Come Installare La Centralina Computerizzata Di Irrigazione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Una centralina di irrigazione è utile perché consente di irrigare un appezzamento di terreno nei tempi stabiliti da chi la utilizza. Molte di queste centraline sono praticamente dei mini computer che, quindi, necessitano di una vera e propria installazione ed un'accurata manutenzione per poter funzionare correttamente. I passi di questa esaustiva guida vi forniranno delle utili informazioni su come installare la centralina computerizzata di irrigazione.

28

Occorrente

  • Circuito di irrigazione con centralina computerizzata
  • attrezzi da lavoro
38

Generalmente quando si acquista un kit di irrigazione, al suo interno si viene fornito tutto l'occorrente per creare il circuito, ma nel caso si disponga già di alcuni pezzi propri che si possono riutilizzare, occorre sempre avere: tubi (anche di rame se si vuole), gocciolatori, supporti, rubinetti, girandole e, naturalmente, la centralina computerizzata. Prima di iniziare il lavoro di montaggio è consigliabile preparare il disegno di un piccolo progetto nel quale indicare il lavoro da fare e, segnare il circuito di derivazione. La prima cosa da fare è montare la centralina sul rubinetto, utilizzando l'attacco posto sulla parte superiore. Nel caso in cui il diametro del tubo sia inferiore basta montare un raccordo di riduzione per far sì che la centralina si tenga saldamente.

48

Una volta montata la centralina al rubinetto occorre collegare un pezzo di tubo flessibile nell'apposito attacco rapido maschio posto al di sotto della stessa. Per collegare il tubo flessibile non bisogna dimenticarsi dell'apposita ghiera, Dopo aver misurato la lunghezza desiderata, tagliare il tubo appena collegato al rubinetto. Nel punto appena tagliato va collegato il portafiltro riduttore di pressione, riconoscibile per la sua forma cilindrica.

Continua la lettura
58

Dopo aver posizionato il portafiltro bisogna inserire il filtro riduttore di pressione, questo va collegato nella parte opposta al tubo che, avrà il compito di distribuire l'acqua a tutte le altre derivazione. Quest'ultimo ha un diametro inferiore rispetto a tutti gli altri. A questo punto bisognerà tagliare tutti gli spezzoni di tubo eccedenti e anche quelli del tubetto di derivazione, seguendo sempre il progetto disegnato prima di cominciare a montare la centralina.

68

Adesso bisognerà programmare la centralina di irrigazione, utilizzando l'apposita pulsantiera e il display posizionati sul corpo della stessa. Per facilitare la programmazione, basterà seguire il libretto di istruzioni della centralina, di solito si comincia con l'impostare l'ora ed il giorno della settimana corrente, poi, si possono selezionare le valvole posizionate sul circuito e, inserire i tempi in cui ciascuna deve funzionare. Infine basterà impostare la durata dell'irrigazione, i giorni della settimana in cui si vuole che questa avvenga e l'ora di inizio e fine.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come fare la manutenzione di un impianto di irrigazione

L'impianto di irrigazione è davvero molto importante per la cura e la crescita delle piante del proprio giardino, dell'orto o di altro appezzamento di terreno o siepe che necessitano di acqua in modo continuo e controllato. Attraverso infatti una corretta...
Casa

Come installare un impianto di irrigazione

Per avere un magnifico giardino pieno di fiori stupendi, o un orto che ci dia verdure fresche e sane, è necessario annaffiare continuamente il campo seminato, altrimenti non avremo niente di tutto questo. Magari a causa del lavoro non c'è il tempo...
Giardinaggio

Come progettare un impianto di irrigazione

L'irrigazione costante del giardino è l'unico modo per renderlo bello e sempre rigoglioso. L'irrigazione e la manutenzione del giardino richiedono, però, molto tempo ed impegno. Quindi non tutti possono dedicarsi di persona al proprio giardino, per...
Giardinaggio

Come costruire un timer per l'impianto d'irrigazione

Tutti coloro che possiedono un giardino o un orto sanno bene quanto sia importante curare al meglio l'irrigazione di piante e fiori. L'acqua costituisce il primo essenziale nutrimento di tutti gli organismo vegetali ed è perciò fondamentale provvedere...
Giardinaggio

Come impiantare un'irrigazione a goccia del prato

Per chi ha un giardino con molte piante e quindi molto vasto, l'irrigazione di tutto quanto può risultare difficoltosa e lunga, come operazione.Ma ci sono dei metodi che vi semplificano la vita e vi permettono di curare il vostro giardino: in questa...
Giardinaggio

Consigli di installazione di un irrigatore a goccia

L'irrigatore a goccia è utilissimo per l'orto, ma anche per il giardino. Irrigare a goccia consente di destinare la giusta quantità d'acqua alle piante. Scegliendo un irrigatore con orologio è possibile programmare l'irrigazione senza preoccupazioni....
Giardinaggio

Come interrare gli irrigatori

Un carrello dotato di pompa di irrigazione è il metodo più comune per annaffiare orti e giardini. Ma purtroppo il suo spostamento comporta un lavoro di una certa entità. Se quindi si cerca una alternativa, un sistema di irrigazione sotterraneo è l'ideale....
Giardinaggio

Come irrigare il giardino

L’adeguata umidità del suolo è essenziale per una buona crescita delle colture. Una pianta da giardino per crescere sana e rigogliosa richiede molta acqua che è importante sia per le funzioni vitali tra cui la fotosintesi, che per la rigidità e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.