Come Interrare Le Piante Bulbose

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se nel nostro giardino o in dei vasi contenitori abbiamo deciso di coltivare delle piante bulbose, è importante attenersi ad alcune regole fondamentali riguardanti principalmente la scelta del terriccio e il metodo per inserire i bulbi prescelti. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida in cui illustriamo come interrare le piante bulbose.

25

Occorrente

  • Ghiaia
  • Cucchiaio
  • Terriccio
  • Piante bulbose
35

Prima di interrare i bulbi, è opportuno eseguire alcune precise operazioni e nello specifico disinfettare i recipienti nei quali in precedenza magari abbiamo coltivato altre piante, lavandoli quindi accuratamente con un qualsiasi detersivo, e poi risciacquare bene, ed infine lasciarlo asciugare. Fatto ciò sul fondo riponiamo uno strato di ghiaia, indispensabile per ottimizzare il drenaggio dell'acqua, condizione fondamentale poiché le radici del bulbo con la presenza eccessiva di liquido delle innaffiature potrebbero irrimediabilmente marcire.

45

Lasciare riposare i vasi per una decina di giorni, trascorsi i quali si procederà alla messa a dimora dei bulbi. Il bulbo in genere ha una forma sferica ed oblunga ed è costituito da una base piuttosto carnosa su cui si trovano delle squame che lo avvolgono e servono anche per proteggere una gemma centrale. Un esempio di piante bulbose sono sono i giacinti oppure i tulipani, le dalie o le begonie. A questo punto possiamo procedere per interrare i suddetti bulbi, e per prima prendiamo un cucchiaio e pratichiamo dei fori nel terriccio ad una distanza molto ravvicinata, lasciando circa 6 cm tra un bulbo e l'altro se si tratta ad esempio di tulipani, mentre per giacinti e narcisi, è opportuno lasciarne almeno 10 cm. Per interrare i bulbi, si può tuttavia usare utilizzare l'apposito attrezzo chiamato mentre se si tratta di tuberi o di rizomi, allora possiamo procedere con il suddetto cucchiaio. La profondità di interramento variare da specie a specie, ma in genere è compresa tra i 3 e i 7 cm, e tra 9 e 16 cm per bulbi, rizomi e vari tipi di tuberi.

Continua la lettura
55

Quando abbiamo completato l'interramento di tutti i bulbi, i fori li ricopriamo poi con lo stesso terriccio che abbiamo asportato ma senza schiacciarlo; infatti, si tratta di una condizione che questa tipologia di piante predilige è cioè il terreno soffice. Fatto ciò non ci resta che praticare una leggera innaffiatura e poi attendere la crescita delle piante, procedendo nel tempo con delle innaffiature regolari, e con concimazioni e cure specifiche per gli esemplari bulbosi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come creare una ciotola di bulbose

Le piante bulbose, tuberose e rizomatose sono piante erbacee che hanno organi sotterrani ingrossati di varie forme chiamati Bulbi. Sono piante estremamente decorative e tra le ornamentali ci sono splendide piante che fioriscoo in diversi momenti dell'anno...
Giardinaggio

Come creare un'aiuola di bulbose

Avere un giardino o una villa in campagna è, per molti versi e per molte persone, una fortuna: ciò che però deve essere sempre sotto controllo è la gestione degli stessi. Molto spesso infatti, architettare la composizione delle piante negli spazi...
Giardinaggio

Come Far Trascorrere L'Inverno Ai Bulbi Da Fiore

Con l'approssimarsi dell'inverno sorge spontaneo chiedersi in che modo far sopravvivere i bulbi da fiore, visto le temperature rigide Generalmente, dopo la fioritura e la raccolta di tulipani, dalie e gladioli, i bulbi e i tuberi da fiore vanno lasciati...
Giardinaggio

Come anticipare la fioritura dei giacinti

I giacinti, come la maggior parte delle bulbose, possono essere indotti a germogliare prima del tempo. Se la questione ti interessa, allora dovresti leggere quest'articolo in cui ti sveleremo come è possibile ottenere un bel giardino fiorito anche in...
Giardinaggio

Come coltivare dei bulbi

In questa guida vedremo come coltivare i Bulbi. Innanzitutto facciamo una netta distinzione, tra bulbi estivi e bulbi autunnali. Generalmente, le bulbose estive vengono piantate quando il clima invernale lascia posto a quello primaverile, per evitare...
Giardinaggio

Come Coltivare Il Gladiolus Italicus

La ricerca di nuove bulbose, specie o varietà differenti, da coltivare in giardino è uno dei motivi che spinge molti a prelevare in natura, bulbi, rizomi e tuberi, danneggiando piccole colonie che, dopo la depredazione, non riescono più a riprodursi...
Giardinaggio

Come far crescere un bulbo in acqua

La casa di ogni singolo essere umano, viene abbellita in base ai propri gusti personali. Infatti troviamo persone che preferiscono costruirsi da sé degli oggetti per le stanze. Per esempio come uno specchio, una sedia a dondola particolare, un semplice...
Giardinaggio

Come conservare i bulbi

Le piante da bulbo come il tulipano, i giacinti, il narciso, il ciclamino, il giglio rampicante, etc. Al termine della loro fioritura non vanno buttati via, ma conservati e ripiantati nella stagione successiva per regalarvi ancora fiori. Nella guida che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.