Come fissare l'ondulato

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Molto spesso la nostra veranda o il nostro capanno da giardino, con l'inesorabile passare del tempo, necessitano di alcuni piccoli interventi di manutenzione, al fine di salvaguardarli. Esistono moltissimi ambiti di intervento che possono necessitare di lavori. In questa guida molto chiara e semplice però daremo maggior risalta ad un ambito preciso. Infatti vedremo come effettuare una procedura specifica relativa alla copertura di queste strutture. Più nel dettaglio però vedremo come poter installare e fissare in maniera adeguata il cosiddetto ondulato, rivestimento indicato per questo genere di strutture. Ovviamente la guida ha un semplice scopo illustrativo, per cui vi consiglio sempre un parare e un aiuto da un professionista del settore.

24

La prima lastra ondulata si deve adagiare partendo dalla gronda e naturalmente montandola con l’asse dei canali posto nel senso dello scorrimento delle acque. In corrispondenza degli arcarecci o travicelli di legno sottostanti, sui colmi delle onde alte, si praticano con il trapano elettrico dei fori da nove millimetri, posti alla distanza trenta/quaranta centimetri. La seconda lastra deve essere posata di fianco alla prima ed in modo che si sovrapponga di almeno una onda. A questo punto si dovranno praticare dei fori che prendano le due lastre accoppiate.

34

Le lastre dovranno sporgere dal filo parete sottostante almeno di venti/venticinque centimetri. Il gancio doccia, preferibilmente in rame, va fissato con viti sugli arcarecci o sui travicelli sottostanti. Terminata di montare una fila orizzontale di lastre e fermate con i tiranti di cui sopra, si passa a quella soprastante, facendo attenzione che questa seconda fila sormonti la prima di almeno venticinque centimetri circa. Mettete dei speciali cappucci di plastica sotto le teste delle viti, in modo che facciano perfettamente tenuta e impediscano, quindi, la penetrazione dell'acqua. Inserite le viti e avvitale. Quando avrete fissato il primo ondulato, collocate il secondo in posizione, in modo tale che si sovrapponga al primo di un'ondulazione e mezza.

Continua la lettura
44

A questo punto, forate entrambi i fogli e il legno in maniera che i fori per le viti coincidano alla perfezione e consentano quindi un fissaggio saldo e regolare dei due fogli a contatto. Continuate a fissare gli altri fogli in questa maniera, forando e applicando le viti con i cappucci protettivi e avvitandole fino a termine del lavoro. Come misura protettiva finale, sigillate le parti sovrapposte con dello speciale nastro trasparente, che viene solitamente fornito dal costruttore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Costruire Un Elefante Con Il Cartone Ondulato

In questa guida ci occuperemo della realizzazione di un oggettino molto simpatico creato con materiale cartaceo. Nello specifico andremo a realizzare un graziosissimo elefantino con il cartoncino, ma non il cartoncino normale. Infatti, il materiale di...
Bricolage

Come fare le scatole per le bomboniere facilmente con il cartoncino ondulato

In questa bella guida, siamo pronti a proporre il modo per imparare come poter fare le scatole per le bomboniere, facilmente e velocemente, grazie all'aiuto del cartoncino ondulato. Cercheremo di eseguire tutti questi passaggi, attraverso l'aiuto ed il...
Bricolage

Come realizzare dei ripiani con scatole di cartone ondulato

L'utilizzo di scatole di cartone ondulato rimaste inutilizzate ci permette, con un po' di fantasia e di creatività,, di realizzare grazie alla sua flessibilità, numerosi ed interessanti oggetti come nel nostro caso dei solidi ripiani dove poter collocare...
Bricolage

Come realizzare dei burattini con il cartone ondulato

Il cartone ondulato, uno dei materiali più utilizzati per la produzione di scatoloni e che si trova anche all’interno di molti altri imballaggi, non viene quasi mai preso in considerazione dall’utente finale di un prodotto, e per questo viene sempre...
Bricolage

Come decorare un mobile con l'effetto rattan

Il rattan è un materiale molto usato per i mobili da esterno, anche se spesso è usato per l'arredo da interni. Il rattan si combina benissimo all'arredamento etnico. Questa guida spiega come realizzare e decorare un mobile con "l'effetto rattan". È...
Cucito

Come fare un orlo ondulato

Nella seguente guida vedremo come fare un orlo ondulato. Per fare l'orlo ad una gonna, dobbiamo procurarci il materiale che troveremo in merceria. Compriamo del filo di plastica che deve avere necessariamente la misura di 1 mm: questo perché servirà...
Bricolage

Come Creare Una Cornice Con Striscioline Di Cartone Intrecciato

Vi siete stancati delle solite cornici che riempiono le vostre stanze ma non volete spendere un patrimonio per cambiarle. Potete pensare ad una soluzione fai da te estremamente economica in quanto realizzata utilizzando del cartone. Inoltre non necessita...
Bricolage

Come realizzare un puff di cartone

Il puff può essere di varie forme e dimensioni: rotondo, quadrato e rettangolare.Hanno usi diversi secondo le esigenze e la foggia di questo accessorio.Di gran moda negli anni settanta oggi il puff sta tornando lentamente alla ribalta.E'sempre più presente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.