Come lavorare a punto croce con disegno al centro della stoffa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Saper ricamare a punto croce, significa poter decorare con fantasia non solo la normale biancheria per la casa, ma anche tantissimi altri accessori come ad esempio tende, cuscini, tappeti ecc. L'arte delle crocette ci permette infatti di spaziare con la fantasia, realizzando attraverso ago e filo simpatici disegni. Di seguito andiamo a vedere alcuni consigli su come lavorare a punto croce con disegno al centro della stoffa.

25

Occorrente

  • Tela
  • ago
  • filo
  • spillo
  • telaio
  • ferro da stiro
35

Questa tipologia di punto non richiede particolare dimestichezza nell'arte del ricamo, basta semplicemente far proprie le tecniche di base dandoci così modo di cimentarci con qualsiasi tipo di disegno dal più semplice al più elaborato ottenendo buoni risultati. Ma quello che più ci aiuta in questo tipo di ricamo, a differenza di altri, è la tipologia di stoffa che viene impiegata. Per realizzare disegni simmetrici e ben equilibrati è necessario ricamare su tele che ci diano la possibilità di contare i fili della propria trama, le più indicate a questo scopo sono la tela aida e il lino.

45

Una volta scelto il tipo di ricamo che vogliamo realizzare, non rimane altro che ricercare il centro perfetto dal quale dobbiamo partire con il ricamo. Prendiamo quindi la tela, stendiamola sul piano di lavoro e con le mani cerchiamo di pareggiarla il più possibile eliminando qualsiasi tipo di piega presente. Pieghiamo ora la stoffa nel senso verticale unendo fra loro gli angoli esterni. Una volta che questi sono uniti e corrispondenti fra loro, passiamo con le mani lungo tutta la costa in modo che si possa appiattire il più possibile. Adesso ripieghiamo nuovamente la stoffa ma questa volta nel senso orizzontale. Ancora una volta passiamo le mani sulla costa in modo da evidenziare il più possibile il centro.

Continua la lettura
55

Se preferiamo lavorare in maggior sicurezza, possiamo passare il ferro da stiro caldo su tutta la stoffa in questo modo il centro viene evidenziato in maniera perfetta. Adesso apriamo la stoffa, stendendola sul piano di lavoro, con uno spillo andiamo ad evidenziare il centro. Per ricercare il punto esatto dal quale partire con il ricamo, abbiamo dovuto creare delle pieghe sulla stoffa, queste ultime però possono creare qualche impedimento nel corso del ricamo stesso, quindi il consiglio è quello di utilizzare l'apposito telaio. Prendiamo quindi il telaio, togliamo il cerchio esterno, posizioniamo la stoffa sulla struttura avendo però l'accortezza di sistemare il centro di essa esattamente nel centro del telaio stesso, riposizioniamo il cerchio esterno. La stoffa ora è perfettamente tesa, il centro ben evidenziato, non rimane altro che iniziare a ricamare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come apprendere il punto croce

Per tutti coloro che vorrebbero approcciare l’arte del ricamo ma hanno troppa paura di fare errori irreparabili, esistono alcune tipologie di punto praticamente considerate alla portata di tutti. Il principe di questi punti è senza ombra di dubbio...
Cucito

Come ricamare un asciugamano a punto croce

Il punto croce è una tecnica da ricamo molto semplice, che può essere eseguita con il filo moulinè, quest'ultimo deve essere utilizzato a due capi o più, mentre il filo da ricamo essendo più spesso, può essere utilizzato singolarmente. I fili per...
Cucito

Come realizzare il punto croce

Imparare a ricamare a punto croce è davvero molto facile, anche se è necessaria un po' di manualità, tanta passione e pazienza. È un'attività rilassante, perché schematica e sempre uguale, non richiede particolare sforzo mentale e fisico. Serve...
Cucito

Come ricamare la lana a punto croce

L'arte del ricamo è un passatempo davvero antico che al giorno d'oggi si è diffuso anche tra i giovani. Imparare a ricamare a punto croce non è senz'altro un compito molto semplice: oltre ad una buona tecnica infatti è necessaria anche una certa manualità...
Altri Hobby

Come Ricamare A Punto Croce Una Striscia da Tavola Di Anfore

Il punto croce è uno dei punti base più semplici dell'arte del ricamo. È molto decorativo e si usa per ornamenti di vario tipo su tovaglie da tavola, lenzuola, cuscini, asciugamani e tanto altro. Il punto croce si ricama infatti solitamente con del...
Cucito

Come ricamare su lana

Il ricamo sulla lana, è molto semplice al contrario di quello che crede la maggior parte delle persone. Anche chi non ha molta dimestichezza con i lavori manuali può provare a cimentarsi con l'arte del ricamo sulla lana. Grazie alla tecnica presentata...
Cucito

Come realizzare un bavaglino con ricamo a punto croce

Il punto croce è una particolarissima tecnica di ricamo che permette di realizzare bellissimi disegni su una tela utilizzando un ago ed un apposito filo di cotone. Se siamo degli amanti di questa tecnica ma non abbiamo mai avuto modo di impararla, non...
Cucito

Come realizzare una tovaglia con ricamo a punto croce

Fin da tempi remoti, moltissime donne si sono dedicate alla lavorazione di asciugamani, tovaglie e ricami vari, per impreziosire le proprie case e per creare corredi da regalare alle proprie figlie una volta sposate. I tempi cambiano, ma la passione per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.