Come isolare una stanza

di Roberto D'Andrea difficoltà: media

Come isolare una stanza Molte volte, specialmente negli ultimi anni, si sente parlare di isolamento di stanza. Ma cosa vuol dire e a cosa serve isolare una stanza? Isolare una stanza può voler dire diverse cose, infatti si può isolare una stanza o per il mentenimento del freddo in estate e del caldo in inverno oppure, isolare può voler dire, isolamento sonoro attraverso ad esempio l'installazione di alcuni pannelli, chiamati fono-isolanti che appunto creano un isolamento sonoro all'interno (i pannelli sono in grado di assorbire quasi completamente il suono senza farlo uscire dalla stanza). Quest'ultimo tipo di isolamento, generalmente, viene utilizzato nelle sale di incisione musicale oppure nei capannoni adibiti all'occorrenza come sala concerti. Con questa semplice ma utile guida, andremo ad analizzare tutti i passaggi necessari per isolare una stanza a livello termico, quindi con mantenimento del freddo in estate e del caldo in inverno. I vantaggi per quanto riguarda questo tipo di isolamento sono soprattutto economici, infatti si andranno a risparmiare parecchi soldi sul riscaldamento/condizionamento oltre ad avere sempre la stanza con una temperatura idonea e adeguata al clima prevenendo anche l'eventuale comparsa di umidità o muffa.

Assicurati di avere a portata di mano: Carta per carteggiare Pannelli isolanti mastice o malta stucco Spatola per il mastice

1 L'occorrente necessario per isolare una stanza è costituito da carta da carteggio (chiamata anche carta vetrata), pannelli isolanti, mastice, stucco e spatola. Il primo passo consiste nella preparazione delle pareti, quindi utilizzando la carta vetrata, si vanno a carteggiare le pareti fino a rendere la loro superficie ruvida. Ora siamo pronti per preparare anche i pannelli isolanti che vanno tagliati della misura giusta in base alle dimensioni delle pareti. Molto importante è tagliare i pannelli doppi nel senso che, se sono necessari quattro pannelli per ricoprire la stanza, sarà necessario tagliarne otto (poi vedremo perché).
Una volta tagliati i pannelli, sarà necessario prendere il mastice e passarlo nella superficie del pannello del lato da attaccare alla parete. Dopodiché appoggiate il pannello alla parete e spingete con forza, quindi lasciate asciugare bene.

2 A questo punto sarà necessario prendere il pannello doppio (gemello del primo) tagliato in precedenza e posizionarlo di fronte al pannello incollato alla parete con uno spazio di circa 2-3 cm. Riempite lo spazio creato con ad esempio segatura o altro materiale isolante quindi procedete sempre con il mastice per incollare il secondo pannello sul primo.

Continua la lettura

3 Fate la stessa cosa con le altre pareti che costituiscono la stanza e avete quasi finito.  Non vi rimane altro che carteggiare un altro po i pannelli e passare lo stucco sui dislivelli, quindi verniciate i pannelli e il gioco è fatto! In bocca al lupo e buon lavoro.. 

Come isolare acusticamente una parete Come isolare con la carta, il cotone o la carta stagnola Come isolare un fienile Come mantenere il caldo in casa con isolanti naturali

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili