Come fare una fascia per i capelli a forma di turbante

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se per un look personalizzato soprattutto adatto per l'estate, intendiamo realizzare una fascia per tenere fermi ed in ordine i capelli, possiamo crearne una che somigli ad un vero e proprio turbante. L'operazione non è affatto difficile, ma tuttavia richiede una certa abilità nell'avvolgere la stoffa prescelta. In merito a ciò, ecco una guida su come fare una fascia per i capelli con questa originale forma.

25

Occorrente

  • Fascia di stoffa
  • Macchina da cucire
  • Spilla da balia
  • Molletta per capelli
35

L'ideale per poter realizzare la fascia per capelli a forma di turbante, è l'utilizzo di stoffa larga 15 centimetri e lunga almeno un metro. Le misure sono dettate dalla circonferenza approssimativa della testa, e per ottenere un turbante che sporga da quest'ultima per almeno altri 20 centimetri. Premesso ciò, vediamo come procedere per ottimizzare il risultato.

45

Per prima cosa prendiamo la stoffa che abbiamo scelto, e la ribordiamo con precisione, rifinendo poi il tutto con una cucitura dritta a macchina. A questo punto, non ci resta che metterci davanti ad uno specchio e cominciare a sperimentare la forma di turbante da creare. La prima operazione consiste nel tenere ferma con due dita la fascia sulla fronte, facendola poi girare intorno alla testa dal lato posteriore fino a congiungerla sulla fronte stessa. A questo punto, decidiamo la larghezza del turbante, specie se intendiamo crearlo fisso. Se tuttavia preferiamo eseguire l'operazione ogni volta, necessitiamo quindi di questa tecnica di avvolgimento e protezione della chioma. In tal caso, partendo da dove eravamo rimasti, vediamo come procedere per completare il turbante avvolgendo la fascia in un modo specifico. Dopo aver quindi creato un primo cerchio tale da ricoprire fronte e nuca, continuiamo l'avvolgimento della fascia procedendo allo stesso modo per altri due o tre giri. A questo punto per ultimare il lavoro, adottiamo alcuni semplici accorgimenti.

Continua la lettura
55

Supponendo di aver avvolto la fascia intorno alla testa per un totale di tre volte, l'operazione la facciamo per una quinta e sesta. Stavolta però il quinto giro lo eseguiamo in diagonale da sinistra a destra, mentre il sesto viceversa, ottenendo alla fine la parte frontale del turbante con un elegante incrocio, che poi possiamo tenere insieme bloccandolo sul retro della testa, e precisamente all'altezza della nuca con una spilla o semplicemente con una molletta per capelli. Da come si evince in base a quanto sin qui descritto, facendo le prove davanti allo specchio si acquista una certa dimestichezza, il che significa poterlo fare anche sulla spiaggia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come legare un turbante

Il turbante è un copricapo orientale che può essere utilizzato sia da donne che da uomini. Spesso lo si vede indosso a beduini o a popolazioni del deserto, ed è piuttosto comodo per ripararsi dal sole e dalla sabbia. È un indumento che ha sempre suscitato...
Cucito

Come realizzare costumi da Re Magi

Il carnevale è alle porte: un costume da completare con altri vostri amici potrebbe essere quello di vestire i panni di uno dei re magi, con i vostri amici ad accompagnare. Ovviamente questo travestimento è gettonato non solo per il carnevale, ma per...
Altri Hobby

Come utilizzare i palloncini per fare un vestito

Se siete state invitate ad una festicciola mascherata, forse state pensando a qualcosa di originale da indossare. Non avete nessuna intenzione di spendere una consistente cifra per comprare un vestito e vi piacerebbe poterlo fare con le vostre mani?...
Cucito

Come dare forma ai cappelli

Il cappello, da sempre, non è solo un accessorio d'abbigliamento utile per proteggere il capo dal freddo o dal sole eccessivo, ma è spesso considerato e utilizzato come accessorio estetico, di moda, talvolta raffinato ed elegante. In commercio ne esistono...
Bricolage

Come Trasformare Un Candelabro In Lampada Elettrica

Le lampade sono una semplice quanto utile invenzione, e da alcuni anni a questa parte sono diventate l'oggetto preferito di designer ed arredatori che sfruttano le diverse forme o reinventano vecchi modelli per riproporli sul mercato. In ogni casa se...
Bricolage

Come costruire un elettrocalamita

Se volete costruire un elettrocalamita, seguite attentamente qualche suggerimento e provateci. Innanzitutto per realizzarla, dovreste munirvi di un filo di rame smaltato e di un nucleo ferromagnetico. Quest'ultimo potrebbe essere un grosso chiodo. Inoltre,...
Bricolage

Come realizzare il nodo collo mezzo marinaio

Il nodo che impareremo a realizzare attraverso l'attenta lettura della presente guida viene denominato "nodo collo mezzo marinaio". Esso appartiene al sottogruppo dei nodi marinai composto solitamente da dieci nodi differenti tra loro. Rispetto alle ulteriori...
Bricolage

Come costruire un telefono

In ogni casa, in ogni posto di lavoro, ufficio c'è almeno un telefono, a volte più di uno, con il quale è possibile comunicare con persone lontane. Ormai il telefono è uno strumento che svolge un ruolo importantissimo nella vita di ognuno di noi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.