Come essiccare il peperoncino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il peperoncino, conosciuto con il nome scientifico di Capsicum, è una pianta originaria delle Americhe giunta fino in Europa grazie a Cristoforo Colombo, nel 1493. Il peperoncino, vanta ad oggi moltissime varietà, dal gustoso e dolce peperone, alle varianti più piccanti e decorative. Il peperoncino deve il suo gusto inconfondibile e deciso ad una sostanza di cui è composto, ovvero la capsaicina. Inoltre, il peperoncino può vantare moltissime proprietà benefiche per l'organismo: è infatti, un potente antibatterico ed antiossidante, quindi oltre a rendere le pietanze ancora più gustose, senza dubbio sarà un valido aiuto anche per il proprio benessere. Per non rimanere mai senza, in questa guida, vi mostrerò come essiccare il peperoncino.

27

Occorrente

  • Peperoncini
  • Forno e teglia
  • Filo da pesca e ago
37

Innanzitutto, per realizzare un'essiccatura perfetta, bisogna tenere conto di alcuni fattori importantissimi: il clima gioca, infatti, un ruolo fondamentale nella sua corretta riuscita, così come il tasso di umidità, una buona ventilazione degli ambienti e le condizioni atmosferiche, tutti elementi determinanti. Procedete scegliendo accuratamente i peperoncini da essiccare. Tuttavia, vi ricordo di coglierli solo quando sono nel pieno della loro maturazione, ovvero quando il loro colore è brillante e compatto. Evitate quindi di utilizzare peperoncini che risultano danneggiati o con parti annerite.

47

Successivamente, scegliete invece il metodo più giusto, che in questo caso consiste nell'essiccare i peperoncini nel vostro forno di casa. Preriscaldate il forno a circa 80°C e nel caso sia ventilato 50°C andranno benissimo. Lavate e asciugate accuratamente i peperoncini, dopodiché tagliamoli per lungo in due parti, quindi poneteli su una teglia con la parte tagliata rivolta verso il basso. Lasciateli cuocere per circa 6-8 ore ricordando di lasciare il forno leggermente aperto. In questo modo, lascerete fuoriuscire tutta l'umidità in eccesso. Quando i vostri peperoncini si saranno scuriti, la cottura sarà ultimata.

Continua la lettura
57

Se l'ambiente dove risiedete è, invece, caldo e secco, allora potete procedere all'essiccatura all'aria aperta. Procuratevi un filo da pesca, in alternativa uno spago resistente andrà benissimo, ed un ago, quindi realizzate un cappio ad una delle due estremità; in questo modo, eviterete che i peperoncini scivolino via e una volta terminato il procedimento saranno subito pronti per essere appesi. Procedete cucendo letteralmente i peperoncini: cercate di far passare l'ago ed il filo nel centro di ogni peperoncino. A questo punto, non vi resta che appendere il vostro mazzetto di peperoncini in una zona ben ventilata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate sempre di indossare dei guanti a protezione delle mani, se maneggiate peperoncini particolarmente piccanti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un quadro con le spezie

Quante volte, avete pensato di dover cambiare i vostri quadretti, che abbelliscono la cucina. Sicuramente a chiunque, è passata per la testa quest'idea, chi per un motivo, chi per un altro, è anche giusto cambiare. Quindi, se state leggendo, quest'articolo,...
Giardinaggio

10 ortaggi nani da coltivare in vaso

Perché negarsi un angolo di campagna se si vive nei grandi appartamenti? La moda di coltivare piante se si abita in palazzoni al centro della città si sta sviluppando sotto forma di numerose alternative che introducono il verde anche lì dove il mondo...
Giardinaggio

Come coltivare i peperoncini in serra

I peperoncini sono una piante molto facile da coltivare quando è estate, ma estremamente delicata in Inverno. Le piantagioni di peperoncini vengono infatti sostituite nel mese di Ottobre per essere convertite in piante da ortaggio invernali, ma per chi...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare i peperoncini in casa

I peperoncini fanno parte di un genere di piante erbacee. Fioriscono in primavera e in estate e producono dei bellissimi fiorellini bianchi. Mentre, i frutti sono di forma e di colore diverso secondo la specie. Questi sono delle bacche che hanno una cava...
Giardinaggio

I peperoncini più piccanti del mondo

Nella seguente guida illustreremo quali sono i peperoncini più piccanti al mondo secondo una classifica stilata seguendo la scala di Scoville (shu) che misura il loro grado di piccantezza.Per quanto possiate essere amanti del piccante vi sono alcune...
Giardinaggio

Come coltivare peperoncini indoor

Se avete l'hobby del giardinaggio ed intendete coltivare qualsiasi tipo di pianta in un ambiente interno della casa, potete ad esempio cimentarvi nella riproduzione di peperoncini. Sicuramente otterrete un prodotto genuino e di alta qualità, senza andare...
Giardinaggio

Come coltivare in vaso i peperoncini a ciliegia

Il peperoncino è una pianta di origine americana che si è diffusa in tutto il mondo. Esso viene utilizzato in tantissime ricette in quanto dà un gusto particolare al piatto. Le varietà sono tantissime, grazie agli innumerevoli incroci; esse sono differenti...
Giardinaggio

Come coltivare peperoncini Habanero

I peperoncini vengono coltivati in diverse parti del mondo, ed ogni specie ha un sapore ed un colore specifico; infatti, quelli Habanero sono rossi, crescono in zone molto calde come il Messico e sono moto piccanti. Questa particolare specie è possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.