Come imprimere una forma armoniosa ad un bonsai

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Negli ultimi tempi l'arte del bonsai viene praticata da parecchie persone che desiderano avere in casa un giardino in miniatura. Questi piccoli alberi vengono mantenuti tale per l'accorciamento delle radici e per una potatura particolare. Naturalmente esistono tanti tipi di bonsai e possono assumere diverse forme. Se avete acquistato una piantina in un vivaio e desiderate realizzarne un bonsai, allora non vi rimane che seguire attentamente i passi di questa guida che vi spiegherà come imprimere una forma armoniosa ad un bonsai.

28

Occorrente

  • Bonsai
38

Innanzitutto la prima regola che dovrete rispettare affinché il vostro bonsai assuma una bella forma armoniosa è quella di poter essere iscritto in una struttura triangolare; dunque, provate ad immaginare già il vostro esemplare all'interno di questa ipotetica figura geometrica, perché questo pensiero vi guiderà per sfruttare molto efficacemente le risorse della piantina, esaltando il suo aspetto estetico in altezza e in larghezza.

48

Le radici, i rami, il tronco, i fiori e le foglie del bonsai devono concorrere ad un proporzionato risultato finale, fatto di linee, colori, vuoti e pieni, ma con ordine, armonia e naturalezza; il "primo tralcio" (come viene definito dagli esperti, per indicare quello principale) è quello che generalmente si sviluppa alla base del fusto e deve essere selezionato con particolare attenzione, poiché dalla sua scelta dipenderà quella del secondo, del terzo e delle successive frasche.

Continua la lettura
58

Per un buon risultato converrà posizionare la piantina all'altezza dei vostri occhi, per poterla guardare con molta attenzione, girandola e rigirandola per decidere quale sarà il lato migliore dal quale potere osservarla; dopodichè, scegliete il "primo ramo" a destra oppure a sinistra del tronco (mai sul davanti o sul retro), posto ad un terzo od un quarto della sua altezza totale.

68

Tuttavia, i tralci più in basso e, quelli che crescono simmetricamente sugli altri lati del fusto andranno potati; dopo aver selezionato la "prima frasca", potrete più facilmente scegliere la seconda (che sarà collocata sul lato opposto, ma ad un'altezza non allineata) e poi, a distanze decrescenti, le altre (che potranno stare sul retro oppure sui due fianchi, secondo le necessità d'equilibrio della forma complessiva, purché siano sempre sfalsate tra loro, per lasciare in evidenza la struttura del tronco).

78

Durante la lavorazione, l'abilità richiesta consiste nell'avere le idee ben chiare sulla forma che intenderete imprimere al vostro bonsai e, quindi, il risultato finale: ciò non significa che in futuro non si possa cambiare la scelta iniziale, se essa non corrisponde alle vostre aspettative, prendendo in considerazione un nuovo "primo ramo" ed una nuova linea da seguire.

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Modellare Un Bonsai

Quella per i bonsai è una passione antichissima che ci è stata trasmessa dall'Oriente, precisamente dal Giappone, dove cresce la maggior parte di questi alberelli. Le tecniche di potatura e di modellatura dei bonsai sono tante e differiscono a seconda...
Giardinaggio

Come creare un bonsai

L'arte orientale del bonsai è sempre più apprezzata in tutti i Paesi occidentali. Oggi i centri di giardinaggio vendono alberi già pronti, foggiati nelle forme tradizionali, destinati nella maggioranza dei casi a non crescere oltre l'altezza del ginocchio....
Bricolage

Come realizzare un alberello bonsai con fili di metallo

L'arte del bonsai, consiste nel creare miniature di alberi, coltivandoli con pazienza e amore per anni in piccoli vasi. Il termine bonsai ha radice giapponese ed è costituita da due ideogrammi. Il primo "bon" significa "contenitore" o "vassoio" mentre...
Giardinaggio

10 piante ideali per ricavare un bonsai

I bonsai solo dei piccoli alberi in miniatura che vivono in vasi di dimensioni ridotte proprio per mantenere al minimo la crescita di questo tipo di pianta. I bonsai sono delle vere e proprie opere d'arte in miniatura, e sono dotati di un'eleganza e di...
Giardinaggio

Come creare bonsai dal seme

Chi desidera avvicinarsi all'arte del bonsai deve affrontare un percorso lungo e complesso. La cura di un bonsai richiede anni e tanta pazienza. Oltre a ciò, occorre documentarsi sulle tecniche botaniche più appropriate. Ciò che vale per le coltivazioni...
Giardinaggio

Come realizzare un bonsai con l'azalea

Il bonsai azalea, è un bonsai meraviglioso, caratterizzato da foglie molto piccole e fiori quasi carnosi, che variano dalle tonalità del rosa, al bianco al rosso. Essi tendono a raggrupparsi, riempiendo del tutto i piccoli rami armoniosi. Per la sua...
Giardinaggio

Come potare i bonsai

Nell'ultimo decennio è iniziata la mania del giardinaggio. Si sono diffusi in particolare le piante orientali, come ad esempio i bonsai. Piccoli ma davvero molto graziosi, i bonsai hanno bisogno di potatura regolare per mantenere la loro forma e lo stile...
Giardinaggio

Come ingrossare il tronco ed i rami del bonsai

I Bonsai, è un albero in miniatura di origine Giapponese, diventato elemento d'arredo di interni, oggi, è anche una vera e propria arte che deve rispettare determinati canoni estetici. Come ci tramanda la cultura di origine, i bonsai devono dunque seguire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.