Come Fare Un Calcolo Illuminotecnico Base

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se state pensando di allestire un locale ed è nelle vostre intenzioni posizionarvi delle lampade, ma non sapete quante di queste dovranno essere installare, seguite questa semplice guida dove vi indicherò con l'aiuto di una piccola formula (generica) come è possibile fare un calcolo illuminotecnico di base, che vi permetterà di sapere quante ne dovrete installare.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • ambiente da illuminare
37

Prima di poter eseguire il calcolo della potenza complessiva delle lampade da istallare in un locale, bisogna considerare diversi fattori da cui dipende l'illuminamento, ovvero le dimensioni del locale, il tipo di lampada scelta, il colore delle pareti e le caratteristiche del soffitto. L'illuminotecnica consente di creare un sistema di illuminazione artificiale sfruttando al meglio tutti questi aspetti.

47

Tuttavia, il calcolo si compone di diversi elementi: Il fattore di utilizzazione U, che dipende dalle caratteristiche costruttive della lampada e dalla modalità di distribuzione della luce (se diretta, indiretta, mista), dall'area del locale (se regolare o irregolare) e, dal coefficiente di riflessione r (colore delle pareti e del soffitto). Poi c'è il fattore di manutenzione M, che si basa sull'invecchiamento degli apparecchi di illuminazione e, la pulizia che viene fatta loro periodicamente. Il coefficiente di riflessione r è maggiore per colori chiari, si ridurrà per quelli più scuri.

57

Guarda il video

Approfondimento

Come Scegliere Le Lampadine
67

Per facilitarvi il lavoro, sappiate che, la formula da utilizzare per il calcolo è la seguente: Flusso luminoso totale = Em S/ U M. Em è l'illuminamento medio che si vuole ottenere (lux); S è la superficie totale del locale da illuminare in metri quadrati; U è il fattore di utilizzazione descritto sopra; M il fattore di manutenzione. Per sapere il numero esatto di lampade da istallare, basta dividere il flusso appena calcolato con la potenza di una singola lampada (che ritroverete nella confezione) scelta per il calcolo (escludendo la potenza delle perdite del trasformatore o alimentatore). Esistono delle tabelle specifiche che vi consentono di fare un calcolo più preciso di quali sono i vostri valori da inserire nella formula. L'efficacia del vostro "progetto" dipenderà da una attenta analisi sia quantitativa, ovvero il numero delle sorgenti luminose da installare, che qualitativa, dunque la scelta del tipo di luce più adatta per un determinato ambiente. Alla fine, se avrete considerato tutti i fattori, sarete certi di avere creato il sistema di illuminazione più adatto al vostro locale.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti