Come giocare al solitario con le carte napoletane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Tra i tanti giochi da tavolo da svolgere in compagnia, quelli con le carte sono i più comuni. Fanno parte delle più antiche tradizioni del nostro paese. Esistono diversi tipi di carte, che permettono di fare dei giochi divertenti e originali. Tra i mazzi più in uso troviamo le carte francesi, la cui caratteristica sono i 4 "semi". Cuori, quadri, fiori e picche decorano carte numerate e illustrate. Tra i giochi più caratteristici troviamo la Pinella e Scala 40. Ma oltre alle carte francesi esistono anche le carte napoletane. Includono 4 figure principali: bastoni, denari, spade e coppe. Sono le carte più comuni nel meridione e permettono più giochi, tra i quali il solitario. Scopriamo come giocare al solitario con questo tipo di carte.

25

Occorrente

  • Mazzo di carte napoletane
35

Preparare il piano di gioco

Per prima cosa dovremo mischiare accuratamente il mazzo di carte. Poggiamo il mazzo sul tavolo, con il dorso rivolto verso l'alto. La preparazione del gioco prevede la formazione di una "piramide" a sette righe. La prima riga deve contenere una sola carta, la seconda riga due carte, la terza riga tre carte. La quarta riga avrà quattro carte, la quinta riga cinque carte, la sesta riga sei carte ed infine l'ultima riga sette carte. Si sovrappongono le carte per metà a quelle della riga precedente in modo da intravedere il valore delle carte sottostanti. Adesso che la pila è pronta, possiamo iniziare a giocare al solitario.

45

Iniziare la partita

All'inizio della partita abbiamo dodici carte in mano. Posizioniamole sul tavolo davanti a noi con il volto rivolto verso il basso. Partiamo dalla riga finale in basso e cominciamo ad eliminare le carte due per volta. Teniamo bene a mente che è possibile rimuovere le carte solamente se la loro somma fa dieci. Se, ad esempio, una carta ha valore sei e un'altra quattro, allora possiamo rimuovere quelle carte. Solo il dieci si può rimuovere da sé, senza una seconda carta.

Continua la lettura
55

Completare il solitario

Sul tavolo potrebbe non esserci alcuna carta per ottenere un dieci. In tal caso controlleremo tra le carte del mazzetto se è presente una carta utile. Giriamo le carte del mazzo una alla volta. Se troviamo quella che ci occorre prendiamola ed usiamola. Attenzione: anche se la riga su cui giochiamo non è ancora completa, possiamo passare alla carta sulla riga superiore. Tuttavia è necessario che la carta in questione sia libera agli angoli dalle altre carte. Lo scopo del gioco è quello di eliminare tutte le carte che si trovano nella "piramide". Se sulla piramide non sono più presenti delle carte, il solitario è completo e la partita è vinta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Tutto sulle carte napoletane

Nei momenti di noia, quando non si sa cosa fare, potremmo impiegare il nostro tempo in maniera divertente. Tra i tanti giochi che possiamo fare, specialmente in Italia, troviamo più diffusamente quelli che si basano sulle carte regionali. Tra le tante...
Bricolage

Come costruire un castello di carte

Costruire un castello di carte da gioco costituisce un ottimo passatempo, semplice e divertente per impegnare le mani e svuotare la mente dai pensieri. Necessario alla sua realizzazione è soltanto un mazzo di carte (meglio se nuove) e tanta, tantissima...
Bricolage

Come personalizzare un mazzo di carte

Se si ha il giusto pizzico di fantasia, si riesce a personalizzare ed abbellire praticamente qualsiasi cosa. Tra le tante cose su cui potreste scatenare la vostra immaginazione, un mazzo di carte è senza dubbio la più inconsueta. Tuttavia è possibile...
Bricolage

Come realizzare una magia con le carte da gioco

Vuoi stupire i tuoi amici e realizzare un bel gioco di prestigio? Allora leggi con molta attenzione i passaggi seguenti, perché ti spiegheremo come fare per diventare un mago provetto! Diventerai il protagonista della serata, intrattenendo i tuoi amici...
Bricolage

Come giocare bene a tresette

Il Tresette o Tressette è un gioco di carte di origine napoletana, che godette di molta popolarità specie nei secoli XVII e XVIII, inventato da tre sordomuti: per tale motivo non si parla durante lo svolgimento del gioco bensì si riesce a capire cosa...
Materiali e Attrezzi

Come sdoppiare un cavo elettrico

I cavi sono dei componenti essenziali per un circuito elettrico, insieme alla resistenza ed al generatore di elettricità, se venisse a mancare soltanto uno di tali elementi, il circuito non funzionerebbe. Il compito dei cavi è quello di trasportare...
Bricolage

10 idee per decorare i jeans

Se amate vestirvi stando al passo con la moda, questa lista fa per voi. Ecco 10 idee per decorare i jeans. Ci sono così tante idee per decorare i vostri jeans che potrete sfilare senza stare indietro alla moda. Starete sempre al passo, avrete sempre...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere la grata

D questi tempi saper svolgere gran parte dei lavori domestici più comuni risulta necessario per rinnovare l'aspetto della propria abitazione affinché non appaia vecchia o consumata. Alcuni di questi lavori risultano tra i più facili e che anche un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.