Come levigare un pavimento in marmo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il marmo è un materiale molto pregiato e talvolta costoso che, spesso, viene utilizzato per la pavimentazione di grandi e piccoli edifici. L'effetto collaterale è che il calpestio ed i fattori ambientali rendono il marmo opaco ed antiestetico. Per questa ragione è importante che un pavimento in marmo venga periodicamente manutento. In questa guida vedremo come levigare un pavimento in marmo.

26

Occorrente

  • sapone di marsiglia
  • alcool
  • bicarbonato
36

Lavaggio

La prima cosa da fare è effettuare un lavaggio del pavimento in marmo. Per farlo bisogna preparare una particolare soluzione.
In un secchio, versate 3 litri d'acqua e due cucchiai di bicarbonato. Mescolate affinch è il bicarbonato si sciolga e aggiungete 10 cucchiai di alcool, insieme a della polvere di sapone di marsiglia. Lavate il pavimento con un panno in microfibra imbevuto nella soluzione. Questo è un rimedio di facile attuazione ma ottimo per recuperare un pavimento in marmo spento ed opaco. Il risultato che otterrete sarà molto soddisfacente. Effettuate questo lavaggio almeno una volta a settimana per mantenere la lucentezza nel tempo.

46

Eliminare le incrostazioni

Se il pavimento in marmo presenta delle incrostazioni, il semplice lavaggio potrebbe non essere sufficiente. In questo caso sarà necessario un trattamento più approfondito che restituisca brillantezza ed elimini le incrostazioni. Procuratevi del gesso in polvere e mescolatelo a dell'acqua fino ad ottenere una sorta di impasto cremoso ma abbastanza liquido da poter essere steso facilmente sul pavimento incrostato. Lasciatelo riposare per trenta minuti. Trascorso il tempo necessario potrete eliminare la soluzione dal pavimento attraverso uno o più lavaggi con sapone di Marsiglia.

Continua la lettura
56

Levigatura professionale

Se i metodi proposti nei passi precedenti non dovessero essere sufficienti per riportare il vostro pavimento in marmo all'antico splendore, vi consigliamo la levigatura professionale. Questa tecnica è più complessa in quanto necessita dell'impiego di macchinari appositi. Delle levigatrici che sono in grado di arrotare la superficie riportandola a nuovo. Per garantire una levigatura di tipo professionale sarà utile versare dello stucco liquido sul pavimento per poi spianarlo con una macchina a dischi. La lucidatura va poi ultimata con l'impiego di prodotti appositi non naturali.
Per scegliere il trattament piú adatto al vostro caso, tenete in considerazione che per un pavimento che ha perso il suo colore lucido non è necessario ricorrere a tecniche profes sionali, bastano metodo più tradizionali, mentre nel caso di perdita di strati del pavimento e danni, servono interventi più mirati e specifici che richiederanno l'intervento di personale specializzato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Qualora il pavimento sia danneggiato richiedere un'arrotatura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come riparare il marmo scheggiato

Il marmo viene spesso scelto per il suo valore estetico e per i suoi colori tenui; inoltre, le venature uniche di questa pietra naturale possono aggiungere eleganza e stile a qualsiasi ambiente od oggetto della casa. Il marmo è comunemente utilizzato...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la lana d'acciaio

La lana d'acciaio è uno strumento molto utile e versatile. I campi di applicazione sono tantissimi ma viene principalmente utilizzata nel fai da te per lucidare mobili o levigare superfici. La lana d'acciaio, comunemente detta retina o anche paglietta,...
Casa

Come incidere sul marmo

Da milllenni l'uomo è affascinato dalla bellezza del marmo: scultori e artisti di ogni epoca hanno utilizzato questa roccia metamorfica per realizzare le proprie opere, e i motivi sono molteplici. Il marmo, infatti, se lavorato da una mano esperta è...
Casa

Come tinteggiare il marmo con lo smalto

Se in casa abbiamo dei ripiani in marmo oppure dei mobili corredati di questo raffinato materiale naturale, possiamo personalizzarne il colore in base ai nostri gusti ed esigenze di arredo. Il marmo infatti si può tinteggiare usando dello smalto specifico,...
Bricolage

Come vetrificare il marmo

Avere del marmo a casa è una cosa impegnativa e anche molto stancante ma esiste un'alternativa valida se si ama il marmo tanto da non poterne fare a meno.Naturalmente questa soluzione la si può applicare sia a pavimenti che a muri (sono frequenti negli...
Casa

Come dipingere un camino di marmo

Se in casa abbiamo un camino di marmo e la superficie non si presenta più integra o non soddisfa le nostre esigenze di arredo, possiamo intervenire adottando alcune tecniche di restauro atte principalmente a tinteggiare la parte con prodotti adeguati....
Bricolage

Come recuperare un marmo rovinato

Il marmo è un materiale bellissimo e pregiato, ma assorbe facilmente i liquidi, perciò intaccabile da sostanze acide quali aceto, limone e profumo. Il piano di cucina e bagno sono quelli maggiormente esposti alle sostanze acide che corrodono la lucidatura,...
Casa

Come mantenere al meglio il marmo

Sicuramente chi possiede in casa propria (in bagno o in soggiorno) delle superfici in marmo sa anche che, oltre ad essere un materiale pregiato dall'impatto visivo molto forte, richiede in effetti una particolare attenzione nella sua manutenzione. Per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.