Come fare l'orlo dei pantaloni con risvolto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A volte quando andiamo a comprare dei pantaloni ci capita di non trovarli della nostra lunghezza per cui dobbiamo ritoccarli per adattarli alla nostra misura. Questa è un'operazione che sembra difficile, ma in realtà la possiamo fare a casa stando seduti comodamente. Vediamo come è possibile fare l'orlo dei pantaloni con risvolto partendo dal presupposto che dobbiamo impegnarci per l'utilizzo di: ago, filo e metro.

26

Occorrente

  • Ago
  • Filo
  • Metro
36

All'inizio dobbiamo fare l’orlo ai pantaloni. È importante prendere la misura giusta e dobbiamo prestare attenzione a non cominciare dalle scarpe Infatti, una misura perfetta è quella che arriva ad un centimetro da terra e precisamente il pantalone si deve allineare al tallone. Dopo aver preso la misura e quindi stabilito la lunghezza dei pantaloni la segniamo con degli spilli. A questo punto si rifilano i margini delle cuciture interne. Quest’operazione è importante perché così si può rivoltare il pantalone fino a sei centimetri. Si continua lasciando cinque millimetri dal margine e si procede rivoltando la stoffa all'interno che si fissa con degli spilli; non bisogna. Metterli troppo vicini, è importante, però, che il tutto resti il più fermo possibile. È il momento di imbastire, si misura nuovamente il capo prima di rifinirlo del tutto. In caso di difficoltà si stira la stoffa così da appiattirla e rendere più agevole il lavoro. Per fissare il tutto ed ultimare così l’operazione bisogna mantenere l’orlo e si lascia il bordo visibile, che con un filo si cuce da destra verso sinistra, stando attenti a non tirarlo.

46

A questo punto l'orlo è pronto e per effettuare il risvolto si devono fare poche e semplici operazioni. Si comincia col segnare le misure dell’orlo sulla parte esterna del pantalone; si decide quanto deve essere grande il risvolto e si piega. Ora per fissare meglio le misure, stendiamo la stoffa passandoci sopra il ferro da stiro. Si utilizzano, poi, le stesse misure per effettuare un’ulteriore piegatura.

Continua la lettura
56

A questo punto abbiamo due pieghe con le quali completiamo il risvolto. La prima piega si rivolta sul primo segno, quello della lunghezza del capo; la seconda la giriamo all'interno. Si esegue nuovamente l'orlo fissando sulla parte esterna del pantalone l'interno del risvolto, dove sono cucite le parti laterali. Il vostro risvolto è ora pronto! Per fare piccoli aggiusti non serve molto. Non bisogna possedere necessariamente attrezzi costosi; la cosa importante è avere dedizione per il lavoro che si deve svolgere portandolo a termine con entusiasmo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non bisogna possedere necessariamente attrezzi costosi; la cosa importante è avere dedizione per il lavoro che si deve svolgere portandolo a termine con entusiasmo.
  • Una misura perfetta è quella che arriva ad un centimetro da terra e precisamente il pantalone si deve allineare al tallone.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare l'orlo ai pantaloni senza ago e filo

Se non hai molta dimestichezza con ago e filo e, quindi con il cucito ma, ti trovi nella necessità di fare un orlo ad un paio di pantaloni e, non sai come fare, niente paura, esiste un modo facile e veloce per fare gli orli anche per chi non sa prendere...
Cucito

Come fare l'orlo ai pantaloni

Capita molto spesso di dover affrontare dei piccoli lavori di sartoria, magari per rimediare ad un piccolo danno. Piuttosto quindi che portare l'indumento in questione da un sarto, potremmo prendere in considerazione l'idea di adoperarsi da soli, magari...
Cucito

Come decorare il risvolto dei jeans

Ah, i jeans! Oltre un secolo e non passano ancora di moda. Sarà per la loro versatilità, per la loro comodità o per la difficoltà con la quale si sporcano, i jeans restano il capo d'abbigliamento preferito di milioni e milioni di persone. Da qualche...
Cucito

Come accorciare un jeans a mano

La stoffa del tessuto di un jeans è senza dubbio una delle più difficili da trattare per via della sua durezza. Quindi, per essere lavorata, occorre utilizzare la macchina da cucire oppure degli aghi molto resistenti rispetto a quelli che solitamente...
Cucito

Come fare l'orlo di jeans e pantaloni

In questa guida, ti insegno a fare l'orlo di jeans e pantaloni. Capita spesso, purtroppo che le case produttrici li facciano eccessivamente lunghi, e allora siamo costretti a farli accorciare, spendendo soldi. Bene ora ti spiego come fare, non è difficile,...
Bricolage

Come Fare Il Trucco Dello Stecchino Spezzato E Ricostruito

Durante le festività natalizie e, in generale, in occasione di una riunione familiare, una delle idee più apprezzabili che possano venire in mente è, senza dubbio, quella di organizzare un vero e proprio spettacolo di magia ed illusionismo per i più...
Cucito

Come realizzare grembiuli per il lavoro o gioco

Uno degli indumenti "da lavoro" (o per il gioco) più usati, e adatti a svariate situazioni, è il grembiule. Si possono infatti contare un'infinità di casi in cui ci si serve di questo capo, utile in cucina ma anche per riparare gli abiti da colori,...
Cucito

Come realizzare una borsa ai ferri

La borsa per una donna è un accessorio indispensabile. Dentro contiene praticamente di tutto: dalle chiavi ai cosmetici. I modelli di borsa sono svariati. Oltre alle dimensioni, si può scegliere fra diversi tipi di materiali, colori e fantasie. Nell'ultimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.