Come fabbricare una clessidra ad acqua

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Nell'antichità, la clessidra era utilizzata per controllare il tempo che trascorreva. Molti pensano che la sabbia sia stata la prima sostanza ad essere utilizzata, cosa non vera poiché fu l'acqua a diventare il primo sistema per controllare il passare delle ore. Nella seguente guida, in pochi e semplici passi, vedremo insieme come fabbricare in casa una clessidra ad acqua utile per controllare i minuti del tempo oppure, perché no, come ornamento di casa.

27

Occorrente

  • Due tondini in gomma
  • Asticine in ottone
  • Due ampolline o lampadine ad incandescenza
  • Seghetto da traforo
  • Contagocce
  • Siringa
  • Acqua
37

Procedere in due modi diversi

Le clessidre sono amate da tantissime persone, soprattutto dai bambini che amano vedere la sabbia oppure l'acqua, nel nostro caso, passare tra un ampolla e l'altra. Ne esistono davvero di tantissimi tipi e colori (basti pensare alla sabbia bianca, nera, rosa oppure azzurra) e possono essere acquistate praticamente ovunque a qualsiasi prezzo. Tuttavia, per fabbricare una clessidra ad acqua in casa, abbiamo due opzioni: realizzarla per intero, compresa la struttura esterna, oppure acquistarne una in un negozio di bricolage fatta di ottone ed alta circa 20 centimetri con un diametro di 10 e con le ampolline contenenti la sabbia colorata.

47

Acquistare il materiale necessario

Supponendo di adottare la prima opzione, procuriamoci il materiale necessario per fabbricare la clessidra sia esterna che interna. Rechiamoci quindi in un negozio di ferramenta ed acquistiamo due tondini e delle asticine in ottone, quest'ultime da tagliare a misura per realizzare il sostegno delle ampolle. Per quanto riguarda le ampolline, possiamo optare per l’acquisto presso dei fornitori di materiale chimico o di presidi ospedalieri. Se la ricerca non va a buon fine, allora il sistema è quello di utilizzare due vecchie lampadine ad incandescenza. Oltre a ciò, occorre qualcosa in grado di centellinare le gocce d’acqua. La soluzione è un contagocce di plastica da cui preleveremo la parte finale.

Continua la lettura
57

Creare la clessidra

Tagliamo le lampadine in prossimità dell’attacco in ottone dopodiché, con un seghetto da traforo, asportiamo delicatamente l’ottone dal vetro, ottenendo così le due ampolle. Successivamente, su una delle due coperture, applichiamo un semplice tondino in gomma con un foro centrale, mentre sull'altra incolliamo la parte finale del contagocce dopodiché, con una siringa, inseriamo all'interno di un’ampollina l’acqua necessaria al funzionamento della clessidra. Prima di sigillare tra loro le ampolle, cronometriamo il tempo impiegato dalle gocce per tracimare attraverso il contagocce. La siringa, essendo graduata, ci consente di stabilire quanta acqua è necessaria per raggiungere i minuti corretti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Creare Una Clessidra

La clessidra è un dispositivo che viene utilizzato per effettuare la misura dello scorrere del tempo: essa è basata su un flusso costante di acqua in uscita da un contenitore. In italiano il termine generico viene usato anche per indicare i dispositivi...
Casa

Come fabbricare la plastica in casa

Fabbricare la plastica può essere un progetto originale e divertente; questo lavoro si può realizzare facilmente utilizzando i materiali trovati in casa. Questo modo di creare la plastica è ideale per progetti di scolastici oppure per attività scientifiche....
Bricolage

Come riciclare in modo creativo le lampadine

Le lampadine a risparmio energetico sono più utilizzate di quelle ad incandescenza perché hanno una durata superiore, incidono meno sulla bolletta e sono più facili da smaltire. Quando le lampadine sono in disuso, è possibile riciclarle con un po'...
Cucito

Come creare un bikini trasformando una vecchia t-shirt

Con l'avvicinarsi del periodo estivo o di una vacanza in qualche luogo esotico vi viene sempre più voglia di rinnovare il vostro look e i vostri bikini. Questo vi porta ad acquistarne ogni anno di nuovi, facendovi spendere molto denaro per qualcosa che...
Cucito

Come fabbricare una bandiera

Una bandiera è una fascia di tessuto, nella maggior parte delle volte di forma rettangolare. Include anche un design distintivo, i cui scopi sono talvolta differenti: infatti, può rappresentare un simbolo, un dispositivo di segnalazione o una semplice...
Bricolage

Come fabbricare pietre di ogni forma e colore

Volete coprire vecchi muri di casa rovinati o che non vi piacciono più? Volete abbellire e dare più carattere al vostro giardino o alla vostra aiuola con una recinzione? Apprendendo la giusta tecnica, riuscirete a fabbricare pietre per ogni gusto, forma...
Bricolage

Come fabbricare una doccia da campeggio

Se anche voi siete degli appassionati del campeggio e dell'avventura sicuramente vi piacerà trascorrere dei giorni n mezzo alla natura, lontani da ogni possibile distrazione a cui si è soggetti quotidianamente. Tuttavia la vita da campeggio comporta...
Bricolage

Come fabbricare una ruota da criceto

Il criceto è un animale domestico che si contraddistingue per la sua simpatia. Possederne uno in casa deve significare anche dargli la possibilità di vivere con tutti i comfort e le attenzioni necessarie. Dovrà vivere in un ambiente sufficientemente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.