Come levigare la vetroresina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La vetroresina, chiamata in gergo tecnico VTR, è un materiale che si ottiene dalla lavorazione della plastica con le fibre di vetro. Essa è abbastanza utilizzata per la costruzione di oggetti di piccole e grandi dimensioni. È impiegata soprattutto nella nautica, nell'ingegneria aerospaziale, nella costruzione di carene per autovetture. Questo materiale necessita però di una manutenzione costante. Leggendo questo tutorial si possono avere alcune utili su come è possibile levigare al meglio la vetroresina.

26

Occorrente

  • Levigatrice Orbitale
  • Occhiali
  • Guanti protettivi
  • Stivali protettivi
  • Mascherina
  • Carta vetrata grana 300
36

Precauzioni

Prima di cominciare la levigatura è opportuno conoscere le norme essenziali per la propria sicurezza ed incolumità. Durante il lavoro infatti si crea una grande quantità di particolato, polveri molto sottili che se inalate sono molto nocive per salute. Inoltre, si possono staccare dei frammenti che sono pericolosi per gli occhi. Per questi motivi è consigliabile indossare mascherina, occhiali, tuta, calzature e guanti protettivi prima di cominciare il lavoro.

46

Manutenzione con i "fazzoletti"

Generalmente la levigatura viene effettuata per rifinire i componenti costruiti ex novo oppure dopo un intervento di manutenzione. Ecco un esempio pratico di manutenzione di un buco su una superficie in vetroresina con i cosiddetti "fazzoletti". Dopo averli fatti asciugare bisogna rimuovere l'eccesso di materiale per rendere la parete liscia. Per ottenere questo risultato si deve eseguire il carteggio; esso si può effettuare a mano oppure con una levigatrice orbitale. Durante questa operazione bisogna utilizzare la carta vetrata della giusta grana. Quella ottimale per questo scopo è la 300; essa garantisce un lavoro perfetto e facilita la verniciatura.

Continua la lettura
56

Utilizzo del nastro da carrozziere

Se si decide di eseguire il lavoro con la levigatrice bisogna avere una mano leggera e precisa. Si deve passare più volte sulla superficie fino a quando non viene raggiunto un grado di omogeneità dell'intero pezzo da levigare. Prima di eseguire una levigatura su riparazioni di buchi è consigliabile apporre tutto intorno alla parte riparata del nastro da carrozziere. Quando quest'ultimo comincia a staccarsi vuol dire che è stata carteggiata correttamente la parte riparata. Se successivamente bisogna riverniciare la superficie è opportuno utilizzare lo smalto al posto del nastro. Esso va posizionato su tutto il perimetro e poi si lascia asciugare. Quando la levigatrice lo toglie significa che la zona è stata livellata perfettamente con quella già esistente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usate sempre tutte le protezioni per la vostra incolumità

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire uno stampo in vetroresina

In casa si possono preparare degli oggettini per abbellire la stanza da letto, e non solo. Infatti se vogliamo regalare qualcosa di speciale senza spendere molti soldi, si può fare con molta semplicità. Per esempio se vogliamo realizzare un disegno...
Materiali e Attrezzi

Come riparare superfici in vetroresina

La vetroresina liquida o solida si presta moltissimo per le riparazioni di oggetti della stessa natura; infatti, in circolazione ce ne sono tantissimi come ad esempio barche, paraurti di automobili oppure ripiani di mobili tipo il lavello o il piano...
Materiali e Attrezzi

Come risanare una piscina in vetroresina

Le piscine di vetroresina hanno la caratteristica di essere molto resistenti, perciò se la loro manutenzione è curata bene possono durare per molti anni. Se invece vengono trascurate saranno molto inclini a danneggiamenti e potrebbero richiedere lavori...
Materiali e Attrezzi

Come carteggiare la vetroresina

Quando si eseguono dei lavori di riparazione, soprattutto sulle macchine o su pezzi di essa, il materiale più usato è certamente la vetroresina. Un materiale chimico molto usato per questo tipo di lavori ma che richiede delle piccole accortezze e lavorazioni...
Materiali e Attrezzi

Come riparare una piscina in vetroresina

Le piscine in vetroresina sono molto resistenti e perciò durano per molti anni se ci si prende cura di esse. In caso contrario saranno più suscettibili a danneggiamenti e richiederanno molto tempo per la loro riparazione. Se possedete una piscina in...
Bricolage

Come levigare il marmo

Le principali cause del degrado di un pavimento in marmo derivano spesso dall'azione di prodotti di pulizia contenenti acidi o dall'usura scatenata dall'eccessivo calpestio. Un pavimento di marmo, sia vecchio che nuovo, richiede dunque l'operazione di...
Casa

Come levigare il parquet

In questa bella guida, che ci accingiamo a scrivere e proporre ai nostri lettori, vogliamo parlare di un tema alquanto diffuso ed anche molto utile e cioè quello del come poter mantenere in ottima salute il proprio parquet. Nello specifico vogliamo imparare...
Materiali e Attrezzi

Come levigare le porte di un armadio

Se state pensando di rinnovare l'aspetto della vostra casa, questa guida farà al caso vostro. Ci occuperemo, infatti, di come levigare le porte di un armadio. In effetti, con il passare del tempo, il legno può presentare i segni dell'usura, scheggiature...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.