Come lavorare a punto catenella

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando vogliamo lavorare usando l'uncinetto, o semplicemente ago e filo per un ricamo su tela o stoffa, si possono scegliere diversi tipi di punti, dai più semplici a quelli più elaborati. Uno di questi, quello a catenella, è una tecnica molto antica e si presenta come il più facile da fare. È essenzialmente formato da una serie di punti ad anello, che insieme formano appunto una maglia dall'effetto molto particolare. È adatto per eseguire tanti tipi di lavoro ed è soprattutto molto semplice. Vediamo insieme allora come lavorare a punto catenella.

27

Occorrente

  • Filo di cotone o lana, ago o uncinetto, stoffa, forbici
37

Il punto catenella è molto utile e bello da vedere, in quanto può essere usato per una bordatura, oppure per delineare un disegno da noi fatto precedentemente sul pezzo di stoffa o anche come riempitivo dello stesso, o per colmare degli spazi vuoti che insieme ad altri tipi di punti formano un ricamo. Il punto a catenella, praticamente, si sviluppa in tre passi fondamentali, che qui di seguito verranno descritti.

47

Per prima cosa, prendere l'ago e il filo colorato da utilizzare. Infilare il pezzo di filo nell'ago e in una delle due estremità fare un nodino. Far uscire l'ago con il suo filo sul dritto della stoffa scelta, come si farebbe con qualsiasi altro tipo di cucitura. A questo punto, dalla parte superiore dove fuoriesce il filo portare di nuovo l'ago verso il basso attraverso lo stesso foro, in modo da formare un anello. L'anello ottenuto deve essere ben visibile; ora adagiare la parte piatta dell'anello ottenuto sul tessuto e infilare l'ago nella parte interna della punta per fare un altro anello. Ecco quindi che in questo modo inizia a formarsi una catenella. Continuare così, creando tanti anelli in fila. E per completare il ricamo, con questo tradizionale metodo, si possono usare fili di colore diverso e sequenze di anelli magari leggermente curvate, lunghe o corte o altro, usando fantasia e abilità. Il bordo del ricamo o il contorno di un disegno o il riempimento dello stesso saranno perfetti.

Continua la lettura
57

Quando il lavoro dei punti a catenella è terminato, è necessario fermare l'ultima catenella con un piccolo punto eseguito sopra, in modo da chiuderla definitivamente, per evitare che possa sfilacciarsi, e per concludere tagliare il filo da sotto la stoffa. Per effettuare invece un altro tipo di catenella, ma questa volta usando l'uncinetto invece dell'ago, prendere l'uncinetto appunto e un filo più spesso di cotone o di lana. Mettere il filo sull'uncinetto, girare su stesso l'uncinetto e far passare un po' di filo all'interno per ottenere il primo occhiello di catenella, da qui cominciare a prendere un po' di filo con l'uncinetto e formare il secondo occhiello e così via. Si ottiene così una catenella da usare come base per altri punti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tenere la stoffa o il lavoro ben tesi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come ricamare una tovaglia a punto margherita

Poter dare un tocco fresco e allegro ad una tovaglia non è difficile. Un po' di fantasia, un disegno base realizzato direttamente sulla stoffa, ago e filo sono l'occorrente essenziale per avviare il nostro lavoro. Di seguito i passi da seguire su come...
Altri Hobby

Come fare cappellini e fiori lavorati a mano

Non sarebbe fantastico creare qualcosa di particolare fatto interamente con le proprie mani per le occasioni speciali della nostra famiglia? Creare qualcosa che sia originale, che adoperi materiali semplici e che allo stesso tempo ricordi la lontana tradizione...
Altri Hobby

Come creare una pochette con l'uncinetto e la rete

All'interno di questa breve guida spiegheremo come possibile creare una deliziosa pochette con l'uncinetto e la rete. Cominciate pure a procurarvi tutto l'occorrente necessario e realizzate la vostra pochette in maniera del tutto autonoma ed indipendente...
Cucito

Come lavorare con l'uncinetto

L'uncinetto rappresenta la tecnica di ricamo più semplice e più fondamentale di tutti i punti. Questo perché non bisognerà mai lavorare nella prima catena del ricamo, a meno che il modello con cui si sta lavorando non lo richieda specificamente. Ci...
Cucito

Come realizzare una cravatta all'uncinetto

Ecco un pratico aiuto, per tutti coloro i quali amano ancora oggi, lavorare l'uncinetto, ma anche ai ferri e perché no anche il ricamo. Nello specifico, in questa interessante guida, che ci accingiamo a scrivere, vogliamo parlare ed approfondire con...
Cucito

Come Realizzare Il Punto Parma

II punto 'Parma' viene utilizzato nei ricami emiliani, è molto caratteristico, ma risulta essere poco conosciuto. Fastoso, quasi barocco nell'intreccio dei punti, ma con una eleganza contenuta e piuttosto moderna. Imita la passamaneria con classe e sviluppa...
Cucito

Uncinetto: come fare il punto quadrifoglio

Le arti del cucito e del ricamo non sono state dimenticate. Infatti, attualmente c'è un ritorno alle tradizioni ed al piacere del metodo fai-da-te. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come...
Cucito

Come Fare Due Tovagliette Fiorite E I Portatovaglioli

Nell'ambito del cucito, c'è la possibilità di poter realizzare delle tovagliette fiorite, nonchè i portatovaglioli. Si tratta di una procedura alquanto complessa, la quale richiede abbastanza manualità, ma con la costanza e l'applicazione, si potrà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.