Come Fare Il Punto Nodi E Il Punto Vapore

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se sei appassionata di ricamo e sei alla ricerca di nuove tecniche, con questa guida imparerai facilmente come realizzare il punto nodi e il punto vapore, molto usati nel ricamo per creare fiorellini o altri disegni in rilievo di grande effetto. In questo modo potrai personalizzare i tuoi oggetti o ricamare i tuoi capi d'abbigliamento. Vedrai che una volta imparata la tecnica sarà molto semplice e divertente realizzare il punto nodi ed il punto vapore. Ecco dunque come fare.

26

Il Punto Nodini è una tecnica di ricamo usata, solitamente, per effettuare piccoli particolari come gli occhi oppure la parte centrale di un fiore. È costituito da punti indipendenti che possono essere usati singolarmente, raggruppati per creare un motivo regolare, o sparsi in maniera irregolare come punto di riempimento. Questo particolare tipo di ricamo può essere lavorato in vari modi: in maniera fitta creando tanti punti nodini uno vicino all'altro o realizzando dei nodini più grossi e sparsi a seconda di come vuoi fissarli sul tessuto. Normalmente i nodini ricamati sono piccoli, se vuoi aumentarne le dimensioni ti basta utilizzare un filo più spesso o in alternativa più fili dello stesso.
Vediamo insieme la maniera più semplice: fai uscire l'ago sul dritto del lavoro nella posizione in cui vuoi eseguire il punto. Avvolgi il filo intorno all'ago due volte o tre volte e inseriscilo di nuovo nel tessuto nel punto di uscita.
Allenta il nodo sul dritto del tessuto, tenendolo fermo con il pollice e tira l'ago sul rovescio. Per finire ferma l'estremità del filo sul rovescio, oppure prova a portare l'ago verso l'alto, nella posizione del nodo successivo.

36

Il punto vapore è invece un particolare tipo di ricamo caratterizzato da un effetto rilievo, viene utilizzato molto spesso per decorare il corredino dei bambini e come punto di rifinitura per riempire la parte centrale dei ricami, in particolar modo dei fiori. In particolare se eseguite questa tecnica in maniera fitta il risultato sarà davvero sorprendente.
Il punto vapore è più ampio del punto nodi, è costituito da singoli punti più lunghi realizzati avvolgendo il filo intorno all'ago.

Continua la lettura
46

Per realizzare un punto vapore comincia infilando l'ago nel tessuto facendolo uscire metà, mantieni fermo il filo con il pollice di una mano e con l'altro avvolgilo intorno all'ago più o meno per cinque o sei volte. Ferma quindi, con il pollice, la spirale che si è formata e tirane fuori l'ago e fissa infine il punto vapore entrando nel punto preciso in cui hai infilato l'ago la prima volta.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come Fare Un Pizzo Antico Per Un Centrino Da Toilette

Il fai da te ha conquista un vasto numero di persone e l'arte del ricamo e del filato, invece, moltissime donne di ogni età. Il pizzo è una di quelle lavorazioni molto ricercate, di un certo valore ma non di facile esecuzione. Generalmente si impara...
Cucito

Come eseguire il punto nodini

Il punto nodini, detto anche "French Knots" è uno dei punti base dell'arte del ricamo. Serve per l'esecuzione di piccoli dettagli, come gli occhi oppure il pistillo dei fiori, ad esempio quelli delle margherite o delle rose selvatiche. L'effetto decorativo...
Bricolage

Come decorare un portasaponetta in finta radica

La Finta Radica è una tecnica di pittura molto decorativa. Di solito si impiega per piccoli oggetti in legno povero, scatoline di cartapesta o lavori in tarsia lignea. L'effetto è molto particolare. Vengono riprodotti i nodi e le striature tipiche del...
Cucito

Come fare un astuccio di stoffa con ricamo

L'astuccio è un accessorio indispensabile e serve per conservare qualsiasi oggetto. Utilissimo per completare l'arredo scolastico e contenere colori, penne, gomme e matite. E non solo! È anche molto usato per inserire cosmetici e il necessario per l'igiene...
Bricolage

Come creare una scatola a cuore decorata con fiori a pizzo chiacchierino

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso dopo tanta fatica per la ricerca il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Altri Hobby

Come fare un papavero con il chiacchierino

L'arte del fai-da-te permette di divertirsi creando oggetti utili alla nostra vita quotidiana o semplicemente decorazioni che permettono però di risparmiare. Per questo vale la pena ingegnarsi ed impiegare un po' del nostro tempo per dedicarci a questo...
Cucito

Come realizzare un segnalibro a macramè

Il macramè è una tecnica di cucitura di merletti che ebbe origine in Turchia. Questa tecnica consente di creare, tramite l'unione di più nodi realizzati in modo differente, moltissime decorazioni su tessuti e oggetti. Il macramè viene utilizzato per...
Cucito

Come realizzare un ricamo in pietre

In questo articolo vogliamo dare una mano, a tutti i nostre lettori che sono dei veri e propri appassionati delle nostre guide. Nello specifico vogliamo aiutarli a capire come poter realizzare un bellissimo ricamo in pietre. Grazie al metodo del fai da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.