Come fare un cuscino portafedi con rose di carta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il matrimonio si sa, è uno dei giorni più belli nella vita di una coppia, ma sono tante le cose a cui pensare per poterlo organizzare al meglio. Tra i tanti accorgimenti da ricordare, indispensabile è il cucino che dovrà portare il paggetto per custodire le fedi nuziali. Se non si ha voglia di acquistarne uno ma si vuol risparmiare qualche soldo, si può sempre pensare di realizzarne uno fai da te. In questa guida pertanto si daranno delle idee su come fare un cuscino portafedi con rose di carta, un modo originale ma romantico per stupire tutti gli invitati. Questo tipo di cucino è adattabile con facilità ad ogni abito da sposa, basterà seguire tutto il procedimento per realizzarlo ed essere il più precisi possibile.

25

Per prima cosa, si deve acquistare un tessuto di raso del colore più in tinta con l'abito da sposa. Disegnare poi su carta millimetrata due quadrati identici, della grandezza in base a quanto si vuole sarà grande il cuscino portafedi. Ritagliare le sagome con un paio di forbici affilate e sistemare il tessuto sulla superficie di lavoro. Adagiare sopra questo i due quadrati e tracciare il contorno con un gessetto da sarto. Tagliare poi i quadrati, lasciando due centimetri di bordo per fare le cuciture. Mettere dritto contro dritto i due quadrati e cuci i tre lati. Si può procedere sia con ago e filo che a macchina. L'importante è non tirare troppo il filo, perché il raso tende ad arricciarsi.

35

Ora è il momento delle rose di carta. Procurarsi della carta velina o della carta crespa, in tinta con il raso. Disegnare tanti rettangoli sulla carta, di 50x5 cm. Tagliarli e metterli da parte. Prendere la prima striscia e arrotolarla su se stessa. Fermare la parte sottostante con del nastro adesivo trasparente o con una goccia di colla a caldo. Allargare la zona superiore della rosa, cercando di darle una forma naturale e fare la stessa cosa per tutte le rose.

Continua la lettura
45

Applicare tutte le rose di carta sulla parte frontale del cuscino. Per attaccare le rose, utilizzare la colla a caldo. Per personalizzare il cuscino, tagliare due lunghe strisce di nastrino in pizzo o in taffettà e cucirle saldamente nel punto centrale del cuscino. Imbottire il cuscino con dell'ovatta, facendo attenzione a non riempirlo troppo. Non resta che chiudere il lato rimasto aperto con ago e filo, assicurandosi di nascondere i punti lungo la linea di cucitura. Per tenere ben sagomate le rose, sfruttare la lacca per capelli. Ricordare che, per non rovinarle, la bomboletta va tenuta ad una distanza di almeno 20 centimetri.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un tocco glamour, vaporizza sulle rose in carta una vernice glitter

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare un portafedi originale

Il matrimonio è il giorno più bello ed emozionante della vita di una coppia, rappresenta un traguardo molto importante. In questo particolare giorno, tutto deve essere organizzato nei minimi dettagli perché tutto dovrà essere perfetto, infatti molto...
Bricolage

Come realizzare Un Cuscino Con Fresie

Le fresie sono uno dei fiori piú conosciuti ed apprezzati, oltre che per la loro bellezza, per il loro inconfondibile profumo. In questa guida troverai semplici istruzioni su come realizzare un cuscino fiorito, fatto con fresie, velo di sposa e pochi...
Bricolage

Come fare un cuscino con raso e organza

Tra i tessuti maggiormente pregiati e di grande effetto estetico sicuramente ci sono il raso e l'organza. In questa guida vediamo come realizzare un cuscino con queste stoffe preziose, solitamente utilizzate in occasioni speciali, soprattutto per i matrimoni....
Cucito

Come Realizzare Un Cuscino Con Dei Bottoni Rivestiti Con Stoffa Contrastante

I cuscini aggiungono colore e stile ad una stanza, possono essere eleganti o spiritosi e creano uno spazio più accogliente. Sono molto decorativi appoggiati su un divano o funzionali per ammordire una seduta o uno schienale di una sedia o panca in legno....
Cucito

Come realizzare e decorare un cuscino colorato

Fra gli accessori per eccellenza che non potranno assolutamente mancare all'interno della propria abitazione ci sono i cuscini. Questi sono davvero indispensabili per arricchire e vivacizzare degli angoli di casa troppo anonimi o per rilassarsi il più...
Cucito

Come realizzare un cuscino quilt rotondo

Amate realizzare oggetti con le vostre stesse mani? Bene, allora se siete soliti realizzare anche elementi di arredamento, come ad esempio coperte, tende, abiti e tutto ciò che preveda l'uso di ago e filo, ecco che questa guida può fare al caso vostro....
Cucito

Come realizzare un cuscino porta fedi

Le fede nuziali vengono generalmente presentate agli sposi su un grazioso cuscino. Tuttavia, anziché acquistarlo, è possibile realizzarlo utilizzando della stoffa pregiata, aggiungendo qualche elegante e simpatica decorazione. Nella seguente guida,...
Cucito

Come confezionare un cuscino con balza arricciata

Quante persone, amanti del romanticismo, avranno spesso pensato di arricchire la propria camera da letto, oppure il salotto, con qualche cuscino ricamato corredato da morbidi volants. Tuttavia, la stoffa impiegata per confezionare questi splendidi cuscini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.