Come isolare termicamente il sottotetto

di Massimo Mariotti difficoltà: media

Come isolare termicamente il sottotetto Siete stufi di spendere inutilmente soldi e soldi per il riscaldamento invernale? Con questa guida vi spiegherò come isolare termicamente un sottotetto, magari proprio quello di casa vostra. Certo, isolare solo il sottottetto in una casa non risolve tutti i problemi, ma sicuramente è un buon inizio.

1 Se volete isolare un sottotetto la cosa più semplice, veloce ed economica da fare è, se possibile, applicare sulla superficie da isolare del poliuretano espanso in opera. Tale materiale viene spruzzato a pressione con appositi macchinari collegati ad un'autocisterna apposita. Per tale tipo di lavorazione è necessario che la superficie da isolare sia completamente libera da oggetti, ma soprattutto tale realizzazione si presta quasi esclusivamente per ambienti in fase di nuova costruzione o di ristrutturazione in quanto, trattandosi di attrezzature da cantiere, queste potrebbero provocare danneggiamenti agli arredi interni oltre allo sporco che provocano tali attrezzature.

2 Se invece l'isolamento volete realizzarlo voi, in un ambiente abitato e con magari nel sottotetto oggetti che non utilizziamo tutti i giorni, la soluzione migliore è l'applicazione di pannelli isolanti posati a strati incrociati.
Questi possono essere di diversi materiali e con costi diversi. Innazituttutto dovete capire se è sufficiente risparmiare gas durante l'inverno o se può essere utile isolare anche dal caldo estivo.
Nel primo caso vi consiglio di utilizzare pannelli in polistirene e/o poliuretano espanso per uno spessore compreso tra i 12 e 16 cm: sono i più economici (circa 15 €/mq per uno spessore 12 cm), isolano molto bene dal freddo ma sono poco efficaci contro il caldo estivo.
Nel secondo caso invece consiglio di utilizzare pannelli in lana di roccia e/o in fibra di legno, con uno spessore di 16/20 cm. Sono molto più costosi (circa 25 €/mq per 16 cm) ma permettono di ottenere ottimi risultati sia con il freddo che con il caldo.

Continua la lettura

3 La posa di tali lastre è semplicissima e può realizzarla chiunque: dopo avere fatto un calcolo del materiale che vi serve e dopo averlo acquistato, portatelo nel sottotetto e cominciate il lavoro: questi devono essere posati ben accostati fra di loro ed a strati incrociati (il primo strato orizzontale, il secondo verticale e via di seguito). 
Completate man mano gli strati e non uno alla volta, in modo da non danneggiare troppo la struttura e la consistenza delle lastre con il vostro peso.  Approfondimento Come isolare una stanza (clicca qui) Qualora nel sottotetto aveste oggetti, una volta completata una porzione adeguata, potete spostarli sulla parte appena realizzata completando successivamente quella mancante.. 

Come scegliere i materiali di copertura di un tetto Come costruire casette per attrezzi Come mantenere il caldo in casa con isolanti naturali Come Isolare Termicamente E Acusticamente I Cassettoni Delle Tapparelle

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili