Come fare un'ottima pasta di sale per decorazioni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La pasta di sale è un composto ricavabile mescolando tra loro due semplici ingredienti, ossia la farina bianca ed il sale polverizzato. Questa tipologia di pasta si adopera generalmente per la creazione di numerosi piccoli lavori (come le sculture o i diversi ornamenti). Il vantaggio principale della pasta di sale riguarda il fatto che si può introdurre nel forno. Questo elettrodomestico consente all'opera personale realizzata di asciugarsi più rapidamente. Nel seguente tutorial sul "fai da te", vediamo insieme le azioni da compiere per fare un'ottima pasta di sale per decorazioni.

27

Occorrente

  • 1 tazza di farina bianca
  • 1 tazza di sale polverizzato
  • 1 tazzina di acqua
  • 1 cucchiaino di olio di semi o di vasellina
  • 1 cucchiaino di colla vinilica o di colla da tappezzeria in polvere
  • Acquerelli o coloranti alimentari
  • Prodotto fissante
37

Creare l'impasto della pasta di sale

Collocare la farina bianca ed il sale polverizzato all'interno di una ciotola abbastanza grande. Mescolare bene entrambi gli ingredienti, adoperando un cucchiaio di legno. Aggiungete gradualmente l'acqua corrente, finché l'impasto non raggiungerà la giusta morbidezza. Se l'impasto della pasta di sale è troppo duro, bisogna incrementare la dose d'acqua. Qualora il composto della pasta di sale fosse troppo molle, occorre mettere dell'altra farina. Lavorare il tutto, dunque versare l'olio di semi e la colla vinilica. Questi due ingredienti renderanno la pasta di sale più resistente ed elastica. In questo modo, si impedisce all'impasto di sbriciolarsi ed avere delle crepe dopo l'essiccatura.

47

Impastare la pasta di sale e decidere la modalità di operare

Posizionare il composto ottenuto in una spianatoia e lavorarlo come quando si deve impastare il pane. L'impastatura deve bloccarsi nel momento in cui l'impasto diventa ben amalgamato, liscio ed uniforme. Le modalità da seguire per ottenere un buon risultato sono due. Il primo metodo consiste nel colorare la pasta di sale a crudo, mischiando un po' di colorante alimentare. La seconda tecnica è quella di realizzare le creazioni e procedere con la colorazione soltanto dopo la cottura. Le opere personali da realizzare devono risultare di varie tonalità? In questo caso, è meglio colorarle dopo averle cotte nel forno. In questo modo, non si creano numerosi panetti di varie colorazioni.

Continua la lettura
57

Cuocere i lavori realizzati con la pasta di sale e dipingerli una volta raffreddati in frigo

Dopo aver concluso ogni piccolo lavoro, è necessario posizionarlo all'interno del forno preriscaldato a circa 60°C. Per verificare la cottura della pasta di sale, è possibile adoperare un normale stecchino. La colorazione dei lavori appena sfornati dovrà avvenire quando diventano completamente freddi e mediante l'impiego degli acquarelli. La pasta di sale eventualmente avanzata va ricoperta tramite la pellicola trasparente e va conservata dentro il frigorifero. Una volta terminata l'asciugatura, si può dipingere l'impasto e decorarlo con vernici semplici o colori acrilici metallici. Ecco dunque come fare un'ottima pasta di sale per decorazioni.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come fare la malta di calce idrata

La malta di calce è una sostanza utilizzata per tenere insieme mattoni o pietre. Può anche essere utilizzata per chiudere dei buchi presenti nei muri o per fare intonaci. Ottenere dei risultati immediati ai fini dell’indurimento della resa finale...
Bricolage

Come decorare un tagliere di legno

Se anche a noi piacciono quei taglieri che siamo soliti vedere esposti nei negozi, che vendono souvenirs, allora questo articolo farà di certo al caso nostro. Questi sono davvero molto belli ed anche se vengono messi nelle cucine, solo come complemento...
Bricolage

Come creare addobbi natalizi a costo zero

Con l'avvicinarsi del periodo natalizio sono molte le persone che danno sfogo alla propria fantasia cercando modi sempre nuovi per decorare la propria casa. I centri commerciali mettono a disposizione per i propri clienti ogni tipo di addobbo, dagli alberi...
Bricolage

Come Riparare Gli Oggetti In Fimo Rotti

Il fimo è un materiale sintetico che si può modellare abbastanza facilmente. Esso viene utilizzato per la realizzazione di piccoli oggetti che si solidificano attraverso le proprietà termoindurente di cui gode. Il fimo ha una consistenza tale che dà...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
Bricolage

Come realizzare delle roselline con la pasta di sale

La pasta di sale è un impasto ricavato dalla mescolazione di due semplici ingredienti: la farina e il sale. Questa pasta può essere utilizzata per realizzare numerosi lavoretti come sculture ed ornamenti vari. Ma la parte migliore della pasta di sale...
Bricolage

Come fare un pinguino con la pasta di sale

La pasta di sale è una sostanza a base di acqua, sale e farina, utilizzata per la modellazione di oggetti di vario genere. Essa può essere mescolata con colori a tempera o colorata a posteriori con acquerelli, acrilici o tempere miste a colla vinilica....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.