Come Evitare Che La Cristallina Si Attacchi Alla Lastra Del Forno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il forno è un dispositivo che genera calore; esso è utilizzato per scaldare materiali solidi oppure liquidi. Il forno trova applicazione in ambito domestico (per la cottura degli alimenti) ed industriale.
Quando si utilizza la cristallina è opportuno prendere alcune precauzioni in quanto spesso finisce per attaccarsi alla lastra refrattaria del forno. Leggendo questo tutorial è possibile avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come evitare che la cristallina si attacchi alla lastra del forno.

25

Occorrente

  • spugna
  • acqua
  • utensili vari per la lavorazione
35

Ci sono almeno due cose che ogni ceramista deve fare se vuole evitare che la cristallina si attacca alla piastra refrattaria del forno. La prima riguarda la temperatura del forno stesso; infatti, essa deve variare in base al tipo di cristallina che si è adoperata per ricoprire l'oggetto da cuocere. Se si decide di utilizzare la vetrina a craquelè la temperatura di cottura si deve aggirare intorno ai 900° C. Mentre se si usano altri tipi di cristallina la temperatura deve essere tra i 920° C ed i 980° C.

45

Un'altra cosa da fare per azzerare lo scioglimento della cristallina sulla piastra del forno è quella di utilizzare una spugna bagnata prima di mettere gli oggetti nel forno. La spugna bisogna passarla su tutte le superfici che hanno la cristallina, specialmente sulla base del pezzo. Infatti, l'acqua riesce a fermare la discesa della cristallina sulla base; in questo modo si evita che la cristallina va sulla piastra del forno.

Continua la lettura
55

Approfondimenti e curiosità:

Il caolino conferisce le proprietà plastiche ed il colore bianco della porcellana; il quarzo è il componente che ha la funzione di sgrassante e permette la vetrificazione. Infine, il feldspato fonde a temperature più basse del caolino ed abbassa la cottura dell'impasto ceramico (1280 °C). Esistono tipi diversi di porcellana, dipende dalle tradizioni di produzione. La temperatura di cottura dell'argilla dipende dall'allumina in essa contenuta. L'argilla è molto malleabile per la presenza di acqua; essa è facile da lavorare anche con le mani. Quando è asciutta e non ha subìto il processo di cottura diventa rigida e fragile. Se viene sottoposta ad un intenso riscaldamento diventa solida. Essa è simile alla plastilina; se si prende una porzione di argilla, con il solo uso delle mani, si può modellare la forma desiderata. È possibile avvalersi dell'ausilio di alcuni strumenti, come le stecche o gli occhielli per le rifiniture dell'oggetto modellato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Far Essiccare L'Argilla

Quando si parla di argilla, si fa riferimento ad una tipologia di sedimento che si trova in natura sotto forma di granuli finissimi. I minerali che si trovano in questa polvere dal colore biancastro fanno parte della categoria dei fillosilicati. Si tratta...
Bricolage

Come Realizzare La Vetrina Per La Ceramica

Innanzitutto è utile specificare che la vetrina è uno smalto incolore e trasparente, altresì chiamata anche cristallina o vernice, che grazie alle sue proprietà specifiche quali la trasparenza e la lucentezza, vitrea perlappunto, lascia alla vista...
Bricolage

Come effettuare il frottage con la ceramica

Il frottage è una tecnica molto usata in quasi tutti gli ambiti artistici, e tra questi non poteva mancare la ceramica. Il frottage è una tecnica di disegno, basata sullo sfregamento di una matita o altro, su un supporto appoggiato a un oggetto con...
Bricolage

Come realizzare una lastra di argilla

Le lastre di argilla sono costituite da piastrine sottili che scorrono all'interno di un sottile cuscino d'acqua. La realizzazione di una lastra simile può essere frustrante se non si ha la manualità giusta e se non si seguono attentamente i vari passaggi....
Materiali e Attrezzi

Come sfruttare i pezzi di ottone di un letto

Gli ottoni sono leghe di rame (Cu) e zinco (Zn). Bisogna distinguere tra ottoni binari, costituiti da rame e zinco, e ottoni ternari, in cui è presente un terzo elemento chimico caratterizzante la lega o altri ottoni quaternari in cui sono presenti altri...
Bricolage

Come Costruire Un Riccio Di Terracotta

Sin da piccoli siamo stati abituati a lavori manuali, soprattutto con la creta, che hanno messo alla prova la nostra fantasia, realizzando piccole sculture ed opere d'arte che rappresentavano la nostra espressione in quell'epoca. Con il tempo poi siamo...
Materiali e Attrezzi

Come cristallizzare il vetro

Come avrete potuto già verificare leggendovi il titolo in allegato a questa breve guida, l'obiettivo che seguiranno i tre passi che la comporranno sarà quello di spiegarvi, in maniera sintetica ma chiara, come cristallizzare il vetro. Incominciamo le...
Altri Hobby

Come creare un anello quadrato con swarovsky

Quante volte vi capita di vedere fantastici gioielli di media o grande bigiotteria, arricchiti di fantastiche pietre che rendono l'oggetto ancora più intrigante? Arricchire il nostro aspetto con qualche bijoux è il sogno di ogni donna, ma come ogni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.