Come Fare Punti Di Unione E Di Tramezzo Incrociato E Annodato

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

I punti di unione e tramezzo vengono utilizzati per unire in modo molto decorativo due pezzi di tessuto, ma possono essere impiegati anche per eseguire una cucitura o un orlo decorato non ribattuto. Attraverso il seguente tutorial andremo a spiegarvi, passo dopo passo, come fare i due tipi di punti più conosciuti e utilizzati dalle nostre nonne, ovvero quello "incrociato" e il tramezzo a punto annodato.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Ago da ricamo
  • filato per ricamo (a scelta)
  • Tessuto o un oggetto da personalizzare (cuscino, tovaglia ecc...)
38

Cominciamo dal tramezzo a punto incrociato: innanzitutto, partendo da sinistra sul bordo superiore, fate uscire il filo dall'interno attraverso la piega, quindi fate passare l'ago attraverso la piega sul bordo inferiore dal dritto al rovescio, un punto sulla destra, tenendo il filo a destra. Procedete facendo passare l'ago attraverso la piega superiore dal dritto al rovescio, un punto sulla destra, tenendo il filo a destra. Infine, dovrete ripetere questi due punti prendendo i bordi alternativamente incrociando il punto.

48

Vediamo ora come fare il tramezzo a punto annodato: partendo da sinistra sul bordo superiore, cominciate col far passare il filo dall'interno verso la piega, quindi fate passare il filo da dritto a rovescio attraverso la piega sul bordo inferiore, dove dovrete iniziare il nuovo punto, ricordandovi di tenere il filo a destra. Ora fate passare l'ago sotto i fili da sinistra a destra, quindi, con il filo formate un cappio sopra i fili e fate passare l'ago. Continuate con questi due punti eseguendo dei nodi alternando i bordi.

Continua la lettura
58

Durante l'esecuzione di questi lavori è importante sapere che si possono utilizzare i punti di unione e tramezzo per lingerie, applicazioni in pizzo, su orli di vestiti o come cuciture decorative. Potete anche utilizzarli per le lenzuola o decori su tende. Ancora, potete realizzare questo punto su tessuti leggeri o di medio peso, per esempio la batista di cotone, lino o doppione di seta. Prima di iniziare a cucire, rifinite per bene i bordi con un orlino sottile oppure unite le pieghe di tessuto.

68

Per ottenere un buon risultato potete seguire questi consigli: innanzitutto utilizzate una buona qualità di filato per il ricamo; tenete conto che la stoffa deve essere tesa. Come per il normale lavoro di cucito potete scegliere il tipo di ago, sottile o più grosso. La scelta dell’ago dipende dal tipo di filato e il tipo di tessuto che stte utilizzando. Infine, il titolo e il colore del filato dovrebbe essere scelto in base toni e spessori di filato adatti per enfatizzare l'aspetto tridimensionale e realistico del ricamo

78

I filati destinati al ricamo, così come quelli per i tessuti, esistono con diverse grossezze: è quindi necessario poterli distinguere. Non essendo praticamente possibile misurarne il diametro, si ricorre alla cosiddetta titolazione. La titolazione dei filati si basa sulla conoscenza di due grandezze del filo: la lunghezza ed il peso e serve per determinare lo spessore del filato.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate un panno da stiro per proteggere la surficie del lavoro quando stirate.
  • Consiglio un ago con cruna grande.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare un orlo a giorno con punto base

Vogliamo cambiare le tende della nostra sala da pranzo e abbiamo comprato tanta bella stoffa elegante. Il metodo migliore per cucire l'orlo e fare ...
Cucito

Come fare il punto a giorno annodato

Il punto a giorno è uno dei più classici punti da ricamo, tradizionalmente usato per la decorazione di tovaglie, lenzuola e asciugamani. La tradizione, come ...
Cucito

Come realizzare un orlo invisibile a mano e a macchina

Eseguire un orlo consiste in un lavoro che si compie lungo il lembo esterno di un capo d'abbigliamento, ripiegando leggermente il tessuto e fermandolo ...
Cucito

Come fare il punto piatto per ricami

Se ti stai cimentando da poco nel ricamare e vuoi sapere come fare bene il punto piatto (o pieno) segui questa guida e, in modo ...
Cucito

Come eseguire ai ferri il punto trapuntato a rete

La fantasia corre veloce e gli abiti presenti nei negozi non la soddisfano? Oppure abbiamo visto una bella maglia, ma il colore non ci piace ...
Cucito

Come lavorare alcune maglie ai ferri

Lavorare ai ferri non è solo un impegno, ma diventa un bel passatempo perché rilassante e comunque produttivo. Oggi, molte persone, dalle donne più anziane ...
Cucito

Come fare una striscia a punto incrocio

Chi lavora ai ferri è sempre alla ricerca di punti freschi e versatili, adatti ad essere lavorati con diversi tipi di filati e di titoli ...
Cucito

Come ricamare a punto indietro

Il punto indietro è uno di quei punti base utilizzati in molti tipi di ricamo a mano; ma, anche se è un punto base, è ...
Cucito

Come fare il punto cordoncino

Il punto cordoncino è un tipo di ricamo a fili distesi caratterizzato dalla presenza di punti ravvicinati che nascondono il filo sottostante. Viene solitamente eseguito ...
Cucito

Come Fare Il Punto Catenella Su Stoffa

Il punto catenella ha origini molto antiche, pare abbia origini indiane o persiane, è usato nel ricamo su stoffa per eseguire linee dritte e curve ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.