Come impiegare le rondelle in modo corretto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con il termine ''rondella'', in meccanica, viene definito un dischetto di metallo più o meno spesso, forato al centro che generalmente viene inserito subito sotto la testa di una vite o di un bullone. Il suo scopo principale è essenzialmente quello di distribuire il carico su una superficie d'appoggio ampia. Esiste inoltre una seconda funzione, che consiste nel protegge il materiale (costituente l'oggetto sul quale si opera) dall'abrasione e in alcuni casi come se fosse una guarnizione, previene lo svitamento accidentale in seguito a vibrazioni o urti legati all'uso. Non tutti sanno però come poter impiegare in modo corretto le rondelle. Se siete interessati a questo argomento, continuate nella lettura della guida che segue, in cui vi saranno forniti degli utili suggerimenti in merito.

26

Occorrente

  • Rondelle scelte in base allo scopo (secondo quanto illustrato dalla guida)
36

Acquistate le rondelle

La rondella serve normalmente quando la testa della vite o del bullone è direttamente a contatto con il materiale di cui è costituito l'oggetto su cui si sta lavorando (il più delle volte legno o metallo). Sul legno è indispensabile, allo scopo di distribuire meglio la forza ed evitare che la testa della vite "affondi" nel legno stesso. Quando si acquistano le rondelle è necessario essere informati sulle dimensione della vite o del bullone e sulla superficie con cui la rondella andrà a contatto. La rondella è infatti caratterizzata da un diametro interno (d1), un diametro esterno (d2), uno spessore (H), un materiale e una tipologia (piane, elastiche, stellate, isolanti, eccetera).

46

Infilate la rondella attraverso il gambo della vite

Le più diffuse sono le rondelle piane. Al momento dell'acquisto confrontiamo il diametro del gambo della vite o del bullone con il diametro interno della rondella, verificando che quest'ultima lo accolga. Se operate su di una superficie di legno, nella maggior parte dei casi vi ritroverete a utilizzare viti con testa svasata. Per impiegare le rondelle in maniera corretta dovrete comprare la tipologia adatta ad accogliere la testa svasata della vite. Esistono inoltre delle viti specifiche con testa piana per legno (un po' più rare) e in questo caso potrete utilizzare semplici rondelle piane.

Continua la lettura
56

Rimuovete la porta

L'uso corretto prevede di infilare la rondella attraverso il gambo della vite, fino alla testa, prima di procedere con l'avvitamento. Un altro impiego per quanto riguarda le rondelle può essere quello di sollevare qualsiasi imposta o porta. In questo caso bisognerà rimuovere dall'alloggio la porta, posizionare una o due rondelle all'interno del cardine (a seconda dell'altezza desiderata) e rimettere la porta. Tali lavori vengono normalmente svolti a seguito di una pavimentazione sopra le mattonelle già esistenti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per impiegare le rondelle in maniera corretta dovrete comprare la tipologia adatta ad accogliere la testa svasata della vite.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Eseguire Il Bloccaggio Di Viti E Dadi In Modo Corretto

Quando esegui un lavoro che richiede il fissaggio di una o più parti di metallo, bisogna utilizzare logicamente le apposite viti o i dadi. Molto importante, è il bloccaggio di queste, che deve essere rigido e duraturo in modo che non si allentino in...
Altri Hobby

Come realizzare un appoggio per le canne da pesca

Qualora siate appassionati di pesca, questa guida fa sicuramente al caso vostro! Sicuramente, per essere svolta nel migliore dei modi, essa necessita di attrezzature, a volte anche piuttosto onerose. In questa guida, però, parleremo di fai da te. Nello...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un estrattore per cuscinetti

I cuscinetti svolgono un lavoro abbastanza importante in un'automobile. Essi infatti prevengono il deterioramento delle parti meccaniche che può essere causato dalle cattive condizioni delle strade. Per evitare problemi è opportuno controllare i cuscinetti...
Bricolage

Come realizzare un asse da stiro giocattolo

Un'idea molto simpatica da realizzare e da regalare ad una bambina, magari proprio nel giorno del suo compleanno, è l'asse da stiro, proprio come quello che utilizza la mamma quotidianamente, ovviamente in versione giocattolo. Infatti, le bambine amano...
Altri Hobby

Come creare dei fiori con le posate

Per chi ha fantasia sarà facile ottenere nuove cose da differenti materiali che si possono trovare in casa. Chi invece ha meno inventiva, può trovare moltissime idee nelle guide online, per riuscire a sfruttare oggetti che solitamente vengono gettati...
Bricolage

Come riparare un tubo in gomma da irrigazione

Sia che il vostro tubo per l'irrigazione sia in gomma, in plastica o in vinile, solitamente si verificano delle perdite ad una delle estremità. Comunque qualunque sia l'entità del problema, esistono soluzioni rapide e permanenti per riparare e riutilizzare...
Bricolage

Come creare delle rondelle di lana

Ecco come creare delle rondelle di lana. Arriva l'estate, e arriva anche il momento di indossare qualcosa di particolare che possa dare all'occhio, e nello stesso tempo essere qualcosa di unico e facile da poter fare a casa.. Partiamo dal presupposto...
Bricolage

Come realizzare un tavolo rotondo in legno allungabile

Un tavolo rotondo è in grado di annullare ogni tipo di gerarchie. Elimina del tutto la domanda su chi si siederà nel posto del capotavola. E grazie alla sua costruzione tonda favorisce la socialità tra le persone in quanto non parliamo di una tavolata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.