Come fare una scala per soppalco

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si decide di soppalcare un ambiente, si desidera optare per una soluzione utile a sfruttare uno spazio altrimenti inutilizzato. Se avete pensato di eseguire l'opera tramite il metodo del fai da te e se possedete una certa manualità in questo genere di operazioni, avrete la possibilità di risparmiare una notevole somma di denaro. Creando un soppalco occorre però costruire anche una scala agevole per potervi accedere. Se state cercando dei suggerimenti per capire meglio come fare un buon lavoro, continuate la lettura della guida e li troverete. Vediamo insieme il procedimento da seguire.

26

Occorrente

  • trapano e saldatrice elettrica, materiale preferito (ferro/ legno) viti, bulloni e tasselli adatti, eventuali vernici per rifiniture, cassetta degli attrezzi.
36

Per la realizzazione di una scala, se intendete usare il ferro, scegliete il cosiddetto "scatolato", che consiste in barre di dimensioni rettangolari vuote all'interno. Con due aste, sistemandole da terra e arrivando fino al soppalco, iniziate a preparare i due elementi laterali. Partendo dalla base fino a raggiungere la sommità della struttura, applicate degli scalini fatti con telai a forma di cornice; all'interno della calettatura vanno poste delle lastre di lamiera zincata dello spessore di circa 1,5 centimetri. Servendovi della saldatrice elettrica potete passare al montaggio della ringhiera, rifinendola con un passamani in legno, acquistabile presso un negozio per bricolage.

46

La scala per il soppalco può essere anche realizzata con un misto di legno e ferro: questa soluzione prevede nella prima fase la stessa procedura, ma le finiture relative a scalini e ringhiera sono tutte in essenza legnosa. In questo caso oltre al passamani potete farvi tagliare i vari scalini su misura e con uno spessore di circa due centimetri ciascuno. Unite quindi le due differenti tipologie di materiale, fissandole con apposite viti e tasselli. Se desiderate risparmiare acquistate il legno grezzo, poiché quello già tinteggiato e rifinito costa molto di più.

Continua la lettura
56

La terza tipologia di scala è composta interamente in legno e per la sua realizzazione dovete procurarvi tutto l'occorrente per l'assemblaggio. Le due sponde laterali che costituiscono la 'ossatura' della scala, vanno costruite con tavole larghe circa 20 cm, spesse 2/3 centimetri e di lunghezza adeguata a aggiungere la base della struttura. Dopo averle ancorate al soppalco parallelamente e a debita distanza tra loro, procedete con la posa degli scalini; essi vanno equamente distribuiti e fissati alle parti laterali con ficher e viti a legno ad una profondità di circa 5 cm. Tra un gradino e l'altro è opportuno posizionare dei piccoli muraletti di circa 15x4x34 centimetri. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo averle ancorate al soppalco parallelamente e a debita distanza tra loro, procedete con la posa degli scalini; essi vanno equamente distribuiti e fissati alle parti laterali con ficher e viti a legno ad una profondità di circa 5 cm.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare un soppalco prefabbricato

Per chi possiede un piccolo appartamento, magari in città, quello dello spazio può divenire un serio problema. Avere a disposizione aree ristrette può essere molto limitante nella scelta degli arredi e della disposizione degli stessi. Esistono tuttavia...
Casa

Come realizzare un soppalco in metallo

La maggior parte delle volte che abbiamo bisogno di effettuare alcuni piccoli interventi all'interno della nostra abitazione, preferiamo rivolgerci ad operai esperti, in questo modo saremo sempre sicuri che il risultato sia perfetto. Tuttavia, molto spesso,...
Casa

Come montare un soppalco

Se abbiamo una casa con un soffitto alto, lo possiamo sfruttare per creare un soppalco; infatti, se lo montiamo in legno, sicuramente la stanza avrà quel tocco di eleganza e raffinatezza in più che non guasta. Il lavoro non è semplice, ma con un po'...
Casa

Come calcolare la misura di un soppalco

Molte case dispongono di soffitti piuttosto alti, i quali consentono di realizzare un pratico soppalco. In casi come questo possiamo ricavare un ambiente aggiuntivo sfruttando al meglio lo spazio abitativo del nostro appartamento. Per realizzare un soppalco...
Bricolage

Progettazione di un soppalco per un bar: consigli utili

Se avete un bar che volete ampliare, ma gli spazi sono abbastanza ridotti, una delle ipotesi praticabili è quella di creare un soppalco, sempre se l'altezza dei soffitti del locale lo consente. Soppalcando una parte del bar avrete la possibilità di...
Casa

Come montare una ringhiera in ferro battuto

Se per un balcone o meglio ancora per un soppalco all'interno di una casa, intendiamo montare una ringhiera, tra i tanti materiali possiamo scegliere il ferro battuto, che si adatta benissimo per strutture in marmo, in cotto ed in legno. Una volta realizzata...
Casa

Come smontare un soppalco

Se all'interno della vostra casa avete realizzato un soppalco di tipo non fisso, lo potete tranquillamente smontare in qualsiasi momento, se avete intenzione di posizionarlo in un altro ambiente della stessa casa, oppure in una struttura abitativa del...
Casa

Salva spazio: idee per soppalco

Nell'era moderna acquistare una casa è sempre più difficile: i prezzi sono spesso alle stelle e per una coppia giovane (o meno giovane) che vuole finalmente costruirsi un piccolo nido non è impresa facile. Per riuscire nel sogno di avere una casa propria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.