Come far diminuire umidità nella propria abitazione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'umidità è un problema che spesso ci affligge, poiché fa male alla nostra salute e danneggia anche le nostre abitazioni. Quelle macchie scure sulle pareti, il gonfiore e le bollicine, l'intonaco che si stacca, sono tutti i segni tipici della presenza di un eccesso di umidità. Per far diminuire l'umidità nella propria abitazione, basta sapere come seguire degli accorgimenti semplici, alla portata di tutti che apprenderete grazie all'aiuto di questa guida.

26

Occorrente

  • Vaschette d'alluminio
  • Pellicola trasparente
  • Sale grosso
36

È incredibile come, con l'ausilio di tre oggetti soltanto, riuscirete a risolvere o quantomeno arginare questo problema. Iniziate procurandovi delle vaschette di alluminio, facilmente reperibili in tutti i negozi di articoli per la casa e nei supermercati; fatto ciò, rivestite ognuna di esse all'interno con della pellicola trasparente (quella che si utilizza in cucina per gli alimenti). Se volete, per renderle esteticamente più gradevoli, potreste decorarle con conchiglie, perline, stoffa colorata o con tutto ciò che vi suggerisce la vostra fantasia e del sale grosso da cucina.

46

Il sale che ha assorbito l'umidità non va gettato via, potrete riutilizzarlo in un modo altrettanto utile ed efficace. Nel caso in cui si possedesse un giardino o comunque un piccolo spazio verde, lo si potrebbe posizionare lungo i bordi delle aiuole o dei marciapiedi. In questo modo, assorbendo l'acqua nei periodi di pioggia e stando a contatto con il terreno, eliminerà tutte le erbacce infestanti, facendole pian piano scomparire col passare del tempo. Questo metodo vi permetterà di migliorare le condizioni delle vostre pareti spendendo davvero pochi euro, oltretutto, potrete utilizzare le stesse vaschette per molto tempo, in quanto saranno ben protette dalla pellicola; continuerete ad acquistare quest'ultima e il sale che hanno un costo davvero irrisorio.

Continua la lettura
56

Una volta che avrete preparato le vaschette, procuratevi, appunto del sale grosso da cucina, anche il più economico va benissimo. Ponetene una discreta quantità dentro le vaschette, sopra la pellicola trasparente. Mettete ora le vaschette in tutti gli angoli che ritenete affetti da maggiore umidità della vostra abitazione, in modo da assorbire l'umidità presente. Il sale, infatti, catturerà l'umidità al suo interno, cristallizzandosi. Quando vedrete che il sale si sarà agglomerato diventando un blocco unico, rimuovete tutta la pellicola con quest'ultimo all'interno e sostituite il tutto con del sale e della pellicola nuovi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Garantire un buon ricambio d'aria durante la giornata aiuterà a diminuire l'umidità all'interno del vostro appartamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare una fontana fai da te

Una fontana posizionata in un giardino conferisce un tocco romantico all'ambiente circostante, e in più costituisce un ottimo modo per arredarlo. In commercio esistono delle fontane prefabbricate che tuttavia risultano abbastanza costose, per cui...
Casa

Come Trasformare Un Ventilatore Da Soffitto In Un Piccolo Condizionatore

Con l'arrivo dell'estate si corre generalmente a trovare un po' di refrigerio. Per far "respirare" un po' madre natura e fare una scelta consapevole ed ecologica, un ottimo rimedio sono i ventilatori da soffitto. Questi ultimi risultano essere meno dispendiosi...
Bricolage

Come costruire un portavaso da appartamento

Rendere bella e accogliente la propria casa è un obiettivo che molti hanno, tuttavia a volte si potrebbe essere a corto di idee o non avere il tempo di fare un giro per i negozi per trovare il mobile o l'oggetto più adatto per abbellire un angolo o...
Bricolage

Come riutilizzare il polistirolo in giardino

Il polistirolo è un leggerissimo materiale che solitamente viene usato per gli imballaggi di vario genere, ma può essere destinato a vari impieghi. Se ne fa infatti largo uso per isolare e insonorizzare le pareti, per eseguire contro soffittature, decorazioni...
Bricolage

Come costruire degli stampini per disegnare

Gli stampini sono dei piccoli strumenti che possiedono una sagoma alla base e che mediante i colori liquidi, come tempere ed inchiostri, consentono di riportare il disegno dello stampino su una superficie di colore diverso. La parte ottimale degli stampini...
Bricolage

Come Creare Dei Lavoretti Con Le Conchiglie

Se amate le conchiglie e quest'anno al mare ne avete raccolte delle più svariate, non gettatele via, giunti a casa potrete utilizzarle per decorare la tavola o per farne dei simpatici quadretti. Il loro uso è molto vario e con un po' di fantasia potrete...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare i germogli sul balcone

Avete mai avuto voglia di coltivare le vostre piantine preferite ma non possedete un giardino dove dar sfogo al vostro pollice verde? Siete stanchi di vedere i vostri balconi vuoti e spenti? Bene! Non abbiate paura, perché attraverso 5 semplici consigli,...
Bricolage

Come realizzare un cestino portapane

L'arte del fai da te unito a quello del riciclo rappresentano un giusto connubio per realizzare tantissimi oggetti per la casa. Solitamente a casa ci ritroviamo con pezzi di stoffa di cui non sappiamo cosa farcene, oppure vaschette di plastica che abbiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.