Come installare un impianto satellitare

di Luciano Del Fico difficoltà: media

Come installare un impianto satellitareLeggi Un impianto satellitare consente di ricevere segnali televisivi in chiaro e criptati da "satelliti geostazionari" in orbita ad una distanza di migliaia di chilometri davanti alla Terra. I satelliti si identificano secondo la loro posizione, ad Est e Ovest. A titolo di esempio il satellite Intelsat 701, il cui proprietario è Intelsat è localizzato nella posizione 180,0° Est, mentre invece il satellite geostazionario Atlantic Bird 1 di proprietà della Eutelsat è situato nella posizione 12,5° Ovest.

Assicurati di avere a portata di mano: Antenna parabolica Uno o più LNB a seconda del tipo di impianto Ricevitore o decodeder satellitare Accessori e cavi

1 Come installare un impianto satellitareLeggi Per ricevere programmi televisivi sono necessari impianti satellitari che consentono di ricevere i segnali televisivi con apposite antenne fisse o motorizzate puntate sui satelliti geostazionari nella direzione di cui desideriamo captare il segnale.

Sono necessari inoltre appositi ricevitori satellitari che consentono di "tradurre" i segnali ricevuti, trasformandoli secondo gli standard televisivi satellitari. In definitiva un ricevitore o decoder satellitare, riceve il segnale da un convertitore LNB e lo trasforma in semplice segnale televisivo.

Le antenne utilizzate, meglio conosciute come antenne paraboliche utilizzano un blocco convertitore LNB chiamato più genericamente convertitore LNB. Il suo scopo principale è quello di quello di ricevere il segnale dal satellite amplificatore e effettuare la conversione di frequenza, generalmente definita come procedura "c.d.f.".

2 Come installare un impianto satellitareLeggi L'antenna parabolica è un antenna dotata di riflettore, può essere utilizzata in trasmissione e in ricezione. Il compito dell'antenna parabolica è ricevere il segnale è puntarlo sul LNB. La qualità del segnale migliora in rapporto alla vicinanza dei satelliti geostazionari e alla dimensione del diametro della parabola. Ad esempio con una parabola di circa 60 cm. è abbastanza soddisfacente il segnale proveniente da satelliti europei, le grandi antenne, fino a 30 metri sono utilizzate per le comunicazioni tra satelliti e le stazioni di controllo.

In ogni caso la qualità del segnale differisce da zona a zona, la diversità obbliga all'uso di antenne diverse in base alla zona di residenza.

Continua la lettura

3 Come installare un impianto satellitareLeggi Gli impianti satellitari si suddividono in: single feed, dual feed, motorizzati, 2-4-8 utenti e multifeed.

- L'impianto single feed è quello più comunemente utilizzato ed è caratterizzato da un solo LNB e un unico commutatore;
- L'impianto dual feed, la cui procedura di installazione è identica al single feed, differisce solo per l'aggiunta di un secondo LNB e commutatore;
- L'impianto motorizzato è un particolare impianto che utilizza un motore in grado di ricevere anche 60 satelliti;
- L'impianto da 2 a 8 utenti è molto comune nei piccoli condomini ed utilizza LNB particolari fino 8 uscite indipendenti.  Consente quindi di aggiungere il numero di utenze adeguato alle proprie esigenze;
- L'impianto multifeed è un alternativa meno costosa all'impianto motorizzato, in pratica con questo impianto è possibile aggiungere fino a 16 LNB sulla stessa parabola, consentendo quindi di ricevere il segnale da satelliti diversi.. 

Come Costruire Un Radiometro Come installare la parabola Come collegare il decoder di sky Come installare l'antenna tv

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili