Come installare uno scladabagno elettrico

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Lo scladabagno è un elettrodomestico molto importante che svolge la funzione essenziale di riscaldare l’acqua del nostro impianto idrico domestico. Per installare uno scaldabagno elettrico non serve una particolare competenza, muniamoci solo di pazienza e di buona volontà. Eviteremo in questo modo l’intervento di un idraulico e potremo risparmiare un po’ di denaro. Vediamo come fare. L’installazione e la sostituzione di uno scaldabagno elettrico è semplice, ma è necessario scegliere dei fissaggi solidi. Ovviamente consiglio caldamente di rivolgersi ad professionista del settore qualora non aveste le conoscenze necessarie per affrontare un tale lavoro.

25

Come installare uno scaldabagno elettrico: per limitare le perdite che si verificano lungo il tragitto dell’acqua, lo scaldabagno deve essere installato il più vicino possibile al luogo di utilizzo. Se si decide di posizionarlo all’interno della stanza da bagno, bisogna rispettare la distanza di sicurezza imposta dai volumi di protezione. Sia per la vasca da bagno sia per la doccia, lo scaldabagno deve essere posizionato all’interno dei volumi 1, 2 o 3. Il volume deve essere di tipo orizzontale e posto più in alto possibile. Apportando un primo foro, si comprende la natura della parete, di conseguenza quale fissaggio utilizzare. Quindi forate, inserite il tassello e avvitate il tirafondo con la rondella fino al filo del muro, ma lasciando abbastanza spazio per appendere lo scaldabagno. Fatevi aiutare per lo spostamento ed il posizionamento dello scaldabagno, avvicinatelo al muro e fatelo scendere fino a incastrarlo sulle staffe d’appoggio. Inserite, quindi, i tasselli fino al bloccaggio definitivo.

35

Come collegare l’acqua: l’entrata dell’acqua fredda avviene tramite un tubo flessibile di raccordo, che si avvita ad un gruppo di sicurezza da una parte e dall’altra al tubo di arrivo dell’acqua fredda. L’uscita dell’acqua calda dallo scaldabagno, indicata in rosso, dev’essere equipaggiata da un kit di sicurezza per l’acqua calda, composto da un rubinetto termostatico conforme alle nuove regolamentazioni, che vietano il passaggio dell’acqua calda a più di 50° al punto di prelievo. Posizionato sull’uscita dell’acqua calda dello scaldabagno, è collegato anche ad una canalizzazione per l’acqua fredda.

Continua la lettura
45

Come collegare l’elettricità: il collegamento elettrico è protetto da un dispositivo differenziale da 30 ampère. La linea viene assicurata da 3 conduttori con una sezione da 2,5 mm quadrati che vengono collegati ad un salvavita da 20 ampère ed, eventualmente, a un timer giornaliero che mette in funzione lo scaldabagno nelle ore in cui occorre. Sullo scaldabagno, togliete la copertura in plastica per accedere alle connessioni. La messa a terra è collegata alla massa metallica del corpo scaldante; il neutro e la fase si trovano sui rispettivi morsetti. Una volta terminate queste operazioni, riposizionate la copertura. Prima di avviare lo scaldabagno, provvedete al ricircolo dell’acqua: aprite la valvola d’entrata dell’acqua fredda sul gruppo di sicurezza e uno dei rubinetti dell’acqua calda dell’impianto, per lasciare uscire l’acqua durante il riempimento.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rispettate sempre le istruzioni e le avvertenze di sicurezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come regolare la temperatura dello scaldabagno

Ogni abitazione affinché si avvicini alle aspettative di ognuno di noi, deve completarsi con tutti quei complementi d'arredo ed elettrodomestici necessari al nostro fabbisogno giornaliero. Dobbiamo dunque acquistare i mobili adatti ed istallare sistemi...
Casa

Come sostituire un flessibile dello scaldabagno

Capita spesso che il flessibile che allaccia lo scaldabagno elettrico all'impianto idraulico di casa si buchi e quindi occorre sostituirlo. Certo chiamare un idraulico comporta una spesa anche se non eccessiva. Se vi siete precedentemente cimentati in...
Casa

Come testare uno scaldabagno

Se abbiamo appena acquistato uno scaldabagno nuovo ed intendiamo testarlo, ci sono alcune semplici regole da seguire molto importanti sia per garantirne la funzionalità a lungo termine che, per ottimizzare i consumi energetici. La guida che segue sicuramente...
Casa

Come isolare esternamente uno scaldabagno elettrico

Lo scaldabagno elettrico è una delle principali cause di un elevato consumo di elettricità. È molto pratico e può essere installato ovunque esiste una presa elettrica. Inoltre, non costo moltissimo e non richiede manutenzioni complicate, ma impiega...
Casa

Come pulire l'interno di uno scaldabagno elettrico

Nel corso degli anni e soprattutto nelle zone in cui è in uso dell'acqua molto ricca di calcio, il calcare tende ad accumularsi all'interno dello scaldabagno dando vita a delle incrostazioni anche di rilievo. Per rendere lo scaldabagno efficiente, ed...
Casa

Come accendere lo scaldabagno a legna

Riuscire a risparmiare su luce e gas, senza però dovere rinunciare ai comfort, sembra impossibile. Eppure una soluzione ingegnosa esiste ed arriva dal passato! Probabilmente non molti conoscono le virtù di uno scaldabagno a legna e forse non sanno neppure...
Casa

Come pulire lo scaldabagno

Non tutti conoscono il procedimento corretto per rimuovere il calcare dal proprio scaldabagno. Esso si forma a causa dell'elevata temperatura dell'acqua e perché il carbonato di calcio si adagia sulla resistenza elettrica. Quando si verifica questa situazione...
Casa

Come manutenere la resistenza di uno scaldabagno elettrico

Se in casa abbiamo uno scaldabagno elettrico, è molto importante controllare periodicamente l'efficienza della resistenza che è soggetta a bruciarsi a causa dell'accumulo di calcare che si genera intorno ad essa. Per evitare che ciò accada, è necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.