamo d'arazzo

In questo articolo che seguirà, vi diamo spiegazioni relativamente a come fare il ricamo d'arazzo. Il ricamo d'arazzo è una forma di arte tessile. Veniva creato tradizionalmente su un telaio in posizione verticale. Oggigiorno viene realizzato invece...
Cucito

Come eseguire il punto lanciato

Ricamare è una delle specialità delle donne. Grazie a questo tipo di arte riescono a creare stupendi vestiti o ricami per tutte le occasioni. Esistono moltissimi tipi di punto che vengono utilizzati a seconda delle necessità, uno di questi è il punto...
Cucito

Ricamo: punto antico

Il ricamo è un'arte antichissima, presente già nell'antico Egitto, della quale però non abbiamo testimonianze tangibili data la scarsa resistenza al tempo, ma presenti solo sui geroglifici. Dopo questi brevi ma doverosi cenni storici possiamo passare...
Bricolage

Come usare due colori nella lavorazione del macramè

Il macramè è una tecnica da ricamo, che si esegue intrecciando i fili; quest'ultimi possono essere di tipo moulinè oppure quelli da ricamo ovvero quelli classici, che sono un po' più doppi e si impiegano ad un filo. Normalmente il moulinè deve essere...
Cucito

Come eseguire il punto rammendo a ragnetti

Il punto rammendo a ragnetti viene utilizzato solitamente per realizzare delle figure geometriche. Si tratta di un tipo di punto da ricamo molto semplice che va eseguito però su tessuti a trama regolare e sottili, come per esempio il lino, soprattutto...
Cucito

Come incorniciare un ricamo punto croce

Quella del ricamo punto croce è una tecnica che ci consente di realizzare dei decori e dei disegni di diversa dimensione su di una tela, un canovaccio, su del lino a trama larga oppure anche a trama regolare. Oggi sono molto numerosi gli appassionati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.