Come fare uno schiaccianoci di legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Si sa che gli schiaccianoci, specialmente durante il periodo autunnale e invernale, sono uno degli utensili più utilizzati in cucina. In commercio è possibile trovarne di varie forme e vari colori per tutti i tipi di gusti. Ma se siamo amanti dei lavoretti fai da te, allora potremo provare a realizzarne uno con le nostre mani. Bastano pochi attrezzi e un po' di volontà.
Vediamo di seguito come fare uno schiaccianoci di legno.

25

Occorrente

  • tavoletta di legno delle dimensioni di 24,5x7 cm e di 2,5 cm di spessore
  • seghetto da traforo
  • sgorbia semidiritta
  • tela abrasiva a grana media e fine
  • succhiello
  • spiedino di legno per alimentari della lunghezza di 3 cm, da utilizzare come perno
  • matita
  • colori acrilici a scelta (facoltativo)
35

La prima operazione che dobbiamo eseguire è quella di riportare sulla nostra tavoletta di legno le sagome dello schiaccianoci, che possiamo disegnare no stessi se ne siamo capaci, oppure procurarcelo da qualche parte, come ad esempio su internet, dove potremo trovare disegni per tutti i gusti. Successivamente ritagliamo le sagome una ad una servendoci di un seghetto, possibilmente con quello a traforo per effettuare un lavoro più preciso e pulito. Se utilizziamo il seghetto a traforo procediamo con molta pazienza in quanto la lama essendo sottile rischia di spezzarsi se sollecitata troppo. Ogni pezzo ritagliato dovrà avere una lunghezza di 24 centimetri e mezzo, essere largo due centimetri e mezzo, e avere lo spessore sempre di due centimetri e mezzo.

45

Una volta che siamo arrivati a questo punto, prendiamo una matita e segniamo i vari incastri, che dovranno avere una larghezza di circa un centimetro, che andremo a ritagliare sempre il con il seghetto da traforo. Una volta che avremo completato tutte le varie operazioni di taglio, prendiamo la carta vetrata, prima quella a grana media per togliere il materiale in eccesso e varie sbavature, e infine quella a grana fine per rifinire, e carteggiamo.

Continua la lettura
55

Procediamo prendendo la sgorbia semidritta, e su entrambe le parti andiamo a scavare un leggero solco dove di seguito posizioneremo le noci che andremo a schiacciare. La profondità dei solchi devono essere circa due millimetri. Rifiniamo di nuovo il tutto con la carta vetrata. Procediamo incastrando le due leve alla perfezione, quindi prendiamo il succhiello e andiamo a scavare un foro passante e infine inseriamo il perno che farà da fulcro dello schiaccianoci. A lavoro concluso possiamo lasciare il tutto cosi, con il colore naturale del legno, oppure verniciare lo schiaccianoci con i colori acrilici. Se decidiamo di colorarlo passiamo due mani di vernice, anche quella a spray, e infine lasciamo asciugare il tutto. Una volta essiccata la vernice il nostro schiaccianoci sarà pronto per essere usato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare uno schiaccianoci con dei vasetti di cotto

Se vuoi fare qualcosa di molto originale per decorare la tua casa o il tuo giardino o anche per fare un regalo ad amici e parenti, in modo estremamente semplice e veloce; puoi utilizzare dei semplicissimi vasetti di cotto che non usi più e realizzare...
Giardinaggio

Come coltivare il platano

I platani non sono solo alberi che crescono rapidamente, ma diventano anche molto alti, e raggiungono spesso altezze tra i venti e i trenta metri. Questi alberi sono particolarmente facili da riconoscere, grazie alla corteccia, che gli conferisce un aspetto...
Bricolage

Come Sbloccare Tappi E Coperchi Bloccati

Alcune volte può capitare che sulle bottiglie o sui barattoli si bloccano i tappi, e quindi per aprirli tentiamo con i coltelli o le forbici. L'uso di questi utensili può tuttavia danneggiare le guarnizioni sottostanti o deformarli, per cui è necessario...
Bricolage

Come costruire un tamburo e tamburello con scatola cartone

Se i propri figli oppure i nipoti devono partecipare ad una recita a scuola e sono stati selezionati per interpretare il ruolo di un un soldatino o lo schiaccianoci essi devono possedere un tamburo oppure un tamburello. Se si vogliono risparmiare dei...
Bricolage

Come Sollevare Pesi Enormi Con La Leva

In fisica classica la forza peso (o più semplicemente peso) agente su un corpo è la forza che il campo gravitazionale esercita su una massa verso il centro della Terra. La forza della Terra si indica con la lettera g (accelerazione di gravità). La...
Bricolage

Come costruire un topolino con una noce

In questa guida vi spiegherò come costruire un simpatico topolino, utilizzando il mezzo guscio di una noce. Questi animaletti si costruiscono molto velocemente. Stanno bene se usati come piccole decorazioni o per dare allegria e originalità in qualsiasi...
Altri Hobby

Come realizzare un segnavento in legno

Se abbiamo una villetta in città, in campagna o al mare, possiamo realizzare un oggetto molto particolare sia dal punto di vista estetico che funzionale. Si tratta infatti di un segnavento, che si rivela utile non solo per la funzione specifica, quindi...
Materiali e Attrezzi

Come Traforare Le Fasce Di Metallo In Gioielleria

In questa guida parliamo di un'arte, quella della gioielleria, che è affascinante ma anche molto complessa e impegnativa; in particolare illustrerò la tecnica della traforazione del metallo. Per traforare le fasce di metallo in gioielleria è necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.