Come lavorare al tombolo

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Se non siete abbastanza abili nei lavori manuali, in particolare nell'arte del ricamare, sicuramente non conoscete nemmeno lo strumento per creare pizzi e merletti, ovvero il tombolo. Esso identifica anche un tipo di merletto ed è costituito da tre parti realizzate interamente in legno. La sua forma e la sua dimensione variano in base alle zone d'Italia, partendo da Cantù e passando per Isernia, Pozzuoli ed altre città della penisola italica. L'utilizzo del tombolo richiede molta pazienza, precisione e grande abilità. Vediamo alcune indicazioni e utili consigli su come lavorare al tombolo.

27

Occorrente

  • Tombolo
  • Filo bianco di cotone
  • Disegno da riprodurre (fotocopia o eliografia)
  • Foglio di acetato adesivo
  • Spilli in acciaio
37

Le caratteristiche del tombolo

Il tombolo è composto da un sostegno, che si può arricchire anche con incisioni decorative, e dal tamburo di forma circolare appoggiato sul sostegno. Il tamburo è imbottito di sottile segatura, gomma piuma e crine ed è ricoperto a piacere da panni o stoffe colorate. Su di esso si realizza il pizzo o il merletto. Nell'ultima parte si trovano i fuselli, sui quali vengono attorcigliati i fili per la creazione del disegno. Il numero dei fili varia in base alla lavorazione che si vuole effettuare.

47

La composizione del merletto

Per comporre il merletto generalmente bisogna utilizzare del filo bianco di cotone. Un tempo si realizzavano fantastici merletti col filo di seta e di lino, ma ultimamente si utilizzano i metalli come il rame, l'argento e l'ottone. In ogni caso, tenete sempre conto che è indispensabile che i fili siano abbastanza sottili. All'inizio dovrete scegliere il disegno da "copiare", che sia una semplice fotocopia oppure un'eliografia (una particolare tecnica di riproduzione fotografica basata sull'esposizione alla luce di una carta sensibile sulla quale viene posto un negativo). Prima di fissarlo al tamburo dovrete coprire l'immagine con un foglio di acetato adesivo, in modo da evitare che un'eventuale perdita di inchiostro possa sporcare il pizzo. Successivamente fissate il disegno con degli spilli in acciaio, così da impedirne l'ossidazione.

Continua la lettura
57

La realizzazione dell'intreccio

A questo punto potete procedere con l'intreccio mediante l'utilizzo dei fuselli, ovvero i bastoncini su cui andrà arrotolato il filo. Quest'ultimo si avvolge partendo da destra verso sinistra, per poi avvolgere tutto il filo su uno stesso fusello passando una metà su di un altro. Terminata l'operazione fermate il tutto con un cappio, in modo da poter srotolare il filo poco a poco oppure riavvolgerlo senza eliminare il "nodo". I fuselli sono utilizzati in coppia e in commercio ne esistono di diverse forme e materiali. Il lavoro consiste in due movimenti principali dei fuselli, "giro" e "incrocio", i quali sono la base per la realizzazione di qualsiasi tipo di punto. Abbiamo terminato la nostra guida su come lavorare al tombolo. Per ulteriori informazioni consultate il link: http://hobby-lety.blogspot.it/2010/09/tombolo-per-iniziare.html.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui non foste particolarmente pratici nel cucito, rivolgetevi ad una persona con più esperienza di voi o alla vostra sarta di fiducia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come acquistare un tessuto ricamato di qualità

L'attività artigianale mediante la quale, tramite l'utilizzo di tessuti disegnati secondo svariate fantasie, sui quali vengono operati degli appositi punti con ago e filo bianco o colorato, viene denominata "ricamo". Si tratta di un'arte antichissima,...
Cucito

Come realizzare dei lumi in merletto

ll merletto che passione! Si tratta di una pregiata ed antichissima lavorazione di filati, detta anche trina o pizzo, volta alla realizzazione di tessuti ornati, leggeri e preziosi. I metodi e gli utensili usati per ottenere questo particolare procedimento...
Cucito

Come realizzare Cuscini In Tela Di Fiandra

In questa guida, pratica e veloce, vogliamo dare una mano concreta ai nostri lettori che sono amanti del ricamo, ad imparare come poter realizzare dei bellissimi ed originali cuscini, che creeremo in tela di fiandra. Sarà un modo per mettere in pratica...
Cucito

Come riconoscere e curare i merletti d'epoca

Se in un mercatino dell'antiquariato ci capita di vedere dei merletti d'epoca è importante saperli riconoscere e nel contempo essere in grado di eseguire delle riparazioni adeguate, in modo da poterli esporre in una cornice oppure su un tavolinetto o...
Cucito

Come lavorare a macramè

Il macramè è una tra le tecniche di ricamo più apprezzata nel mondo. Spesso si assimila erroneamente al pizzo o a un intreccio gradevole di nodi, mentre invece si tratta di un tipo di merletto a nodi, che possiede delle radici molto antiche e profonde....
Cucito

Come Applicare Profili Tubolari E Frange Nel Cucito

Le frange strutturali sono ottenute dall'estremità dei fili d'ordito di un tessuto che vengono bloccati, tramite una cucitura o annodati, per impedire al filo di trama di scivolare causando il disfacimento del tessuto stesso; in questo modo sono fatte...
Cucito

Come scegliere il tessuto per le tende

Le tende giocano un ruolo importante nel definire il tono dell'intero arredamento di una casa. Quando si sceglie il tessuto per crearle, così come il colore, la consistenza ed il prezzo, occorre fare prima delle considerazioni importanti legate principalmente...
Casa

5 consigli per apparecchiare la tavola delle feste

Nei giorni di festa non c'è cosa migliore che riunirsi tutti a tavola per degustare piatti prelibati in compagnia di amici e parenti. Si tratta di momenti irripetibili, occasioni speciali per rivedere familiari che vivono lontano e che non bisogna assolutamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.