Come fare degli stampi con il silicone

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Capita spesso di vedere, in particolare in cucina, i classici stampi per cucinare. Riproducono svariate forme, per dare alle nostre ricette un aspetto accattivante. Gli stampi sono generalmente in metallo, ma ultimamente prende piede un altro materiale. È il silicone, flessibile, atossico, che non si deforma col calore inteso. Per questo motivo degli stampi in silicone sono perfetti per cucinare. Ma sono anche ottimi per la scultura che prevede la cottura in forno. Pensiamo, per esempio, alla creta. Come potremmo fare da soli degli stampi con il silicone? È un lavoro complesso? Niente affatto. Con pochi strumenti riusciremo a realizzare degli stampi per produrre oggetti in serie o squisite ricette.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Silicone (consigliabile in fogli).
  • Campione in metallo per il nostro stampo.
  • Cannello a gas.
37

Il silicone acquistabile in commercio è disponibile sia in forma solida sia in forma liquida. Con il silicone liquido la procedura si allunga notevolmente. Tuttavia possiamo optare per il silicone solido, reperibile in forma di "fogli" di diverso spessore. Potremo trovarli in negozi specializzati in bigiotteria e oreficeria. Dal singolo foglio ricaveremo la dimensione che ci è utile per il nostro lavoro. Per ottenere gli stampi veri e propri avremo bisogno di un campione. Il campione deve essere di un materiale solido, dunque in metallo. Dovremo inserire il foglio di silicone all'interno di un box in legno, robusto e su misura.

47

Il foglio di silicone dovrà subire una pressione importante con il campione in metallo. Imprimiamo il campione sul silicone, lasciando una prima traccia per gli stampi. Successivamente dovremo surriscaldarlo con un cannello a gas. Il materiale metallico dovrà diventare rovente, di colore rosso acceso. Appoggiamo nuovamente il metallo sul silicone, seguendo la traccia precedente. Dovremo essere piuttosto precisi nel far coincidere le linee. Il campione dovrà restare in posa per almeno mezz'ora. Dunque prepariamo un peso da sovrapporgli, stabile e piano. Mezz'ora sarà sufficiente perché tutto raffreddi e dia vita agli stampi.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Rimuoviamo dunque il peso e il campione metallico. Recuperiamo il foglio di silicone con la forma dei nostri stampi. Con questo oggetto potremo creare diverse forme in serie. Come anticipato può tornare utile in cucina o per delle piccole sculture. Anche dei piccoli lavoretti in gesso, fimo e pasta di sale/mais si possono realizzare facilmente. Gli stampi in silicone sono molto pratici e resistenti. È difficile deformarli e possono rompersi soltanto con oggetti taglienti e affilati.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Facciamo molta attenzione nell'uso del cannello a gas. Indossiamo guanti da lavoro, maschera e utilizziamo delle pinze per maneggiare il metallo rovente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire uno stampo per piombi

Dedicarsi all'arte della costruzione è  un passatempo molto gradevole. Che si tratti di utensili per cucina, oppure, attrezzi da lavoro, o sportivi, non importa ...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un porta occhiali in silicone

Gli occhiali sono degli accessori molto utilizzati. Qualsiasi uso si fa spesso vengono riposti in maniera poco sicura! In questo modo il rischio è quello ...
Altri Hobby

Gli strumenti essenziali per lavorare il fimo

Per chi non lo conoscesse il fimo, o anche pasta di fimo è un composto sintetico che si presta a vari utilizzi perché facilmente modellabile ...
Altri Hobby

Come realizzare gli stampi per i giocattoli di plastica

La creazione di giocattoli di plastica, sia per scopi commerciali che per progetti di artigianato, può essere effettuata in modo abbastanza efficace anche da casa ...
Bricolage

Come modellare il metallo

Nel corso dei secoli l'uomo ha imparato a lavorare i metalli con l'obiettivo di rendere queste creazioni sempre più perfette. Inizialmente i metalli ...
Bricolage

Come sigillare con il silicone

Come ben sappiamo, il silicone sigilla diversi tipi di materiali: vetro, legno, cartongesso, metallo.
In commercio possiamo trovarlo in cartucce ma, per i piccoli lavori ...
Altri Hobby

Come deformare la plastica

Per deformare la plastica, si sceglie un procedimento a caldo o a freddo. Molto dipende dall'oggetto originale. In certi casi si opera sfruttando in ...
Bricolage

Come creare la cartapesta ed utilizzarla per creare oggetti

La cartapesta è un materiale molto versatile e duttile, particolarmente adatto per creare manufatti di vario tipo e dimensioni, maschere, marionette, vasi ed altro ancora ...
Materiali e Attrezzi

Come staccare il silicone dal legno

Rinnovare l'appartamento può essere un'operazione molto divertente e creativa, apportando modifiche ai mobili ed agli elementi di arredo, ma è molto importante fare ...
Bricolage

Come colorare e definire la pasta di sale

Come sappiamo, la pasta di sale è una delle paste da modellare più utilizzate in ambito hobbistico, dal momento che è facilissimo prepararla in casa ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.