Come fare un copertina per neonato con il punto croce

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L’arrivo di un bebè è sempre una grande gioia per i genitori, i parenti e per tutto l’ambiente da cui sarà accolto. Per questo, non bisogna risparmiare sui regali al piccolo e gli abbellimenti alla cameretta. Ci sono alcuni oggetti che rispondono meglio di altri a due esigenze fondamentali: bellezza e praticità. Tra questi non possiamo non includere le copertine che faranno compagnia al bebè durante il sonno.
Vediamo quindi, questa guida, come fare una copertina per neonato con il punto croce, una semplice tecnica di ricamo alla portata di tutti.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Ago
  • Matassine
  • Tele Aida
  • Tela di cotone
  • Disegno
36

Per prima cosa è necessario avere a disposizione tutto l'occorrente.
Per il punto croce, gli strumenti indispensabili sono un ago con la cruna di misura 24-26, una paio di forbicine da cucito, matassine da ricamo ed una tela Aida.
Avremo inoltre bisogno di un tessuto di cotone a quadretti con dimensioni pari a 100 cm in larghezza e lunghezza. Il punto a croce è una tecnica molto semplice basata sul ricamo di piccole croci all'interno dei quadratini della tela Aida. Il lavoro, generalmente, inizia con mezza croce fatta da sinistra a destra, seguendo la diagonale dall'alto verso il basso del quadratino per poi tornare indietro da destra a sinistra. Utilizzando i vari fili colorati si vanno così a “riempire” tutte le zone dello schema scelto.

46

Gli schemi che si possono utilizzare in una copertina per un neonato sono molti. Possono essere utilizzate delle semplici stelline e mezzelune, orsetti e gattini che dormono e sognano, ma anche fiorellini, farfalle e scritte bene auguranti come “buonanotte” e “sogni d’oro”. È molto utile, prima di iniziare il ricamo vero e proprio, dare qualche punto ai bordi della tela Aida per evitare che si sfili durante il lavoro. Una volta ricamato lo schema, possiamo iniziare la creazione della coperta. Stendiamo quindi il tessuto di cotone su di un piano di lavoro posizionando il ricamo fatto sulla tela Aida al centro con il lato dritto verso l’alto. Facciamo quindi un orlo ai quattro lati della futura copertina (partendo dai più lunghi) ripiegandoli per circa un centimetro verso il ricamo. Compiuta questa operazione, potremo procedere alla cucitura della coperta partendo dai lati più lunghi.

Continua la lettura
56

Gli ultimi consigli sono su come trovare gli schemi più adatti per una copertina e su come creare un ricamo di qualità. In tutte le edicole si possono recuperare delle riviste specializzate in punto a croce che suggeriscono sempre degli schemi e dei disegni molto belli ed interessanti per tutte le necessità. Per ottenere un buon ricamo, come ricordato prima, è poi consigliabile non fare dei nodi sul retro; i nodi possono essere facilmente evitati lasciando 2-3 centimetri di filo sul retro, che sarà poi fissato sotto le croci che saranno fatte sulla tela.
Prima di ricamare bagniamo la tela Aida per evitare dei restringimenti non voluti e, una volta terminato il lavoro, stiriamola per non far formare delle pieghe. Meglio bagnare anche la tela di cotone, giusto per non correre rischi. Infine, una volta terminato il ricamo, questo deve essere lavato delicatamente, steso su di un panno morbido per farlo asciugare e stirato dal rovescio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il telaio per tenere la tela tesa non è necessario, ma chi si trova meglio può utilizzarlo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come apprendere il punto croce

Per tutti coloro che vorrebbero approcciare l’arte del ricamo ma hanno troppa paura di fare errori irreparabili, esistono alcune tipologie di punto praticamente considerate ...
Cucito

Come si legge uno schema a punto croce

Il punto croce è una tipologia di ricamo molto semplice da utilizzare; grazie alla possibilità di lavorare su tele a trama regolare; come la tela ...
Cucito

Come eseguire il punto croce e sue varianti

Il punto croce, è un tipo di punto da ricamo, molto semplice da realizzare e si usa per ricamare la tela Aida, che può essere ...
Cucito

Come confezionare lenzuola per la culla del neonato

Con l'arrivo di un bambino, inizia una vera e propria corsa al "corredino". In tal senso, confezionare le lenzuola per la culla del neonato ...
Altri Hobby

Come fare una striscia da tavolo in tela etamine

La tela etamine, è una tela di cotone che si lavora come la più classica tela di lino o tela Aida. Per la facilità con ...
Cucito

Come creare uno schema personalizzato per lavorarlo a punto croce

Il punto croce è una tra le tante tecniche di ricamo su tela o lino, a trama regolare o larga. La sua particolarità risiede nel ...
Cucito

Punto croce: tecniche per ottenere un retro perfetto

Per le amanti del ricamo, una delle tante attività che si possono scegliere per dar libero spazio alla propria creatività è il punto croce. Questo ...
Cucito

Come fare un cuore a punto croce

Non è per nulla difficile imparare a lavorare a punto croce e realizzare piccoli lavori di ricamo. Oltre alla soddisfazione grazie a questa tecnica possiamo ...
Cucito

Come realizzare una scritta col punto croce

Il punto croce è un'antichissima tecnica di ricamo che si può eseguire su canovaccio, lino o tela aida, basta che il tessuto abbia una ...
Cucito

Come Realizzare decorazioni natalizie a punto croce

Il Natale ricorda ogni anno la nascita di Gesù. Quest'ultima festività è la più attesa durante l'anno, sopratutto dai più piccoli, che sentono ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.