Come installare una cappa per cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con il passare del tempo, con anni di utilizzo alle spalle, anche la cappa della nostra cucina può rompersi del tutto smettendo di funzionare, o perché intasata per via di tutti gli accumuli di grasso depositatisi dai fumi di cottura dei cibi. A questo punto l'idea migliore è quella di sostituirla con una nuova, però chiamare un tecnico per le operazione potrebbe comportare una notevole spesa, che per vari motivi attualmente non si potrebbe essere in grado di sostenere. La soluzione potrebbe essere risolvere autonomamente il problema. Se avete dimestichezza con questi tipi di lavori, non vi rimane che seguire passo passo la guida che segue per capire come installare una cappa per la cucina.

27

Occorrente

  • Matita
  • Cacciavite
  • Livella a bolla d'aria
  • Tasselli e viti
  • Schiuma poliuretanica o malta
  • Malta
37

In commercio potete trovare due tipologie di cappe: la prima, detta ad evacuazione che è aspirante, e la seconda chiamata a riciclaggio che sono filtranti. Nella cappa ad evacuazione l'aria aspirata viene portata verso l'esterno passando per un filtro che ne raccoglie i grassi. Mentre nel caso di quella a riciclaggio, l'aria aspirata viene ripulita passando da un filtro da tutti i grassi e odori, e quindi viene reimmessa nella stanza. In questa guida ci concentreremo esclusivamente alla installazione della prima tipologia.

47

La prima cosa che dovrete fare è prendere le giuste misure. La cappa se installata troppo lontana dai fornelli sarà poco efficace. Mentre se montata troppo vicina c'è il rischio che prenda fuoco o che il filtro si sporchi rapidamente di particelle grasse facilmente infiammabili. Quando prendete le misure dovrete assicurarvi che la distanza minima sia esattamente da sessanta a settanta centimetri distanziata dai fornelli. Generalmente la cappa va incassata sotto il pensile da cucina, altrimenti in alternativa può essere fissata in modo orizzontale. Durante le operazioni si consiglia di tenere a portata di mano una livella a bolla d'aria per poter tracciare una linea orizzontale, sulla quale poi segnerete i buchi che dovrete effettuare.

Continua la lettura
57

Arrivati a questo punto effettuate con il trapano un foro di scarico nella parete, al quale poi dovrete collegare la vostra cappa. Quindi prendete le misure del cerchio della cappa del tubo di scarico, e intorno al foro praticato disegnatelo. In seguito con uno scalpello e martello allargatelo. Inserite quindi il tubo di scarico nel buco creato usando della schiuma poliuretanica, o della malta, per chiudere le filtrazioni intorno. Per finire il lavoro avvitate la griglia al muro orientando le lamelle nella opportuna direzione. Per accendere la vostra cappa aspirante non vi resta che collegarla alla corrente elettrica tramite la spina.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire il filtro di una cappa aspirante

Nella cucina moderna, è frequente cucinare delle pietanze variegate, che necessitano di processi di preparazione e soprattutto cottura che possono essere anche molto variabili da pietanza a pietanza. Se poi si utilizzano aromi e/o si frigge, si sviluppano...
Casa

Come sostituire il tubo della cappa in cucina

Come accade per tutti gli elettrodomestici, anche la cappa necessita di cure e operazioni di manutenzione volte a mantenerla sempre funzionante e duratura nel tempo. Tuttavia, l'usura e il tempo possono provocare il deterioramento di alcune componenti,...
Casa

Come montare una cappa per cucina

Le cappe da cucina aspirano odori e fumi durante la cottura dei cibi, grazie ad una ventola interna ed un filtro. Generalmente vengono vendute con l'acquisto del fornello, ma possono essere vendute anche separatamente in base alle esigenze del cliente....
Cucito

Come realizzare una cappa

Si tratta di una sorta di mantella che copre il busto e lo mantiene caldo, senza però coprire del tutto gli abiti come farebbero, invece, un piumino, il solito cappotto o una giacca pesante. Una cappa è un buon investimento per le giornate invernali...
Bricolage

Come realizzare una cappa in cartongesso

I caminetti di casa sono un utile strumento per riscaldare l'ambiente in maniera omogenea. Se avete intenzione di installare un camino nel vostro nuovo appartamento e avete già provveduto al montaggio della canna fumaria, del basamento e della veletta...
Casa

Come pulire i filtri della cappa da cucina

Ogni volta che si cucina si tendono a sviluppare dei odori e fumi vari che si espandono per tutto l'ambiente della casa. Questo fenomeno succede sopratutto quando si frigge. Per fortuna che esiste la cappa. La cappa viene usata per evitare dispersione...
Casa

Come pulire la griglia della cappa della cucina

Quando cucinate insieme ai buoni odori si sviluppano anche quelli cattivi che si espandono per tutto l'ambiente, questo succede sopratutto mentre friggete qualcosa. Ed è qui che interviene la cappa, che serve per evitare la dispersione di cattivi odori...
Bricolage

Come creare un pensile cappa

Come creare un pensile cappa? Nella guida seguente vi illustriamo tutti i passaggi per dare vita a tale strumento. Il vostro lavoro risulterà abbastanza pieno di dettagli dei quali tenere d'occhio. Tuttavia, non dovrete eseguire operazioni molto complicate,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.