Come fissare un ventilatore al soffitto

Difficoltà: media
Come fissare un ventilatore al soffitto
howell.it
16

Introduzione

Un'alternativa al sistema di condizionamento dell'aria, può essere il ventilatore al soffitto. I risultati che si otterranno non saranno quelli di deumidificare e rinfrescare l'aria, ma di creare una piacevole circolazione d'aria attraverso il movimento ampio delle pale. Tutto questo a un costo di acquisto, di installazione e di esercizio sensibilmente inferiori rispetto a quelli di un normale condizionatore. In questa guida vedremo come fissare un ventilatore a pale al soffitto.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Un ventilatore da soffitto
  • tasselli per mattoni forati
  • Trapano elettrico e relative punte
  • Cacciavite
Come fissare un ventilatore al soffitto
howell.it
36

Il ventilatore deve essere connesso a un punto luce del soffitto (molto spesso lo stesso ventilatore è dotato di luce e funge anche da lampadario), dovremo allora avere a disposizione un punto del soffitto dal quale fuoriescono i cavi elettrici a 220 Volt. La situazione più comune nelle nostre case è un soffitto in muratura, ovvero costruito in mattoni forati. La struttura del soffitto attorno al punto-luce dovrà essere integra, poiché dovrà sopportare il peso del ventilatore, solitamente attorno ai 10 Kg. Una placca fissata al soffitto attraverso i tasselli in dotazione è il supporto del nostro ventilatore. Da qui fuoriesce un cappuccio che oltre a contenere i cavi elettrici di connessione, è anche l'asta che sorregge il blocco motore e le pale.

Come fissare un ventilatore al soffitto
46

La placca va fissata con robusti tasselli a muro. Il loro numero dipende dal tipo di ventilatore, di solito sono presenti 2 o 3 fori. I normali tasselli ad espansione non sono molto adatti a questo scopo perché, soprattutto con i mattoni forati, hanno una scarsa tenuta. Sono assolutamente consigliabili i tasselli con "ancora a scatto" o a bascula", come quello indicato nella fotografia. Questi tasselli, una volta inseriti all'interno del muro, aprono le "ancore" e assicurano una elevata resistenza alla trazione e alle vibrazioni. Segniamo sul soffitto i punti dove andremo a forare con il trapano, utilizzando la staffa forata come dima. Scegliamo la punta del trapano dello stesso diametro dei tasselli, o se vogliamo fare un lavoro accuratissimo possiamo anche partire da una punta di diametro più piccolo e poi gradatamente aumentarne la dimensione. Quindi si infilano i tasselli, si appoggia la placca al soffitto e con le viti la si fissa saldamente. Seguendo le istruzioni che sono obbligatoriamente presenti nella confezione del ventilatore, si fisseranno l'asta dello stesso alla placca, di solito tramite viti, e quindi il corpo del ventilatore.

Come fissare un ventilatore al soffitto
56

Un'operazione importante è la connessione dei fili elettrici che fuoriescono dal muro a quelli del ventilatore. Se il ventilatore è dotato anche di lampade per l'illuminazione, i fili da collegare sono generalmente 5: 2 per il ventilatore, 2 per la lampada e uno per la connessione della massa. Il colore di quest'ultimo è giallo/verde, mentre gli altri possono essere di colore nero, blu, marrone o altro. Anche in questo caso è bene fare affidamento alle istruzioni presenti nella confezione del ventilatore da soffitto. Se i fili che fuoriescono dal muro sono solo 2 (più la massa), bisogna "ponticellare", collegandoli in parallelo, i fili relativi alla lampadina a quelli del ventilatore. Per accendere l'uno o l'altro indipendentemente di solito sono presenti sul ventilatore delle "catenelle" che azionano i relativi interruttori. Le connessioni elettriche si fanno tramite "mammut". Durante queste operazioni è importantissimo staccare la rete elettrica per evitare il pericolo di folgorazioni.
Nei ventilatori più sofisticati, l'accensione del motore e delle lampade nonché' la velocità di rotazione, si può controllare tramite un telecomando, il cui ricevitore è installato, di solito, nel ventilatore stesso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non siete esperti, per i collegamenti elettrici sara' bene affidarsi ad un elettricista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti