Come livellare il terreno

Difficoltà: facile
Come livellare il terreno
15

Introduzione

Livellare un terreno può essere utile per svariati scopi, tra cui facilitare la manutenzione di un giardino o preparare una superficie piana per il posizionamento di una pavimentazione. In questa guida vedremo come livellare il terreno attraverso l'utilizzo di semplici strumenti quali picchetti, terra da riporto, bolla, rastrello e pochi altri oggetti di facile reperibilità. Vediamo dunque come procedere.

25

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • picchetti da 40 cm, possibilmente graduati dall'alto
  • filo
  • martello
  • bolla
  • tavola di legno di 2 metri abbondanti
  • rastrello
  • terra da riporto
  • rullo
35

Piantate i picchetti a circa 2 mt di distanza tra loro partendo dalla parte che risulta più alta del terreno. Posizionate dunque una tavola/asta di legno sopra i picchetti e, attraverso l'uso della bolla (da posizionare sulla tavola/asta di legno stessa) piantate i picchetti in profondità nel terreno fino a rendere bene "a bolla" la tavola/asta. Ripetete questa procedura per l'intera area da livellare. Come potrete appurare alcuni picchetti risulteranno quasi interamente inseriti nel terreno, altri saranno invece molto sporgenti. Alla fine dell livellamento tutti i picchetti risulteranno egualmente sporgenti.

45

Piantati tutti i picchetti legateli tra loro con del filo, facendo attenzione che il filo sia posizionato equidistante dalla sommità del picchetto. A tal proposito sarebbe utile, anche se non indispensabile, l'utilizzo di picchetti graduati dall'alto. Il filo rappresenta il livello finale che raggiungerà il terreno del vostro giardino dunque regolatevi di conseguenza. Se desiderate utilizzare delle zolle d'erba, tenere in considerazione, nella vostra altezza ideale, 5 cm per lo spessore della zolla. Se invece intendete seminare l'altezza finale da considerare è quella indicata dal filo.

55

A questo punto utilizzate il rastrello per spargere la terra da riporto sul terreno riempiendo i dislivelli, fino a raggiungere dunque il livello indicato dal filo precedentemente teso. Per ottenere un risultato ottimale ultimate la procedura di rastrellamento con il passaggio di un rullo ed eventualmente correggete eventuali imperfezioni aggiungendo altra terra. Ripetete il processo "terra, rastrello, rullo" fino ad ottenere il risultato desiderato.
Ultimate il lavoro rimuovendo picchetti, filo ed eventuali pietre dal terreno. Seminate o posizionate le zolle d'erba per completare il vostro giardino.
A questo punto il lavoro di livellamento è completato: non vi si formeranno più pozzanghere o ristagni d'acqua, tagliare il prato inoltre non sarà mai stato così semplice!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti